Vetrine festa della donna: colori, idee e proposte

Secondo alcuni la Giornata per la Donna è nata dopo una strage in cui numerose operaie di una fabbrica furono ritrovate morte sul lavoro, per altri è una ricorrenza che rimanda al 1909 quando il Partito Socialista fece una manifestazione per il voto della donne. In realtà quali siano le sue origini è poco importante, ciò che importa è che è un giorno in cui si vuole ricordare e di conseguenza, continuare a lottare per la figura femminile.

Questa festività è da qualche anno “celebrata” anche all’interno di negozi e boutique, si è quindi creata l’esigenza di dover allestire le vetrine festa della donna per tempo. Per non correre il rischio di apparire banali e fuori luogo abbiamo deciso di darti delle simpatiche idee vetrina festa della donna da poter mettere in pratica, volendo, anche per ricreare delle suggestive vetrine festa della mamma.

Ricorda che le vetrine per quest’occasione devono essere eleganti e colorate ma mai esagerate, devono cioè indurre e non costringere il cliente ad entrare.

I colori da scegliere per le vetrine festa della donna

vetrina-festa-donna-01

Fonte Foto: Flickr – Immagine di Boutique Eli

La prima cosa da fare per avere vetrine festa della donna perfette è scegliere il colore giusto. Opta per tinte che richiamino il mondo femminile, senza però cadere nel classico rosa. Ad esempio puoi scegliere il color borgogna, il viola e naturalmente il colore tipico della festa della mamma, il giallo. Pensa alle mimose, fiore della festività, le sue palline gialle in questo periodo invaderanno negozi e strade e allora perché non invadere anche le nostre vetrine? Puoi optare per abiti scuri e oro, gialli con inserti colorati, puoi giocare su vetrine fatte di accessori interamente gialli e su abiti dalle tonalità neutre.

Fonte Foto: Flickr - Immagine di Pistoia

Fonte Foto: Flickr – Immagine di Pistoia

7 Idee per le vetrine della festa della donna

  1. Una volta scelto il colore è necessario lasciare libera la fantasia e ideare la storia che si vuole raccontare. Se sei proprio a corto di idee, ti diamo qualche dritta.
  2. Una delle vetrine della festa della donna più innovativa (ma anche provocatoria) è sicuramente quella che si rifà alla leggenda delle operaie morte in fabbrica, ti basterà mettere in vetrina dei manichini vestiti da operaie, macchine da lavoro e un cartello con su scritto “8 marzo, in memoria delle operaie”.
  3. Se invece non vuoi dare un senso profondo alle tue vetrine, puoi optare per un allestimento che rimanda ad una serata tutta tra donne, magari vestite eleganti con una tavola apparecchiata con fiori.
  4. Infine, l’ultima idea che vogliamo condividere con te è quella che si rivolge all’uomo, cartello con scritta “8 marzo, perché non farle un regalo” e una poesia che parla delle donne.
  5. Se invece vuoi spendere qualcosa in più, non sarebbe male farsi personalizzare uno stickers per la vetrina con la stampa di una poesia dedicata alla donna, oppure una frase presa da un libro o da una canzone; qualcosa che ricordi la donna e ne elogi le qualità;
  6. Se invece non vuoi dedicare troppo tempo all’allestimento della vetrina puoi far riferimento alla festa della donna mettendo al centro della vetrina un vaso di fiori (rigorosamente sintetici) e di mimose;
  7. Altra idea molto carina è quella di riempire la vetrina con barattoli di latta pieni di fiori gialli di ogni tipo.
vaso con mimose per vetrina festa della donna

Vaso con mimose per vetrina festa della donna

barattoli con fiori per vetrina festa della donna

Barattoli con fiori

Poesia da attaccare in vetrina

Poesia da attaccare in vetrina

7 regole da non dimenticare

Che vi facciate ispirare dalle nostre idee o meno, esistono però delle regole per le vetrine festa della donna da non dimenticare:

  1. Non esagerare con la merce;
  2. Scegliere due, massimo tre colori per vetrina: non creare mai l’effetto arlecchino;
  3. Evitare di mettere in vetrina abiti maschili;
  4. Non decorare mai le vetrine con fiori veri che nel giro di un giorno saranno secchi, maleodoranti e perderanno petali e fiori;
  5. Scegliere un tema che sia più celebrativo che finalizzato all’esposizione della merce: questa festività è talmente breve che è possibile attirare l’attenzione del passante anche senza avere troppa merce in bella vista;
  6. Non dimenticare di scegliere con cura la merce da esporre: tieni presente che mettendo capi di prezzo medio basso attirererai un target più vario e, molto probabilmente, riuscirai a vendere di più rispetto a un negozio che in vetrina espone soltanto abbigliamento costoso;
  7. Ricorda, anche se è una festa che dura soltanto un giorno (e giustamente sarete in pochi a voler spendere una somma importante per un allestimento lampo) l’idea di una vetrina dedicata alla donna è comunque molto carina, soprattutto se si pensa che il passante indeciso su cosa regalare alla mamma o alla fidanzata/moglie si fermerà attirato dalla vostra vetrina e sarà invogliato ad entrare nel vostro negozio per acquistare un pensierino per la donna della sua vita.

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Titolari di Negozi di Abbigliamento come te per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite anche grazie a tecniche di Visual Merchandising poco conosciute.

I tuoi dati personali sono trattati in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi l'Informativa sulla privacy.

Do il consenso:   

Nb: i campi contrassegnati con * sono obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: