Babalù Franchising: come aprire un punto vendita Babalù

2391
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

BabalùBabalù ha origini colombiane, il brand nasce precisamente a Medellin nei primi anni Novanta, per vestire la donna anche durante lo sport: bellezza e comodità vanno a braccetto durante l’allenamento. La società colombiana progetta, produce, controlla, certifica e mette in commercio ogni prodotto messo sul mercato. In Italia Babalù acquisisce notorietà solo nel 2014 grazie alla Global Trading, unico distributore autorizzato su tutto il territorio tramite il web in un primo momento, e poi anche attraverso la creazione della rete di punti vendita.

La mission: cosa offre Babalù?

Babalù offre capi comodi, adatti a diverse discipline sportive, capaci di migliorare la postura ed il supporto fisiologico, equilibrando la temperatura corporea in climi diversi per facilitare la traspirazione senza incidere negativamente sull’estetica della donna, sempre fashion grazie a colori brillanti e vivaci. L’azienda colombiana non si accontenta di tessuti qualsiasi ma utilizza una vasta gamma di supplex, cotone e lycra di altissima qualità, sempre in nuove varianti di colori e disegni, per un abbigliamento resistente e duraturo.

Ad oggi Babalù presenta quattro linee:

  • Babalù Fit: capi di intimo e di abbigliamento sportivi, la taglia è sempre one size (taglia unica);
  • Babalù Lingerie: intimo femminile studiato per essere confortevole, elegante e sexy;
  • Babalù Beachwear: la linea di costumi da bagno con un design sofisticato che assicura comfort, bellezza ed eleganza;
  • Inizio Underwear: abbigliamento sportivo intimo dedicato agli uomini, applicando gli stessi principi delle linee donna per quanto riguarda i tessuti.

Il franchising Babalù: come affiliarsi?

La casa madre colombiana ha sempre tenuto a precisare che i punti vendita Babalù devono essere dinamici e accattivanti, ed in Italia è stata la Global Trading ad occuparsi del progetto franchising Babalù. Anche se il progetto è ancora giovane, Babalù ha riscontrato un ottimo successo, in quanto i punti vendita finora aperti hanno fatturato circa 250.000 euro in totale. Diventare affiliato è molto semplice, non sono previste fee d’ingresso né royalties.

Requisiti per aprire un punto vendita Babalù

È consigliabile aprire un punto vendita in una località il cui bacino d’utenza è di almeno 25.000 abitanti, posizionato in vie centrali o in centri commerciali ad alto flusso di visite. É richiesta  una superficie di vendita da 60 a 80 mq, con un investimento iniziale a partire da 15.000 fino a 25.000 euro, in base alla superficie del punto vendita. É inoltre assicurata l’esclusività di zona e formazione pre-apertura.

Per ulteriori informazioni è possibile collegarsi direttamente al sito web del brand.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA che ti farà partire con il piede giusto: I 10 metodi segreti utilizzati dai Negozi di Abbigliamento per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: