Dal 2015 arriva il 730 precompilato: cosa c’è da sapere

1072
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Ormai lo sappiamo tutti dal prossimo anno ci arriverà in casa il la dichiarazione dei redditi precompilata riguardante l’anno 2014. Come deciso dallo Stato Italiano questo del 730 precompilato sarà solo un esperimento e sarà comunque possibile presentare la dichiarazione secondo le vecchie modalità.

La procedura è semplice: l’Agenzia delle entrate il 15 aprile di ogni anno renderà disponibile il 730 precompilato e la singola persona potrà accettare o modificare il documento. Una volta pronto il 730 dovrà essere inviato entro il 7 marzo, se ci fossero dei ritardi o la certificazione non fosse allegata ci sarà una multa di 100 euro. Assicurazioni, enti che erogano i mutui, enti previdenziali, forme pensionistiche complementari, trasmetteranno le relative informazioni entro il 28 febbraio. Non ci sarà nessun obbligo di dichiarazione per l’eredità, se devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta del defunto se non superiore a  centomila euro.

730-precompilato-2

 

730 precompilato e le spese sanitarie

Dal 2016 il  730 precompilato conterrà anche le spese sanitarie del 2015, Asl, ospedali, e strutture di cura, compresi gli ambulatori, farmacie dovranno già da quest’anno inviare al sistema Tessera sanitaria i dati relativi alle prestazioni erogate nel 2015, che andranno quindi nella dichiarazione dei redditi dell’anno successivo.

Agevolazioni per le Società

Con questo sistema ci saranno molte agevolazioni anche per le società tra professionisti. Per le partite Iva sarà ampliato da 5mila a 15mila euro l’ammontare dei rimborsi eseguibili senza alcun adempimento. Per rendere più facile la vita alle imprese è prevista l’introduzione di norme per razionalizzare le comunicazioni dell’esercizio di opzione e per le società che non hanno sede legale in Italia è non sarà più prevista la comunicazione  dell’indirizzo dell’eventuale stabile e l’indirizzo in Italia di un rappresentante per i rapporti tributari.

Detrazioni

Dichiarazione dei redditi 2012

 

Il 730 precompilato dovrebbe semplificare a tutti la vita, nelle case arriverà un modello con una parte interamente redatta dal fisco e un’altra lasciata in bianco. Nella prima troveranno posto i dati già in possesso del fisco, a partire da quelli anagrafici e reddituali contenuti nel CUD. A questi si aggiungeranno le detrazioni per familiari a carico, per lavoro dipendente e per pensione. Nella parte precompilata dovrebbero comparire anche gli interessi passivi per i mutui prima casa, le polizze vita, i bonus ristrutturazioni e quelli per la riqualificazione energetica degli edifici. Per tutte le altre detrazioni sarà il contribuente a doverle indicare nello spazio lasciato in bianco.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Negozi di Abbigliamento per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: