Come creare un blog per negozio?

126
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Come creare un blog per negozioCome creare un blog per negozio? Ne vale davvero la pena? Da dove iniziare? Sono tante le domande che rimbombano nella testa dei commercianti, che stanno studiando vari modi per rilanciarsi. Ed il blog è uno di questi.

Se hai un carattere prudente, potresti pensare che il blog sia troppo impegnativo e che ti tolga troppo tempo, anche se l’idea ti stuzzica. Se invece hai un carattere più guascone probabilmente ti sei già lanciato in quest’avventura, senza conseguire i risultati sperati.

In questo articolo ti spiego esattamente come realizzare un blog per negozio e quali sono gli step da seguire, fornendoti alcuni consigli molto utili per raggiungere i tuoi obiettivi.

Come creare un blog per negozio: piccoli consigli prima di iniziare

Hai poco tempo a disposizione? Non hai una grande predisposizione alla scrittura? Pensi di dover investire troppo denaro e risorse?

Non preoccuparti, basta adottare piccoli accorgimenti. Il blog non rappresenta il “core business” della tua attività, quindi non necessariamente devi uscire con 2-3 contenuti al giorno. Ne bastano pochi, ma di qualità.

Non devi essere un virtuoso della scrittura, è sufficiente esprimere i concetti in modo semplice e lineare. Se hai una scrittura forbita e coinvolgente, ancora meglio! Se non hai tempo puoi sempre delegare la stesura degli articoli a qualche blogger.

L’investimento è piuttosto contenuto e, se farai le cose come si deve, ritornerai delle spese fatte nel giro di poco tempo. Dopo queste piccole precisazioni, entriamo nel cuore della questione.

Perché è importante avere un blog per negozio?

I clienti fidelizzati apprezzano la qualità dei prodotti venduti in un negozio, e sicuramente si fidano del titolare che viene riconosciuto come persona autorevole e competente nel suo settore. Devi fare la stessa cosa: imporre la tua presenza sul web come figura autorevole e professionale.

Gli utenti, apprendendo informazioni utili e leggendo curiosità interessanti relative ad un settore, riconoscono le tue competenze e conoscenze, quindi tendono a fidarsi di te. In pratica i tuoi articoli vendono il tuo sapere e, di conseguenza, i tuoi prodotti.

A questo punto devi creare un percorso che convinca i clienti a lasciare i loro contatti tramite la compilazione di un apposito form. In questo modo puoi inviare promozioni, sconti speciali ed offerte che i clienti leggeranno e non spammeranno, poiché ne sono realmente interessati.

Come scrivere gli articoli per il blog del negozio?

Andando ancora più a fondo ecco un’altra questione fondamentale: quali caratteristiche devono avere i contenuti del tuo blog?

Più che sulla quantità ti consiglio di puntare sulla qualità. Meglio scrivere pochi articoli, ma molto dettagliati e pertinenti, piuttosto che tanti articoli poco curati e poco interessanti. In media devi scrivere un articolo di almeno 800-1.000 parole, senza dilungarti troppo né essere ridondante, ma approfondendo adeguatamente tutti gli aspetti più interessanti.

Scegli con attenzione il font, usandolo preferibilmente per tutto il blog. Ne esistono diversi in grado di dare maggiore forza ed impatto ad un contenuto. In questo articolo ti abbiamo spiegato come scegliere il font migliore per il tuo sito.

Sfrutta i grassetti per mettere in risultano i punti salienti e, laddove possibile, usa gli elenchi puntati che rendono la scrittura più leggibile e che tanto piacciono al signor Google.

Evita i muri di parole, ma spezzetta spesso i vari periodi in modo da dare maggiore “ariosità” all’articolo.

Instaura subito un rapporto informale col lettore, dandogli sempre del tu. Usa immagini grandi, nitide e non protette da copyright. Foto sfocate danno l’idea di un blog poco professionale e trascurato.

Ricordati di inserire a fine pagina i tasti per le condivisioni dei social, così da conquistare un’ampia fetta di pubblico sul web più velocemente.

Come creare un blog per negozio: l’importanza del lato SEO

L’aspetto SEO meriterebbe un approfondimento e, a tal proposito, ti consiglio di rivolgerti ad un professionista.

Per prima cosa possiamo individuare il SEO geolocalizzato, che ottimizza il blog a beneficio di una specifica area geografica. Può essere molto utile se preferisci limitare la tua vendita in una città o in un’area specifica.

C’è poi il SEO generico, che prevede l’ottimizzazione del sito con determinate parole chiave, indicato invece se hai un e-commerce che vende indistintamente in varie parti d’Italia senza limiti geografici.

Ti ricordo anche l’importanza di avere un sito veloce, prerogativa indispensabile per un blog davvero coinvolgente ed in grado di aumentare l’engagement dei clienti.

Come trarre spunto per gli argomenti degli articoli?

Dopo un tot di articoli sei a corto di idee? Guardati intorno, ci sono tante fonti dalle quali prendere ispirazione. I clienti in primis!

Se hai un negozio di abbigliamento, sicuramente qualche cliente ti avrà chiesto qual è l’abbinamento migliore tra i vari colori. O magati ti avranno chiesto quali sono gli outfit che vanno per la maggiore in un determinato periodo. Gli stessi utenti spesso fanno domande su gruppi social, chiedendo informazioni sulle nuove collezioni.

Il mondo è bello perché varia, ti basta tenere gli occhi aperti e le orecchie spalancate per raccogliere preziosi suggerimenti nei contesti più variegati e disparati.

Fonte foto: Pixabay

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Che ruolo svolgi in azienda? *

    TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: