Adesivi per vetrine: come applicarli per un risultato perfetto

Vorresti decorare la vetrina del tuo negozio ma non sai come applicare adesivi per vetrine? l’idea delle tanto temute bolle d’aria ti terrorizza? Hai paura di non esserne capace? Niente paura con gli strumenti e la tecnica giusta, allestire vetrine di successo sarà più facile di quanto tu possa immaginare. Prima però vediamo cosa sono gli adesivi per vetrine e perché vengono utilizzati sempre più spesso ad ogni ricorrenza o occasione.

adesivi per vetrine

Gli adesivi per vetrine vengono utilizzati sempre più spesso come metodo alternativo di visual merchandising, soprattutto quando non si ha molto tempo a disposizione per predisporre la scenografia di una vetrina, oppure semplicemente perché si ha un budget limitato da utilizzare. Essi vengono utilizzati soprattutto per mettere in evidenza i saldi, le vendite promozionali, i ‘fuori tutto’, ma il loro utilizzo sta prendendo piede anche in occasione di ricorrenze come la festa del papà, la festa della mamma, Pasqua, la festa della donna ecc ecc. Spesso non si ha il tempo di organizzare l’allestimento di una vetrina in occasione delle festività e ricorrenze minori, per cui si preferisce utilizzare gli adesivi (detti anche stickers per vetrine), molto facili da utilizzare, e soprattutto, veloci da incollare.

La tecnica a secco

  1. La prima cosa da fare è assicurarti che la vetrina sia perfettamente pulita. Utilizza quindi dell’acqua tiepida per pulirla. Se magari sul vetro ci sono degli adesivi da rimuovere, utilizza un panno, dell’alcool e della carta di giornale! E se proprio non ti senti sicuro puoi fare una prova: applica un piccolo pezzetto di nastro adesivo e poi staccalo, se ha aderito bene la tua vetrina è pronta! (in caso contrario ripeti l’operazione di pulizia);
  2. Prendi le misure degli adesivi per vetrina, scegli la posizione sul vetro e riporta le misure anche su questo, magari aiutandoti con del nastro adesivo; oppure, se proprio vuoi fare il professionista del settore, ricorri alle penne a spirito;
  3. Stacca la parte interna dell’adesivo (il cosiddetto application tape), in maniera lenta e se possibile, fatti aiutare da qualcuno;
  4. Arriva la parte meno facile: applica l’adesivo su un lato e poi aiutati con una spatola in plastica in modo da non formare bolle d’aria e cerca di essere delicato.

Queste pratiche istruzioni, avranno un risultato ancora migliore se saranno accompagnate da una serie di piccoli accorgimenti. Ad esempio, evita di attaccare il tuo adesivo sotto i raggi solari o comunque quando il vetro è troppo caldo, ma fallo invece nelle ore in cui c’è maggior ombra. Dopo aver posizionato l’adesivo per vetrina, ti consigliamo di aspettare almeno un giorno, 2 o 3 sarebbe ancora meglio, prima di lavare la vetrina.

La tecnica ad acqua

Questa tecnica è particolarmente consigliata e utilizzata per l’applicazione di adesivi di grandi dimensioni su superfici piane o superfici curve. I punti di forza di tale tecnica sono essenzialmente due: la possibilità di modificare la posizione dell’adesivo dopo averlo applicato e la quasi impossibilità della formazione di bolle d’aria.

  1. Come per la tecnica a secco, anche qui il primo passaggio da compiere è pulire perfettamente l’intera superficie sulla quale sarà applicato l’adesivo.
  2. Passo successivo è di miscelare dell’acqua con una o due gocce di sapone liquido (quello per le mani va benissimo) e bagnare la superficie che avete appena pulito;
  3. Bagnate senza sapone ma solo con dell’acqua, e non eccessivamente, magari con uno spruzzino la parte dell’adesivo ricoperta di colla (quella attaccaticcia per intenderci);
  4. Incollate gli adesivi ad acqua per vetrine sulla superficie pronta, partendo dal centro fino ad arrivare alle estremità esercitando una pressione forte e costante che vi permetterà non solo di farlo aderire, ma anche e soprattutto di  far cadere lungo la vetrina l’eventuale acqua in eccesso.
  5. Controllate sin da subito il risultato e se questo non vi piace, avete l’opportunità di ripetere l’applicazione e posizionarlo nuovamente; nel farlo rendetevi conto di quanto siano bagnati rispettivamente la superficie e l’adesivo e regolatevi di conseguenza.

Se hai seguito alla lettera questi suggerimenti su come applicare gli adesivi ad acqua per vetrine siam sicuri che non si sono formate bolle d’aria; nel caso in cui ciò fosse ugualmente successo, ti diamo un ultimo suggerimento su come eliminarle: pratica sulla bolla un leggero taglio (come per formare un piccolo buco) aiutandoti con delle forbicine o la punta di un taglierino e con le dita fai uscire l’aria presente dal foro creato. In questo modo il tuo lavoro apparirà comunque perfetto!

A chi sono sconsigliati

Ad ogni modo gli adesivi per vetrine, pur sembrando la soluzione più semplice e veloce per chi si accinge ad allestire una vetrina, costituiscono un vero e proprio problema soprattutto per quanti non hanno pazienza e non sono molto avvezzi con i lavori manuali. È per questo che li sconsigliamo a chi non ha dimestichezza con il bricolage e con i lavori creativi. Questo perché ci sono adesivi in vinile che sono molto difficili poi da staccare dalla vetrina e lasciano comunque molti residui di colla. Se proprio hai deciso di utilizzarli, assicurati che siano facilmente rimovibili o addirittura riutilizzabili in altre occasioni.

Come togliere i residui di colla su una vetrina

Gli stickers per le vetrine sono molto belli da vedere e allestiscono una vetrina senza dover pensare molto alla scenografia, puntando tutto sul messaggio, diretto o indiretto, che traspare dall’adesivo stesso. Peccato però che prima o poi, gli stickers vanno rimossi e, sebbene ce ne siano molti facilmente staccabili e riutilizzabili anche più volte, ci sono stickers che invece lasciano piccole tracce sulla vetrina.

Togliere i residui di colla da una vetrina non è sempre facile, anzi a volte diventa quasi impossibile. Ci sono poi tutta una categoria di stickers che viene venduta come adesivo per vetri e in realtà sono adesivi comuni, tanto che quando si cerca di staccarli dalla vetrina, lasciano dietro di sé anche residui di carta plastificata con la quale sono stati realizzati. Questi sono gli adesivi più difficili da staccare e soprattutto da pulire.

Ad ogni modo, evitate di utilizzare solventi e prodotti vari che promettono miracoli sui vetri del vostro negozio; l’unica cosa che può aiutarvi è una retina molto leggera (attenzione alla granatura, altrimenti rischiate di graffiare irrimediabilmente il vetro) e dell’acqua tiepida.

Potrete aggiungere una goccia di aceto se volete che il risultato sia perfetto e la vostra vetrina perfettamente pulita. Immergete la retina nell’acqua tiepida e passatela sulla vetrina con dei piccoli movimenti circolari, insistendo là dove si trovano i residui di colla. Vedrete che a poco a poco la colla si scioglierà e il vetro tornerà come nuovo.

Il nostro consiglio? Chiedete sempre al vostro rivenditore come togliere i residui degli stickers dalle vetrine; lui saprà consigliarvi il tipo di adesivo migliore a seconda delle vostre esigenze, soprattutto perché ci sono adesivi che sporcano parecchio e lasciano dei residui non proprio gradevoli, altrimenti sarete costretti a chiamare una ditta specializzata che pulisca le vostra vetrina dai residui di colla degli stickers.

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Titolari di Negozi di Abbigliamento come te per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite anche grazie a tecniche di Visual Merchandising poco conosciute.

I tuoi dati personali sono trattati in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi l'Informativa sulla privacy.

Do il consenso:   

Nb: i campi contrassegnati con * sono obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: