Come scegliere il target per il proprio negozio

147
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Come scegliere il targetIdentificare il target per il tuo negozio ti aiuta a proporre prodotti e servizi che si adattano e rispondono perfettamente alle esigenze ed alle necessità dei tuoi clienti.

Capire come scegliere il target della tua attività ti consente di indirizzarla su determinati binari, seguendo e pianificando le strategie con i giusti strumenti a disposizione.

Per conoscere la tua clientela devi pensare e parlare come loro, utilizzarne il linguaggio ed interagire con tutti i mezzi a disposizione. Non puoi preparare un piano strategico basandoti su ipotesi o supposizioni, ma hai bisogno di numeri e dati certi per rivolgerti ad un target di mercato specifico e ben definito.

Come scegliere il target: l’importanza delle ricerche di mercato

Prima di lanciare un nuovo prodotto sul mercato ti consigliamo di effettuare una ricerca di mercato mirata. In questo modo puoi capire se il tuo prodotto può ricevere il gradimento del pubblico a cui ti rivolgi, ed eventualmente modificare o addirittura accantonare il progetto per evitare investimenti infruttuosi.

Così facendo puoi effettuare dei cambiamenti importanti e interagire nel modo giusto con i clienti. Presentare un servizio innovativo, lanciare una promozione speciale o gestire correttamente la comunicazione dell’aumento dei prezzi sono azioni che vanno calibrate e strutturate secondo il pensiero dei tuoi clienti.

Le analisi di mercato, ed in generale il monitoraggio del comportamento del tuo target, vanno effettuati in modo costante per conquistare nuovi clienti e fidelizzarli.

I vantaggi delle ricerche di mercato

Le indagini ti consentono di capire innanzitutto se c’è un mercato intorno al prodotto o al servizio che intendi offrire. Se non c’è un mercato non c’è domanda, quindi è inutile sedersi a tavolino per studiare il progetto da lanciare.

Se invece il mercato c’è, devi capire qual è e come è strutturata la domanda. Il mercato potrebbe infatti essere saturo, perciò devi fornire servizi su misura sulla base delle esigenze della tua clientela.

Devi poi fare un’ulteriore indagine e porti delle domande. A quale fascia di età intendi rivolgerti? Vuoi raggiungere un pubblico maschile, femminile o entrambi? Quali sono le abitudini di acquisto? I tuoi clienti preferiscono un prodotto di qualità o puntano maggiormente al risparmio economico?

Svolgi un’attività demografica che ti consenta di stilare un identikit preciso del tuo target, sul quale modellare l’offerta a sua immagine e somiglianza. Questo sistema ti permette anche di ottimizzare l’inventario di magazzino, sapendo in anticipo per quali prodotti può arrivare una notevole richiesta e quindi preparare subito un nuovo ordine.

Entra nella testa dei tuoi clienti

Dopo che hai ristretto il campo di ricerca e individuato il tuo potenziale target, devi “entrare” nella testa dei clienti per comprendere come ragionano, come pensano e cosa vogliono.

Devi innanzitutto individuare le loro priorità, così da capire quali sono i vantaggi da promuovere del tuo prodotto. Se i tuoi clienti amano vestire griffato, batti sul fatto che il tuo negozio vende capi d’abbigliamento delle migliori marche. I tuoi clienti puntano al risparmio? Allora evidenzia la convenienza dei tuoi prezzi, che non rinunciano comunque alla qualità.

Altra questione importante: come acquistano i tuoi clienti? I Millenials preferiscono le soluzioni digitali, come e-shop, marketplace ed e-commerce. Mamme e papà invece preferiscono i punti vendita o i centri commerciali per uscire con tutta la famiglia. Devi quindi assicurarti di vendere i tuoi prodotti sui giusti canali a seconda del target.

I consumatori moderni sono molto volubili, quindi informati da chi o da cosa sono influenzati per poter intercettare i loro bisogni e anticipare le loro domande.

Come scegliere il target e dove reperire informazioni sui clienti

Per raccogliere informazioni utili hai due strade: quella “istituzionale” e quella “social”. Seguirle entrambe è sicuramente ancora più utile.

Nel primo caso per raccoglie dati demografici, statistiche, analisi e report puoi affidarti a fonti ufficiali ed affidabili come Federconsumatori, ISTAT, università, uffici stampa ecc.

Ci sono poi i canali social, le pagine web e gli ecommerce dove gli utenti rilasciano le loro esperienze di acquisto, le valutazioni sui prodotti, i feedback sulle spedizioni e sui resi ecc.

Ascoltando le opinioni dei tuoi clienti puoi capire se i tuoi prodotti funzionano, quali sono gli eventuali difetti ed i punti di forza, quali sono le principali tendenze del mercato ecc. Sii presente e visibile sul web, fornendo risposte rapide ed immediate capaci di risolvere in breve tempo problemi e disservizi. Il tuo brand sarà così riconosciuto come affidabile ed autorevole.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


Scopri quali sono i cambiamenti più importanti che la situazione legata al Coronavirus ha portato nel mercato retail.


Ma, soprattutto, qual è la maniera migliore per utilizzarli a tuo vantaggio, permettendo alla tua azienda di crescere e tornare a guadagnare come e più di prima

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Seleziona la provincia *

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: