Bershka, l’abbigliamento per teenager che punta sui negozi monomarca

Bershka nasce nel 1998 come nuovo marchio e parte integrante del Gruppo Inditex. La Inditex è una società multinazionale nel settore della moda e conta marchi famosi come Zara, Pull and Bear, Stradivarius, Oysho ed altri ancora. Bershka nasce alla fine degli anni ’90 come catena di negozi di abbigliamento per giovani a basso costo: i primi punti vendita si sono sviluppati prima in Spagna, poi in pochi anni la catena si è estesa in altri paesi europei. Ad oggi Bershka conta circa 885 punti vendita aperti in Europa, in Asia e in America Centrale, con vendite che rappresentano il 10% del totale degli incassi di tutto il gruppo Inditex.Bershka

I prodotti Bershka e il target: a chi si rivolge?

Berska si rivolge essenzialmente ad un pubblico giovanile: i suoi capi sono soprattutto per giovani audaci, esperti delle ultime tendenze e appassionati di musica, social network e nuove tecnologie. Nello specifico tutte le collezioni sono rivolte a uomo e donna: capi di tutti i generi (jeans, abiti, giubbotti, maglieria) ed accessori (borse, zaini, scarpe). Tutto è di tendenza, a partire dai colori al materiale utilizzato per produrre i capi. L’idea progettuale è sempre la stessa: vestire giovani di tendenza che sono sempre al passo con i tempi.

LEGGI ANCHE: Exia Girl Franchising

I punti vendita Bershka: franchising? No, grazie

Nonostante la crescita della rete, Bershka non prevede un’affiliazione commerciale tramite rapporto di franchising.

Tutti i punti vendita sono monomarca e sono controllati e gestiti dalla holding internazionale, che come politica aziendale non prevede il franchising. La Inditex coordina e pianifica tutto nei minimi dettagli ed ogni punto vendita Bershka segue lo stesso filo conduttore: sono selezionate le migliori zone commerciali di ogni città o i principali complessi commerciali. Spesso si scelgono edifici singoli, che lo studio di architettura di Bershka restaura e adatta all’immagine della sua marca e alla sua filosofia.

La particolarità dei punti vendita Bershka sono gli spazi all’avanguardia: tutti i punti vendita hanno schermi con le proiezioni delle collezioni, il design d’arredo è contemporaneo, con illuminazione di ultima generazione. L’idea di fondo è che il negozio diventi una Shopping Experience: i capi esposti, la musica e l’illuminazione devono attrarre i giovani, facendoli sentire a proprio agio. Inoltre Bershka dà grande importanza alle vetrine che vengono costantemente rinnovate, mostrando i capi migliori della collezione.

Il team Bershka-Inditex si occupa anche della scelta del personale, per questo motivo non è previsto il franchising. La holding ha il pieno controllo dell’azienda e del prodotto, stabilendo il continuo e proficuo rapporto qualità/prezzo.

L’obiettivo principale è sempre lo stesso: non puntare sulla vendita in sé del singolo prodotto, ma fidelizzare il cliente creando un rapporto di fiducia, garantendo acquisti anche in futuro e favorendo un passaparola efficace che aumenti la visibilità e la fama del brand.

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Titolari di Negozi di Abbigliamento come te per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

I tuoi dati personali sono trattati in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi l'Informativa sulla privacy.

Do il consenso:   

Nb: i campi contrassegnati con * sono obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: