Come calcolare il prezzo di vendita e il ricarico merce

Calcolare il prezzo di vendita dei prodotti e il ricarico merce è uno degli aspetti più importanti di ogni attività commerciale. Quante volte il commercialista vi ha detto che non avete avuto un buon fatturato, nonostante la vostra attività vada discretamente bene? Avete mai pensato che l’errore possa essere a monte?

Per tradizione, un buon commerciante guadagna quando compra, non quando vende

Sembrerebbe così che il problema si possa risolvere acquistando la merce a prezzi molto più bassi rispetto ai competitors; in questo modo si ha la possibilità di vendere a prezzi anche leggermente inferiori , ottenendo comunque un buon margine.

Ma calcolare i prezzi dei prodotti in modo adeguato non è così semplice come potrebbe sembrare: vediamo insieme cosa è il ricarico, cosa è il margine commerciale e come si determina il prezzo di vendita.

Cosa è il ricarico merce

Il ricarico è una percentuale che bisogna aggiungere al prezzo di costo di un prodotto.

Un esempio di ricarico è l’aggiunta dell’IVA al prezzo all’ingrosso cui è stato acquistato un prodotto:

  • Imponibile: € 10,00;
  • IVA: 22%;
  • Totale: € 12,00.

Ricorda che il ricarico non va assolutamente confuso col margine di guadagno; questo è uno degli errori più comuni che commettono i commercianti poco esperti.

Cosa è il margine di guadagno

È importante sapere che il margine di guadagno è sempre inferiore al ricarico. Il margine è quanto ci rimane dopo la vendita di un prodotto e rappresenta quella parte della transazione commerciale che va a coprire i costi di gestione e rappresenta l’utile netto ed ovviamente, l’IVA non va considerata.

Se volessimo esprimere il margine attraverso una formula sarebbe così:

MARGINE DI GUADAGNO = imponibile fattura di vendita – imponibile fattura di acquisto.

Per ottenere il margine in percentuale devo moltiplicare il risultato per imponibile di vendita e divido tutto per 100.

Come si calcola il ricarico merce

È sbagliato applicare lo stesso ricarico merce a tipologie di prodotti differenti. Il ricarico va calcolato tenendo conto dei prezzi di mercato, del target di riferimento, della tipologia di clientela cui si rivolge la vostra attività e dal ciclo di vita cui è destinato quel determinato prodotto.

Il modello di gestione ottimale sarebbe quello di un marketing mix di ricarico, differente per tipo di prodotto e diffusione, cosa che va studiata a tavolino con professionisti del settore per evitare di arrivare a redarre il bilancio e trovarsi in negativo.

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Titolari di Negozi di Abbigliamento come te per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

I tuoi dati personali sono trattati in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi l'Informativa sulla privacy.

Do il consenso:   

Nb: i campi contrassegnati con * sono obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: