Come aprire un negozio abbigliamento bambini

3627
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

I negozi di abbigliamento per bambini riscuotono ancora un ottimo successo e, quindi, possono essere una buona occasione per aprire un’attività remunerativa.

A patto, però, di saper intercettare i trend del mercato, analizzare con efficacia il territorio, il proprio target di riferimento e scegliere la gamma di prodotti più appropriata, facendo leva sulla qualità a prezzi convenienti.

Vuoi sapere come fare tutto questo? Scoprilo leggendo il nostro articolo.

Aprire un negozio di abbigliamento bambini: i primi passi da fare

Per aprire un negozio di abbigliamento per bambini, la prima cosa da fare è analizzare il settore, il mercato, la concorrenza e la zona in cui vorresti aprire, in modo da pianificare l’attività in ogni suo dettaglio.

Successivamente, è importante individuare la tipologia di negozio che si vuole creare, in quanto ne esistono diverse, principalmente collegate all’età dei bambini.

Si va dallo store specializzato per i neonati (dai 0 ai 36 mesi) a quello premaman (con abbigliamento, arredi, alimentari, accessori, ecc.) passando per il punto vendita dai 3 ai 15 anni.

Oppure, potresti decidere di aprire negozio abbigliamento bambini firmato, offrendo prodotti unici e sofisticati con un prezzo più alto, puntando così sull’alto profitto dei singoli articoli più che sulla quantità di pezzi venduti.

Tuttavia, per scegliere la migliore tipologia di negozio, è necessario analizzare l’offerta già presente sul mercato e capire cosa manca, cosa non è offerto dalla concorrenza e quali sono i prodotti più richiesti dagli utenti della tua zona di interesse.

In base a questo, sarà possibile scegliere il locale che ospiterà il tuo business.

Se infatti hai deciso di vendere solo abbigliamento ed accessori, può bastare uno spazio di 50 mq, situato in un centro commerciale o in una via molto frequentata.

Se invece il tuo negozio presenta anche arredi, giochi o prodotti che coprono diverse fasce d’età, allora sarà necessario un locale di almeno 100 mq.

Altro elemento molto importante è la scelta dei fornitori.

Per ottimizzare le scorte, gli ordini ed il magazzino punta ai contratti più vantaggiosi ed opta per chi è in grado di offrirti rifornimenti rapidi, puntuali e riassortimenti costanti, con le ultime novità del mercato.

Chi acquista nei negozi per bambini è continuamente alla ricerca di articoli certificati e di qualità, selezionati da un venditore competente e di fiducia.

Per questo, sarà fondamentale visionare personalmente la merce, scegliendo solo prodotti a norma.

Come aprire un negozio di abbigliamento bambini: i requisiti richiesti

Per aprire un negozio di abbigliamento per bambini bisogna seguire lo stesso iter necessario all’avvio di qualsiasi attività commerciale, quindi:

  1. creazione Partita IVA;
  2. iscrizione al Registro delle Imprese;
  3. comunicazione di inizio attività tramite SCIA;
  4. apertura posizioni INPS ed INAIL;
  5. certificazioni che attestano la corretta destinazione del locale ed il rispetto delle normative in materia di sicurezza, agibilità, igiene ed urbanistica;

Per quanto riguarda invece il titolare e lo staff, non vengono richieste licenze né particolari titoli di studio.

Piuttosto, le competenze necessarie per aprire un negozio di abbigliamento per bambini di successo sono: capacità imprenditoriali, gestionali, organizzative, comunicative, di vendita, esperienza nel settore ed acume finanziario.

Quanto costa aprire un negozio di abbigliamento per bambini

Per aprire un negozio di abbigliamento per bambini è necessario un investimento iniziale compreso tra i 30.000 € ed i 40.000 €.

Questo se si opta per un piccolo punto vendita, specializzato in una determinata nicchia di mercato.

Se invece si parla di uno store di medie dimensioni, con una gamma di prodotti più ampia, si può arrivare anche ad 80.000 €, compresi i costi di allestimento del locale e le forniture iniziali.

A fronte di tale investimento, i ricavi medi, con un negozio che presenta un buon afflusso di clienti, si attestano su un margine attorno al 25%.

In alternativa, è possibile aprire negozio abbigliamento bambini in franchising, con un format tutto incluso, che prevede un investimento iniziale massimo di 20.000 €.

Con questa formula, anche chi non ha esperienza nel settore può avviare la propria attività puntando sui vantaggi di un brand noto, che ha visibilità a livello nazionale e che fornisce ai propri affiliati campagne di marketing centralizzate, merce in conto vendita, rifornimenti settimanali e puntuali con magazzino minimo, ritiro totale dell’invenduto oltre alla formazione, all’assistenza, al costante supporto ed all’affiancamento da parte di casa madre.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
Giuseppe Raiola
Giuseppe Raiola Copywriter & Social Media Manager MagicStore

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Che ruolo svolgi in azienda? *

    TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: