Chanel presenta le Collezioni Métiers d’Art al Metropolitan Museum of Art di New York

331
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Si è svolata ad inizio dicembre la sfilata delle Collezioni Métiers d’Art, un appuntamento fortemente voluto dal direttore creativo Karl Lagerfeld nel 2002 per celebrare la creatività della maison. Per quest’anno la location è stata davvero speciale: il Metropolitan Museum of Art di New York, che aveva aperto l’ultima volta le sue porte per una sfilata di moda nel 1982 quando sfilò la collezione di Valentino.

Il tema di questa nuova edizione è stato l’Antico Egitto ed infatti le modelle hanno sfilato come novelle Nefertiti in un mix sontuoso di modernità newyorkese e antichità egizia. Tessuti rosso porpora e azzurro, completi ricoperti d’oro e fili metallici abbaglianti hanno caratterizzato ed impreziosito i vestiti di questa nuova sgargiante e affascinante collezione.

La regina egizia è stata riportata in vita con vestiti moderni come abiti sirena, pantaloni boyfriend, giubbotti denim, tweed di lana e stivali in pelle gold.

Le collezioni Métiers d’Art di Chanel: il lusso in primo piano

Le collezioni Métiers d’Art di Chanel rappresentano uno degli show più attesi dell’anno poiché sono estremamente riservate e finalizzate ad omaggiare i suoi artisti. Questa collezione prêt-à–porter viene portata avanti da 15 anni e presentata a dicembre al di fuori delle sfilate ufficiali. Nel corso delle sfilate gli artigiani interpretano i disegni e le creazioni di Karl Lagerfeld, dando una forte identità all’evento.

Il lusso è stata la parola d’ordine in questa collezione dove spiccano le tonalità gold. La pregiata lana crea dei bagliori di luce con i tessuti metallici che si intersecano tra i tessuti. Le fitte reti decorative impreziosite dal rosso porpora o dall’azzurro disegnano affascinanti cappotti con i volti di animali e l’iconico logo di Chanel. Molto suggestiva la giacca tailleur in tweed di lana abbinata ad un abito da sirena che segue sinuosamente le curve del corpo.

I tessuti antichi si armonizzano perfettamente con tagli moderni come il giubbino di jeans imbottito o il giubbotto di pelle abbinato a pantaloni boyfriend. Lo sfarzo della civiltà egizia e il fascino di Chanel si fondono perfettamente negli opulenti stivali in pelle gold.

Una parata di stelle

La presenza di numerose star ha reso ancora più glamour l’evento. Tra il pubblico erano infatti presenti vip del calibro di Julianne Moore, Marion Cotillard, Margot Robbie, Lily-Rose Depp, la regista Sofia Coppola e il comico Jerry Seinfeld. Sulla passerella è sfilato anche il cantante Pharrell Williams che da poco ha legato il suo nome allo storico brand francese. Tra gli ospiti c’erano anche Penelope Cruz, altra new entry di Chanel, che ha esaltato il lavoro unico e magico di Karl Lagerfeld.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Ti è piaciuto l'articolo?


Iscriviti gratis alla newsletter e ricevi in anteprima le nostre news su MODA E TENDENZE

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: