Registratore di cassa e cassetto rendiresto: cosa scegliere per il nostro negozio

Grazie al registratore di cassa si può ottenere con velocità la somma della merce venduta ed effettuare scontrino in doppia copia. Il design dei nuovi registratori di cassa è ancora molto simile a quello dei primi modelli messi in commercio, ma le performance sono sicuramente migliori grazie al progredire della tecnologia informatica, e con essa sono migliorate le letture dei codici a barre, collegamenti alla bilancia o al POS.

Come scegliere il registratore di cassa che fa al caso nostro

I modelli di registratori di cassa sono tantissimi ma si può capire quale è il migliore per noi a seconda del commercio che facciamo. La prima cosa da fare è  quella di stabilire se le merci che trattiamo necessitano, ai sensi di legge, del rilascio di scontrini fiscali; alcuni negozi per esempio, non sono tenuti a rilasciare lo scontrino fiscale e pertanto potranno chiedere un registratore di cassa semplice senza tale funzione.

Secondo dato importante da considerare è il volume di affari: il nostro registratore può essere semplice oppure dotato di sistemi più sofisticati in linea con le dimensioni del nostro commercio. In linea di massima, se si vendono prodotti soggetti allo scontrino fiscale, è bene per lo meno avere un modello che sia almeno collegato ad un sistema di pagamento elettronico.

Per i negozi di abbigliamento può essere utile scegliere un registratore di cassa con lettore di codice a barre, questo servizio facilita il lavoro poiché permette l’inserimento dei prezzi automaticamente. Se abbiamo un grosso volume di affari, converrà dotare il registratore di cassa con un computer e magari con un software gestionale che ci aiuti a gestire i nostri business.

LEGGI ANCHE: Come scegliere un software gestionale per negozi

Modelli in vendita

Per l’acquisto di un registratore di cassa è bene affidarsi alle marche più note ed affidabili come l’Olivetti serie Nettuna che comprende registratori dai più semplici, ai più compatti e avanzati come Nettun@ 7000 Plus, con touch screen e un grande numero di funzionalità complesse oppure Ditron Group che offre una gamma che va dal registratore semplice ed economico (modello Velvet) a quello multifunzione e superaccessoriato come il Gea Touch che unisce le funzionalità di un registratore di cassa, di un Pc, di un sistema POS e di una stampante per ricevute fiscali.

Olivetti Nettun@ 7000 Plus

Olivetti Nettun@ 7000 Plus

Cassetti rendiresto

I cassetti rendiresto sono un’invenzione relativamente recente e servono per contenere il denaro e tenere divisi i diversi tipi di formato, ovvero queli a banconota e quelli a moneta. Nel tempo però, a seconda del tipo di marchio e dell’attività a cui la cassa deve servire, i modelli di cassetti rendiresto si sono triplicati. Esistono quelli in metallo, quelli in plastica, quelli con scomparto eliminabile, quelli in verticale, quelli in orizzontale. I bar e le piccole attività possono tranquillamente optare per quelli che privilegiano le monete, mentre boutique, negozi di abbigliamento, negozi di scarpe o profumi devono scegliere quelli che privilegiano lo spezio per le banconote. Tra questi ultimi due sono i modelli vincenti.

Cassetto rendiresto classico (push-open)

Ideale per le attività di piccola o media dimensione, possiede un’involucro in metallo e cassetto interno porta denaro in plastica robusta ed è quello tra i più apprezzati dai negozianti.  L’apertura dello sportello può avvenire con chiave o elettricamente, semplicemente collegandolo tramite cavo alla cassa e di conseguenza al tasto di apertura. Possono essere presenti nei cassetti 3 o 4 vani per banconote (a seconda del modello che si sceglie) e 8 vani per monete, oltre ad una feritoia separata per banconote di grosso taglio e documenti di valore. Di questa tipologia il modello di punta è quello creato da Epson, economico, facile da usare e davvero resistente.

Cassetto rendiresto verticale (flip-top)

Questo modello è ottimo nel caso di negozi grandi dove c’è anche il cambio di turno delle commesse. Lo spazio interno è diviso in ben sei diversi compartimenti per le banconote verticali e otto ampie vaschette per le monete. Questo cassetto è ideale per organizzazioni che desiderano una immediata visibilità sui compartimenti e che trattano maggiormente banconote di taglio più grande.  Per questa versione ti consigliamo di optare per la Safescan poiché produce cassetti di verticali anche personalizzabili a seconda delle necessità e il prezzi sono molto concorrenziali.

Cosa prevede la legge

La legge italiana prevede che gli esercizi commerciali debbano possedere un registratore di cassa ed emettere regolare scontrino o ricevuta fiscale. Una volta acquistato e installato il registratore di cassa, è necessario darne comunicazione scritta all’Agenzia delle Entrate.

La legge prescrive le caratteristiche precise del funzionamento che deve avere un registratore di cassa che deve essere omologato, assieme alla carta da stampa; di conseguenza, visto che si produce un documento ufficiale, il registratore di cassa non va in alcun modo manomesso e a questo scopo viene posto un sigillo tramite una particolare piombatura e va effettuata periodicamente una revisione presso alcuni centri appositi che abbiano ricevuto l’autorizzazione del Ministero delle Finanze.

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Titolari di Negozi di Abbigliamento come te per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

I tuoi dati personali sono trattati in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi l'Informativa sulla privacy.

Do il consenso:   

Nb: i campi contrassegnati con * sono obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: