Come aprire un negozio di scarpe

24028
Tempo di lettura articolo: 5 minuti

Le scarpe sono un vero e proprio simbolo per tantissime persone, più di qualsiasi altro capo o accessorio moda.

Non è un caso, quindi, che il sogno di molti sia quello di avere un punto vendita di calzature.

Ma come aprire un negozio di scarpe? Ecco 7 elementi da tenere in considerazione

Inizia dalla “burocrazia”

Per aprire un negozio di calzature bisogna, innanzitutto, presentare una “Dichiarazione di Inizio Attività” presso il Comune della città in cui sorgerà il tuo punto vendita.

Successivamente, dovrai aprire la partita IVA, iscriverti al “Registro delle Imprese” presso la Camera di Commercio e, infine, mettere in regola il negozio per attestarne l’idoneità.

Naturalmente, per aprire un negozio di calzature, non sono richiesti requisiti professionali specifici, ma, prima di avviarti in questa avventura, è sempre meglio sapere ciò che andrai a fare.

Migliora le tue competenze

Spesso avere una preparazione è ciò che fa la differenza nella vita. 

Quindi, anche per aprire un negozio di scarpe, è bene avere la giusta conoscenza del settore: dai materiali, ai modelli, dai marchi fino alle tendenze della stagione.

Tutto può essere utile per padroneggiare il mercato ed imparare ad accontentare i clienti.

Individua il target

Ogni volta che si avvia un’impresa è fondamentale trovare il target a cui riferirsi.

Questo vale ancora di più per un negozio di calzature, che può abbracciare diverse tipologie di pubblico.

Ecco alcuni suggerimenti da seguire

Aprire un negozio di scarpe per bambini

Il successo di un negozio di scarpe per bambini dipende da diversi fattori come

  • saper rispondere alle esigenze di mercato;
  • avere un’immagine chiara;
  • circondarsi di personale esperto;
  • vendere il prodotto giusto.

Per questo motivo è importantissimo avere la capacità di capire cosa chiede il mercato.

Naturalmente, nessuno può insegnarti come fare, quindi è necessario fare esperienza.

Inoltre, è bene creare un’immagine del negozio che entri nella mente dei tuoi clienti e ti rappresenti alla perfezione.

Infine, non sottovalutare l’importanza di investire il tuo capitale e le tue energie nella ricerca di ottimi prodotti, di locali ben strutturati e di personale esperto ed affidabile.

Aprire un negozio di scarpe sportive

Come aprire un negozio di scarpe sportive?

Per prima cosa è richiesto impegno ed un’efficace strategia di marketing, in modo da differenziarlo dalle attività concorrenti.

Aprire un negozio di scarpe sportive è un’opportunità potenzialmente molto redditizia, ma dev’essere pianificata e gestita seguendo alcuni passaggi fondamentali.

Tutte le calzature sono appositamente progettata per soddisfare le specifiche esigenze di ogni disciplina e di ogni atleta.

Le maggiori aziende, nel corso degli anni, hanno progressivamente sviluppato centri di ricerca ad hoc per la messa a punto di calzature sempre più efficienti e competitive, sia dal punto di vista dei materiali che della tecnologia utilizzata.

Oggi, la scarpa sportiva è divenuta una sorta di “must have”, fa tendenza, influenza, detta le mode ed orienta i gusti della gente, contaminando tutto il comparto calzaturiero.

Per questo motivo è possibile aprire un negozio di scarpe sportive partendo da zero, in maniera indipendente; ciò permette di plasmare il business a tua immagine, sposando “in toto” la tua idea imprenditoriale.

Oppure, puoi scegliere di aprire un negozio di scarpe in franchising.

In questo caso, il costo di acquisizione di una licenza può essere molto alto; in più, oltre al denaro da versare al franchisor, va anche pagata una percentuale di tutti i guadagni generati.

Ecco perché è bene capire in anticipo se conviene o meno fare una mossa del genere e, successivamente, quali sono i franchising che offrono le migliori condizioni per i venditori.

Aprire un negozio di scarpe firmate

Aprire un negozio di scarpe firmate, rispetto alle due attività viste in precedenza, è una questione molto diversa in quanto cambia il target, lo store diventa di nicchia e l’intero piano di marketing va rivisto in maniera sostanziale.

Pertanto, un negozio di scarpe firmate deve necessariamente essere ubicato in una via centralissima, possibilmente la più importante dello shopping cittadino, in modo da diventare un punto di riferimento per l’intera provincia.

Questo perché non tutti i negozi di scarpe vendono prodotti firmati e molti potenziali clienti chiamano le sedi principali dei brand per conoscere il punto vendita più vicino a loro.

Risulta quindi naturale che, in alcuni casi, siano disposti a spostarsi anche di parecchi chilometri pur di acquistare le scarpe dei loro sogni.

Aprire un negozio di scarpe firmate significa anche accettare di non arrivare mai ad avere il punto vendita pullulante di clienti, dal momento che non tutti possono permettersi calzature di lusso.

Ne consegue che il tuo negozio avrà una politica di comunicazione diversa dagli altri, così come avrà fornitori diversi, che lavorano rispettando delle priorità differenti rispetto a chi è abituato a vendere a store più commerciali.

Per aprire un negozio di scarpe firmate di successo è fondamentale comunicare eleganza e raffinatezza; anche il visual merchandising sarà impostato su criteri differenti, con vetrine studiate fin nei minimi dettagli, poca merce in esposizione e prezzi sui cartellini in un formato molto sobrio, appena percepibile.

Entrare in un negozio di scarpe firmate è un’esperienza diversa rispetto ad entrare in un altro punto vendita: qui le calzature vengono esposte come se fossero un’opera d’arte e i vari numeri disponibili sono custoditi fuori dal negozio, in un magazzino adiacente allo store.

In un negozio di scarpe firmate il cliente non viene invaso da una moltitudine di modelli diversi, ma ha subito la visuale completa di quali prodotti ci sono e dei marchi che vengono trattati.

Dunque, aprire un negozio di scarpe firmate può essere una soluzione vincente, soprattutto se nella tua città non ci sono altre attività di questo tipo, in modo da non avere concorrenti diretti e riuscire a crearti una clientela fidelizzata, che farà sempre riferimento al tuo negozio per i suoi acquisti.

Guardati intorno

Cerca il posto giusto dove aprire il tuo negozio di scarpe, ma fai molta attenzione alla zona che scegli.

Controlla se esistono negozi concorrenti e, se prima di te ci fossero altri store in quel posto, informati sui motivi della loro chiusura. 

Per fare questo puoi chiedere informazioni alla Camera di Commercio.

Trova il capitale

Aprire un negozio comporta molte spese, per questo hai bisogno di una base economica su cui costruire la tua impresa

In tal senso, puoi provare a chiedere un finanziamento tramite bandi regionali o europei

Ne esistono di diversi tipi: dall’imprenditoria femminile a quella giovanile passando per il rilancio di alcuni territori.

Scegli come e dove rifornirti

Per semplificare il processo di riassortimento puoi pensare ad un negozio di scarpe in franchising in modo da poter essere assistito, diminuire i rischi di impresa ed essere aiutato in tutte le fasi di avvio dello store.

In questo senso, è consigliabile redigere una lista delle scarpe più popolari e richieste sul mercato, che siano disponibili presso marchi noti.

Accedendo al sito ufficiale dell’azienda puoi effettuare l’ordine direttamente nello store online e, dal momento che si tratterà di un acquisto importante in termini quantitativi, è possibile beneficiare di uno sconto.

Rifornire e organizzare il magazzino in modo da includere modelli diversi per dimensioni, colori e marchi può essere una soluzione vincente in quanto permette al cliente di trovare facilmente la scarpa che soddisfa al meglio le sue esigenze.

Costi e ricavi

Quanto costa aprire un negozio di scarpe? 

Per uno store di dimensioni medio-piccole, l’investimento iniziale si aggira tra i 30 e i 70 mila euro.

Ci sono però diverse variabili che influiscono maggiormente in merito, come ad esempio

  • costi d’arredamento ed impiantistica;
  • personale;
  • affitto ed utenze;
  • creazione di un portale web;
  • ristrutturazioni, giacenze di magazzino, ecc.

Tuttavia, uno store ben avviato può arrivare anche a guadagnare 100 mila euro all’anno.

Come hai visto, ci sono tante cose da fare prima di aprire un negozio di scarpe.

Ma se questo è ciò che vuoi, perché non seguire il tuo sogno? 

Basta rimboccarti le maniche e ricordare che nulla è impossibile.

3.00 avg. rating (63% score) - 2 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


Scopri quali sono i cambiamenti più importanti che la situazione legata al Coronavirus ha portato nel mercato retail.


Ma, soprattutto, qual è la maniera migliore per utilizzarli a tuo vantaggio, permettendo alla tua azienda di crescere e tornare a guadagnare come e più di prima

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Seleziona la provincia *

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: