Cloud Computing: contributi a fondo perduto per pmi

E’ stato indetto il bando per l’erogazione di contributi per agevolare le imprese

Il riconoscimento dell’importanza del cloud computing è sfociato nella pubblicazione di un bando per l’erogazione di contributi per agevolare le imprese nell’accesso ai servizi digitali. I beneficiari dell’iniziativa sono le PMI ubicate nella Regione Veneto sia in forma singola che associata. Diversi sono i servizi digitali di cloud computing a cui le pmi potranno accedere, tra i quali:

  • Servizi applicativi Saas (Software as a Service);
  • Servizi Informatici infrastrutturali Iaas (Infrastructure as a Service);
  • Servizi digitali PaaS (Platform as a Service).

Requisito indispensabile par la partecipazione al bando è l’aver sostenuto, nei 12 mesi successivi alla data di presentazione della domanda o alla data di sottoscrizione del contratto, le seguenti tipologia di spese:

  • Spese a canone periodico o a consumo per l’utilizzo in modalità cloud di servizi digitali;
  • Spese per eventuali configurazioni/attivazioni iniziali una-tantum, per un valore massimo del 20% del costo complessivo ammesso solo nel caso di contratti sottoscritti successivamente alla presentazione della domanda di concessione del contributo.

Tutte le aziende che sono in possesso dei requisiti richiesti, potranno beneficiare di un contributo fino al 75% della spesa ammessa, fermo restando il limite minimo erogabile pari a 2.500 euro e massimo pari a 20.000 euro.

E’ poi offerta anche la possibilità di presentare domanda di contributo anche per più servizi digitali. Ricordiamo infine, che per presentare la domanda c’è tempo fino al 30/11/2013.

Per approfondimenti puoi trovare il bando completo su www.regione.veneto.it

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Titolari di Negozi di Abbigliamento come te per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: