Come aumentare gli iscritti alla newsletter con strategie mirate di content marketing

343
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Come aumentare gli iscritti alla newsletterSe operi prevalentemente in un’ottica di inbound marketing, devi sapere come aumentare gli iscritti alla newsletter e fare in modo che siano i clienti a cercarti. Le armi a tua disposizione sono molto semplici: i contenuti. Ovviamente i soli contenuti non bastano, ma devi seguire determinate strategie di content marketing che danno davvero valore alla tua proposta.

La newsletter è anche un’ottima strategia per aumentare la brand awareness e collocarti nella mente del consumatore come un marchio valido ed affidabile. Il tuo obiettivo è trasformare i lead, cioè contatti che hanno mostrato interesse verso la tua azienda, in clienti fissi e fidelizzati.

LEGGI ANCHE: Email Marketing per negozanti, le migliori strategie

Come aumentare gli iscritti alla newsletter: la strategia del regalo

Fuori ai negozi di prodotti alimentari, soprattutto quelli tipici locali, spesso gli esercenti offrono piccoli assaggi gastronomici per invogliare il pubblico ad entrare. Una volta lì, è probabile che il contatto acquisti qualcosa trasformandosi così in cliente. É esattamente ciò che devi fare, cioè dare valore in cambio del contatto email dell’utente.

Si chiama strategia del regalo che può essere un ebook da scaricare, un video-corso, un video-tutorial o un seminario. Ovviamente prima di ricevere il dono l’utente deve inserire la sua email, così lo scambio è vantaggioso per entrambi: tu ricevi il contatto ed il potenziale cliente ottiene in cambio un piccolo regalo.

Lavorare in ottica SEO: conoscere le esigenze del tuo target di pubblico e studiare la concorrenza

Per una strategia newsletter di successo devi poi lavorare molto in chiave SEO, procedendo su due binari diversi:

  • individuare le necessità e gli obiettivi del tuo target di pubblico;
  • conoscere e analizzare la concorrenza nella serp per differenziarti.

Basandoti sulle ricerche online più gettonate nel tuo settore di riferimento, puoi elaborare un prototipo del tuo cliente tipo. In questo modo puoi conoscere le sue preferenze, le sue necessità, i suoi bisogni ed i suoi gusti per personalizzare un messaggio email e plasmarlo “ad hoc” per lui.

Per questo lavoro sono disponibili vari tool che forniscono utili strumenti ed informazioni in termini di volume di ricerca, competizione, CPC, keyword, correlate ecc. Questa analisi ti consente non solo di conoscere meglio i tuoi utenti, ma anche il tipo di lead magnet (un contenuto gratuito per incentivare gli utenti a rilasciare l’email) da proporre.

Parallelamente devi analizzare i tuoi competitor e studiarne il comportamento su un determinato topic. Il lavoro prevede un’analisi della serp per capire quali temi sono stati trattati dalle aziende rivali ed in che modo.

Attenzione: questo non significa che devi ripetere gli stessi concetti dei tuoi competitor, anzi. Naturalmente non puoi tralasciare gli aspetti base di un topic, ma devi approfondire la tua ricerca su quei concetti non trattati dai brand rivali. In questo modo offri un plus apprezzato dai tuoi clienti, differenziandoti in modo intelligente sul tuo mercato.

Come realizzare una landing page vincente

Come già detto precedentemente, il lead magnet rappresenta un’ottima “esca” per attirare i clienti ed invogliarli a rilasciare la propria email. Per promuovere il lead magnet devi quindi scrivere una landing page ad alto tasso persuasivo ed accattivante.

Innanzitutto devi capire come scrivere un messaggio pubblicitario di grande impatto. Il messaggio deve essere breve, andare subito al cuore della questione, emozionare ed attrarre il pubblico in modo giusto.

Preferibilmente rilascia nella newsletter una visual del prodotto da scaricare, così da dare un impatto immediato al cliente di ciò che stai proponendo. Lavora molto sui titoli e soprattutto sulle call to action, strumenti molto utili da utilizzare con sagacia ed intelligenza.

Una cosa importante: semplifica al massimo il form di iscrizione per il rilascio dell’email. Il pubblico di oggi va di fretta, non ama perdere troppo tempo tra form e moduli di iscrizione ed inoltre la richiesta di troppi dati potrebbe insospettirlo. Assicura che non invierai messaggi di spam (mantenendo la promessa, altrimenti spingerai l’utente a disiscriversi ottenendo l’effetto contrario) e fornisci contenuti di reale valore ed interesse.

Per favorire il download del contenuto offerto devi scaricare un plugin che ti consenta di abbinare il download con l’inserimento dell’email in tutta tranquillità. Esistono diversi plugin con queste finalità, scegli quello che ritieni più performante secondo la piattaforma che usi e le tue preferenze.

Infine può essere molto utile trasformare l’email che invii ai clienti in una pagina web, così da favorirne la diffusione e la condivisione più rapidamente.

Fonte foto: pixabay

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Che ruolo svolgi in azienda? *

    TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: