Franchising conto vendita, convenienza su tutti i fronti

Molto spesso si sente parlare di Franchising conto vendita, un requisito che fa gola a molti che decidono di aprire un negozio in franchising. Ma perché? La formula contrattuale del conto vendita (o contratto estimatorio), regolato dall’Art. 1556, afferma:

Con il contratto estimatorio, una parte (tradens) consegna una o più cose mobili all’altra (accipiens) e questa si obbliga a pagare il prezzo, salvo che restituisca le cose nel termine stabilito.

Praticamente, il tradens è un’impresa di un marchio che affida i suoi prodotti all’accipiens che è il commerciante con la garanzia di ritirare la parte invenduta senza alcun onere a carico del commerciante. Quindi il commerciante, al ricevimento della merce, non è tenuto a pagarne il prezzo ma ha il solo compito di esporre i prodotti e venderli nel proprio negozio per conto del tradens; sulla base dei termini e le modalità concordate secondo contratto, l’accipiens incassa il denaro per l’impresa e alla riconsegna dell’invenduto cede all’impresa stessa solo una parte dell’incasso.

Come funziona il franchising conto vendita?

Nel caso del franchising, il contratto può avvenire tra un produttore o venditore di uno specifico brand (franchisor) ed il venditore (franchisee). Il franchisor garantisce al franchisee un assortimento sempre al passo con le richieste del mercato, con un ricarico del 100% senza rischio rimanenze; il franchisee si occupa di un’armoniosa gestione del magazzino, con un notevole risparmio sui costi e un guadagno costante anche durante le promozioni ed i saldi di stagione.

La merce invenduta torna al proprietario, cioè il franchisor, ed il ricavato si divide tra la casa madre e il franchisee in base alla percentuale pattuita nel contratto. Il contratto di franchising conto vendita deve avvenire necessariamente in forma scritta, ed in particolare vanno ben definiti l’ammontare degli investimenti iniziali e le eventuali spese d’ingresso; vanno ben definite le modalità di pagamento delle royalties (divisione degli incassi), l’ambito di applicazione territoriale (la locazione del negozio) e la durata del contratto che, di solito, non deve mai essere inferiore ai 3 anni.

Come avviene il franchising conto vendita

Molto utilizzata sia in Italia che in Francia, tale formula è adottata soprattutto nei franchising abbigliamento uomo e donna, intimo, accessori moda, gioielli e piccoli prodotti tecnologici: moda e tecnologia sono sempre al primo posto in quanto prodotti all’avanguardia. Il riassortimento del locale avviene settimanalmente e il contratto franchising conto vendita è a costo zero. L’unico investimento del franchisee è focalizzato sul punto vendita, sul design e sull’arredamento.

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Titolari di Negozi di Abbigliamento come te per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

I tuoi dati personali sono trattati in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi l'Informativa sulla privacy.

Do il consenso:   

Nb: i campi contrassegnati con * sono obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: