4 consigli per vendere su PrivateGriffe

Personaggi famosi come Alessia Marcuzzi ed Elena Santarelli lo usano da diverso tempo e naturalmente ne hanno pubblicizzato l’utilizzo nei loro blog: sto parlando di PrivateGriffe, il sito che permette di vendere i propri abiti e accessori usati ma in buono stato a chiunque li volesse.

Il grande successo di questo sito è il suo ruolo di intermediario tra l’acquirente e il venditore che PrivateGriffe svolge, tutelando entrambe le parti, assicurandosi che la vendita vada a buon fine, che il prodotto sia originale, in buono stato e che il prezzo sia giusto.

È il sito che ritira la merce dal venditore e sempre lui la recapita all’acquirente ritirando il denaro e trattenendo la percentuale che gli tocca.

Insomma è a tutti gli effetti un sistema efficace, ma è necessario fare un po’ di pratica e imparare a vendere su Private Griffe prima di ottenere i migliori risultati.

Pregi del vendere su PrivateGriffe

Imparare a vendere su PrivateGriffe, per i privati così come per i negozi ad esempio vintage, vuol dire ottenere da ogni capo il massimo e fare grandissimi affari. Infatti il sito offre ai suoi utenti una grande visibilità, ma si occupa anche di quei fastidiosi oneri come il ritiro e la consegna della merce e naturalmente, il pagamento. Esistono però tantissime persone che pur utilizzando il sito non riescono a fare affari, il motivo è che non sanno come vendere su PrivateGriffe.

Scegliere gli abiti giusti

Il primo consiglio per vendere su PrivateGriffe è scegliere gli abiti e gli accessori giusti da mettere in vendita: optate per capi attuali o vintage ma che siano in condizioni ottimali, che siano di qualità, di marche conosciute e naturalmente metteteli in vendita puliti e senza modifiche da voi apportate.

Foto, immagini e descrizioni

Come per tutte le vendite online, è importantissimo, per vendere su PrivateGriffe, registrarsi al sito, e compilare la form correttamente in ogni sua parte e successivamente concentrarsi su ogni singola scheda prodotto. Non ci si pensa mai ma è molto più facile vendere qualcosa che sia ben descritto, che abbia tutte le caratteristiche elencate e anche tutti i difetti e soprattutto che abbia foto, anche più di una, che facciano vedere l’oggetto nella sua interezza.

Scegliere il prezzo giusto

Penultimo consiglio, per poter fare affari e riuscire a vendere su PrivateGriffe, è necessario scegliere un prezzo equo e giusto, non troppo alto e non troppo basso che faccia riferimento anche al prezzo originale del prodotto. Anche PrivateGriffe ci aiuta in questo step suggerendoci una cifra idonea che di solito oscilla tra il 20% e il 70% del prezzo di acquisto.

Ribasso

Infine, per vendere su PrivateGriffe e vendere bene, non tralasciate mai la possibilità del ribasso, gli utenti se lo aspettano. Il sito permette un solo ribasso per oggetto che si può effettuare  a partire da due settimane dall’inizio della vendita e che può essere di minimo 20 euro per oggetti che costano almeno 80 euro.

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Titolari di Negozi di Abbigliamento per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite grazie al web.

I tuoi dati personali sono trattati in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi l'Informativa sulla privacy.

Do il consenso:   

Nb: i campi contrassegnati con * sono obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: