Frasi di vendita in negozio: cosa dire (e non dire) per aumentare i guadagni

0
2280
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Per aumentare i guadagni di un negozio fashion retail è fondamentale interagire con l’utente in maniera empatica, gentile e cortese.

Tuttavia, a questi fattori vanno abbinate delle tecniche di vendita capaci di accontentare le esigenze dei clienti. 

Tra queste, una delle più efficaci è l’utilizzo di determinate frasi ad effetto, capaci di conquistare subito l’attenzione dell’acquirente, ispirando in lui positività e fiducia.

Allo stesso tempo, però, è bene stare lontani da alcune espressione che possono invece compromettere la buona riuscita di una transazione.

Ma quali sono, nello specifico, le frasi di vendita in negozio da dire e da non dire?

Scopriamole insieme in questo articolo

Frasi di vendita in negozio: 4 cose da dire

“Grazie dell’opportunità”

“Grazie” ed “opportunità” sono parole che il cervello umano associa a sensazioni ed esperienze positive; quindi, utilizzarle con un cliente vuol dire aumentare la predisposizione ad ascoltare ciò che hai da dire. Inoltre, se tra tanti negozi l’utente ha scelto proprio il tuo per effettuare un acquisto, ringrazialo in modo da farlo sentire parte integrante del processo di vendita. Fa sempre piacere sentirsi dire grazie, e poi non costa nulla!

“Conosce già il nostro brand?”

La sensorialità è uno degli aspetti maggiormente coinvolti nel processo decisionale di acquisto; di conseguenza, è opportuno stimolarla con termini come “sperimentare”, “testare”, “provare”, ecc. Così facendo, prepari un terreno fertile per introdurre i tuoi prodotti ed elencarne le migliori caratteristiche.

“Non sono qui per vendere!”

Questa frase potrebbe sembrare un controsenso, tuttavia utilizzarla fa sì che il cliente si rilassi e smetta di stare “sulla difensiva”. In negozio il tuo obiettivo non dev’essere vendere ad ogni costo, ma consigliare un prodotto realmente capace di rispondere alle richieste dell’utente. Ciò crea una sorta di compromesso con il consumatore, che acquisterà solo se spinto dalla sua volontà e non per imposizione.

“Le racconto tre cose sul nostro brand”

Questa frase è un ottimo modo per rompere il ghiaccio col cliente ed abbattere le sue resistenze instaurando subito un rapporto di confidenza. Il cervello umano ama i racconti brevi e coinvolgenti, perciò utilizzarli nello speech di vendita può aiutarti  ad aumentare il volume d’affari del tuo negozio.

Frasi di vendita in negozio: 5 cose da non dire

“Il prodotto ha le seguenti caratteristiche”

Il modo giusto per approcciare con un cliente è quello di non riempirlo di informazioni.

Una lista di caratteristiche, infatti, può stancare un utente poco interessato e risultare perciò deleterio. Ecco perché determinate qualità di un articolo devono essere espresse solo nel momento in cui l’acquirente richiede ulteriori spiegazioni.

“L’articolo nasce/è concepito per”

Narrare l’origine di un articolo, anche se fatto allo scopo di aumentare il suo valore, è un’informazione del tutto inutile. Il cliente che vuole acquistare, infatti, non desidera conoscere l’idea che c’è dietro un prodotto ma, piuttosto, come può utilizzarlo per soddisfare una determinata esigenza.

“Il prodotto ti permetterà di fare”

Questa frase è quasi un’imposizione, perché dicendo al cliente cosa dovrebbe fare con un articolo ti poni nella posizione di chi gli concede di realizzare un sogno. Invece, l’espressione corretta da utilizzare è “Con il nostro prodotto potrai”, facendola seguire da delle proposte o delle spiegazioni su come il prodotto gli risolverà un problema, lasciandolo comunque libero di fare ciò che vuole.

“Sentitevi liberi di chiamare”

Per questa frase non c’è una versione corretta, anzi, sarebbe bene evitarla completamente. Il motivo è che il cliente, attraverso tale espressione, si sente autorizzato a chiamare per qualunque cosa o, al contrario, si irrigidisce facendo sembrare l’assistenza un regalo, mentre è una cosa che gli è totalmente dovuta.

“Se avete bisogno di altro, chiamatemi pure”

Questa frase è una delle più sbagliate in assoluto, perché troppo confidenziale e non fidelizza il cliente. Utilizzando tale espressione, la vendita del singolo articolo può anche andare bene, ma è sicuro che l’acquirente non chiamerà più, o per paura di disturbarti o perchè non si sente a suo agio. Piuttosto, il comportamento corretto è quello di stare al proprio posto ed essere disponibili senza parlare; al massimo, è possibile dire “Se questo prodotto le interessa, posso farle vedere qualcosa di simile o qualcosa da abbinare”

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui