Arredo negozio: 5 stili per differenziarsi realmente

0
924
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

arredo negozioL’arredo negozio per prima cosa identifica te come brand e ti permette di trasmettere subito la tua filosofia aziendale e il messaggio che vuoi lanciare. Secondariamente ti consente di differenziarti dagli altri competitor, così da spiccare in un mercato sempre più competitivo e creare un ambiente dove i tuoi clienti possono vivere un’esperienza d’acquisto unica e plasmata secondo le loro necessità.

E poi bisogna fare anche un discorso di marketing, poiché grazie allo stile studiato nei minimi dettagli e accompagnato da un attento visual merchandising puoi valorizzare alcuni tuoi prodotti e aumentare le vendite.

Ci sono ad esempio strategie per migliorare il design in un negozio di scarpe, catturando maggiormente l’attenzione dei clienti a beneficio di un maggior numero di vendite.

Se stai per aprire un negozio nuovo, o vuoi effettuare una bella operazione di restyling, devi scegliere lo stile più adatto per il tuo negozio. Non sai quale scegliere? Allora scopri i vari stili più gettonati, tenendo conto del tuo business e del tuo target di riferimento.

LEGGI ANCHE: Come arredare un negozio di abbigliamento

Arredo negozio: lo stile vintage

Oggi stiamo assistendo al ritorno dello stile vintage, indicato soprattutto se ti rivolgi ad una clientela raffinata e classica. Molti negozio di abiti per cerimonia stanno optando per questo stile, che crea un’atmosfera solenne e molto ricercata.

Come creare uno stile vintage? Puoi rifarti agli arredi degli anni ’60, come ad esempio boiserie neoclassiche, mobili antichi, lampade in stile liberty, pouf e poltrone dai colori vivaci.

A proposito di colori, “osa” con tinte sgargianti e frizzanti come fuxia, giallo e turchese che possono anche essere mixati tra di loro.

Questo stile è indicato per chi vende accessori e abbigliamento d’alta moda, lingerie raffinata e abiti da cerimonia. Qualunque sia lo stile adottato, scegli con attenzione la pavimentazione del negozio che deve integrarsi perfettamente con il resto dell’arredo.

“Less is more”: lo stile minimal

Non hai un budget molto elevato, ma vuoi comunque creare un ambiente accogliente e scoppiettante? La soluzione perfetta per te allora è lo stile minimal.

Attenzione: minimal non vuol dire trascuratezza o superficialità, ma è proprio la semplicità a rendere così unico e speciale lo stile. Come realizzare un negozio con un arredo minimal?

La scelta deve ricadere su mobili e scaffalature dal taglio netto e preciso, che favoriscono un’esposizione dei prodotti semplice e lineare.

Via i dettagli superflui e troppo pomposi, spazio ad elementi leggeri e semplici che rendono l’esperienza d’acquisto fluida e divertente. Bisogna puntare all’essenzialità, quindi tra i materiali più gettonati ci sono legno, marmo, cemento o acciaio.

Questo stile si presenta fresco e giovanile, quindi è adatto per negozi di abbigliamento sportivo, abbigliamento casual, scarpe sportive e sneakers e borse di design.

Arredo shabby chic per uno stile visionario e romantico

Il shabby chic è uno stile molto apprezzato e ricercato, ma risulta un po’ più impegnativo. Questo stile riporta in vita vecchi arredi, generalmente in legno, con il cosiddetto effetto shabby che li rivernicia dando quella sensazione romantica di usurato e invecchiato.

Vecchie cassettiere, lampadari con gocce di cristallo, poltrone antiche, specchi lavorati o accessori in ferro sono i protagonisti dello stile shabby chic.

Le tonalità devono essere chiare e leggere, proprio per dare quel romantico effetto usurato. Per un arredamento leggero la soluzione migliore è il bianco, mentre chi vuole dare un tocco di personalizzazione i colori pastello, come il panna o il verde, sono la scelta perfetta. Tale stile si adatta bene ai negozi di lingerie o di abbigliamento per bambini.

Arredo industriale, stile versatile e moderno

Un altro stile particolarmente versatile è quello industriale, nato per gli arredi di casa, che poi è stato sdoganato anche nei negozi. Nasce negli USA e trae ispirazione dalle vecchie fabbriche dismesse e come materiali principali usa muri grezzi e mattoni e può essere personalizzato per varie tipologie di punti vendita.

Puoi usare tavoli in legno grezzo, sedili e sgabelli in metallo e cassettiere vintage che danno quel fascino un po’ retrò a tutta l’ambientazione. I colori principali sono il grigio e il nero, ma puoi usare il verde per dare quel tocco di brio e di colore.

Lo stile industriale si adatta bene a negozi che vendono jeans, abbigliamento di tendenza, sportivo e streetwear oppure scarpe sportive e sneakers.

Arredo negozio: lo stile scandinavo per un tocco di “green”

Lo stile scandinavo, luminoso ed elegante, sta diventando sempre più diffuso nei negozi. Il design è semplice e lineare e prevede l’utilizzo di colori e materiali che richiamano la natura e che danno un senso di leggerezza.

Il materiale dominante è il legno, che trasmette calore e intimità. Il bianco e i colori pastello invece sono in grado di dare un maggiore senso di luminosità. Il tutto viene valorizzato da forme geometriche semplici e pulite che rendono fluida e piacevole l’esperienza d’acquisto.

In virtù delle sue caratteristiche lo stile scandinavo è perfetto per negozi di abiti premaman, abbigliamento sportivo per il freddo o abbigliamento per bambini.

Foto: Pixabay

Francesco Ferrara
Copywriter e giornalista pubblicista, mi occupo della stesura di articoli relativi al marketing ed alla gestione dei negozi e siti online per negozianti, argomenti sui quali ho maturato una lunga esperienza sul campo con corsi, ricerche e studi specifici.

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui