Baby Bazar franchising, come aprire un punto vendita Baby Bazar

4954
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Baby Bazar è un nuovissimo franchising usato bambini che presenta un modello di business assolutamente innovativo e rivoluzionario.

I negozi, infatti, propongono, in conto vendita da privato, abbigliamento, attrezzature e giocattoli, senza nessun investimento in merce.

Lo staff provvede a selezionare, prezzare ed esporre gli articoli e, al momento dell’acquisto, chi li ha consegnati riceve una notifica e può passare in negozio per incassare il rimborso.

In pratica, tutti possono portare nello shop le cose che i propri bambini non utilizzano più e ricavare il 50% sulla vendita.

Se l’oggetto resta in magazzino, il proprietario può decidere se riprenderlo oppure consentire la donazione a titolo gratuito a favore di un ente di solidarietà.

In questo modo, l’azienda propone uno stile di consumo alternativo, etico ed intelligente, finalizzato a contrastare il consumismo esasperato dei giorni nostri, nonché il caro prezzi su tutti gli articoli che riguardano il mondo dell’infanzia.

I punti vendita Baby Bazar sono organizzati, presentano articoli assolutamente selezionati, con un vasto assortimento e garantiscono la massima vendibilità dei prodotti, grazie alla cura dell’esposizione e ad un portale e-commerce dedicato per ogni singolo store.

Come aprire un negozio Baby Bazar: i requisiti richiesti

Baby Bazar è un network di 29 negozi dell’usato per il mondo dell’infanzia sparsi in tutta Italia, impostati come agenzie d’affari che utilizzano il sistema del conto vendita. 

I negozi operano in autonomia, nel rispetto del manuale operativo creato, per garantire ai clienti l’omogeneità del sistema applicato.

Per aprire uno store Baby Bazar è necessario un locale di circa 200 mq, situato in un luogo che abbia un bacino di utenza di almeno 50.000 persone.

La scelta di una metratura così ampia è legata la fatto che, secondo l’azienda, in uno spazio più ridotto sarebbe difficile raggiungere il punto di pareggio tra costi e ricavi, principalmente perché non si ha modo di esporre in maniera corretta le attrezzature (lettini, passeggini, fasciatoi, ecc.) che rappresentano un segmento di venduto molto importante.

Inoltre, è richiesto l’impiego di almeno due addetti full time, uno dedicato alla gestione degli arrivi, l’altro incaricato dell’assistenza al cliente e del supporto negli acquisti.

Per il personale, l’unica esperienza necessaria è una forte attitudine ai rapporti interpersonali.

L’investimento iniziale per rendere operativo un negozio Baby Bazar è di circa 40.000 € comprensivo di affitto, cauzioni al proprietario dei locali, allacciamento utenze, allestimenti interni, insegna, hardware, software, adesione al network, pubblicità per il lancio del negozio, inaugurazione e tutti i costi vivi da sostenere fino al raggiungimento del punto di pareggio.

Il contratto di affiliazione dura tre anni, il minimo previsto dalla legislazione attuale, e si rinnova in automatico.

Non è previsto alcun patto di “non concorrenza” dopo la disdetta del contratto, per cui è possibile mantenere attiva la propria attività ma con un nuovo marchio, ovviamente senza avere più a disposizione gli strumenti e i servizi dedicati agli affiliati.

Quali sono i vantaggi di aprire un negozio Baby Bazar

L’affiliazione a Baby Bazar include, per i franchisee, una squadra di professionisti che hanno l’obiettivo di far crescere il negozio e renderlo redditizio. 

Gli affiliati saranno supportati nella scelta del locale, per le questioni urbanistiche e contrattuali. 

Il funzionario di zona si occuperà della formazione e seguirà costantemente gli imprenditori nella fase iniziale e per tutta la durata del contratto, con interventi mirati in negozio, a diretto contatto con lui e il suo staff. 

Il responsabile marketing pianificherà le campagne pubblicitarie, orientandosi verso le più efficaci in base ai risultati ottenuti, anche grazie all’esperienza di tutto il gruppo. 

Un team grafico fornirà tutto il materiale che serve per l’attività promozionale (cartelloni, volantini, insegne, comunicazione interna, inserzioni, ecc.), mentre l’assistenza tecnica fornirà supporto nell’utilizzo degli strumenti hardware e software.

Oltre a questo, Baby Bazar offre ai titolari una garanzia scritta, per la loro completa soddisfazione: se dopo il primo anno non si è soddisfatti dell’attività, nonostante il rispetto dell’investimento pubblicitario previsto nel business plan, sarà possibile recedere dal contratto gratuitamente e si verrà rimborsati di tutto ciò che è stato pagato (fee d’ingresso e canoni mensili compresi).

Per maggiori informazioni ti consigliamo di visitare il sito ufficiale di Baby Bazar dedicato al franchising.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
Giuseppe Raiola Copywriter & Social Media Manager MagicStore

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Che ruolo svolgi in azienda? *

    TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: