Schede prodotto e-commerce: quali sono le cose a cui fare attenzione

2715
Tempo di lettura articolo: 5 minuti

Quando si è alle prese con la creazione di un sito e-commerce, quasi sempre succede che ci si preoccupa del font da utilizzare per i testi, della scelta del colore in tema con i prodotti venduti e di come posizionare le call to action nei punti migliori.

Ma poi si finisce per trascurare quelli che forse sono gli elementi davvero fondamentali all’interno di uno shop online: le schede prodotto.

In ogni negozio virtuale che si rispetti, a prescindere dal settore merceologico, la scheda prodotto rappresenta l’ultimo contenuto consultato dagli utenti online prima dell’acquisto.

Di conseguenza, ciò che leggono può soddisfare le loro esigenze ed aumentare il desiderio di possedere quel determinato articolo, oppure avere l’effetto contrario e spingerli ad abbandonare l’e-commerce senza arrivare al tanto atteso check-out.

Quindi, la scheda prodotto è molto più di un semplice descrizione perchè, con il suo mix di parole ed immagini, contribuisce a far cliccare l’icona del carrello e concludere l’acquisto sul tuo e-commerce, aumentandone il tasso di conversione.

E, alla stesso tempo, migliorarne il posizionamento e la visibilità sui motori di ricerca.

Ecco perché, in questa nuova Guida Pratica, vedremo insieme quali sono le 3 best practice per realizzare schede prodotto capaci di descrivere al meglio i tuoi prodotti online e piacere sia ai potenziali clienti che agli algoritmi presenti nel web.

LEGGI ANCHE: Schede Prodotto su Amazon, come crearle per ottimizzare il posizionamento

Crea schede prodotto SEO-friendly

Un grande errore, che spesso viene commesso sui siti e-commerce, è quello di non sfruttare a pieno le potenzialità della SEO nella vendita dei loro prodotti online.

Un errore che, ovviamente, si ripercuote anche sulle schede prodotto, le quali vengono scritte senza seguire neanche le regole di base per quanto riguarda il posizionamento dei contenuti sul web.

Al contrario, invece, in alcuni settori merceologici dove la concorrenza online è molto alta (come il fashion retail), preparare il terreno per una risalita del proprio negozio virtuale nei risultati di ricerca di Google e degli altri motori è un’occasione da non sprecare assolutamente.

Per questo motivo, è importante creare schede prodotto che strizzino l’occhio alla SEO, in modo da indicizzare al meglio il tuo sito e renderlo visibile a quanti più utenti è possibile.

Ti dico subito che non si tratta di un’operazione semplice e veloce; tuttavia, se pensi di riuscire ad aggirare l’ostacolo mettendoti a copiare le descrizioni presenti sugli e-commerce dei tuoi concorrenti o, addirittura, sui siti delle aziende produttrici, allora stai sbagliando tutto.

Tale pratica, infatti, oltre ad essere particolarmente sgradita ai motori di ricerca (che tendono a penalizzare severamente chi opera in questo modo), rappresenta un’occasione persa per rendere le tue descrizioni uniche, in grado di rispondere alle domande degli utenti in maniera esauriente e farti differenziare dai competitors.

Quindi, nella pratica, come si fa a creare delle schede prodotto SEO-friendly?

Tutto parte dalla scelta delle giuste parole chiave, che va effettuata in base al tipo di merce che vendi.

Prendiamo il caso che sul tuo e-commerce ci sia un modello di sneakers prodotto da un’azienda famosa; in questo caso, la miglior strategia SEO sarà quella di puntare su una parola chiave del tipo “sneakers uomo marchio famoso”.

Le pratiche SEO riguardano la produzione di testi ottimizzati, ma la partita si gioca a partire dai metadati, cioè quei tag visibili soltanto ai motori di ricerca. 

In tal senso, il “peso” del tag title (la piccola descrizione di un prodotto o di un’attività che appare accanto ad alcuni risultati sui motori di ricerca) è molto elevato, per questo anche qui va inserita la parola chiave principale della scheda prodotto.

Inoltre, il tag title, in coppia con la meta description (la descrizione generata in automatico dai motori di ricerca per far capire agli utenti cosa troveranno su quel sito) gioca anche un’altra importante partita, quella del posizionamento nei risultati di ricerca, definendo chi finisce prima e chi in coda alla lista.

Di conseguenza, anche la meta description, in quanto primo microtesto letto dal potenziale cliente, che ha il compito di stuzzicare la curiosità del lettore e spingerlo a fare click sul sito, dev’essere curata in maniera particolare, ricorrendo sempre all’utilizzo delle parole chiave.

Crea schede prodotto Human-friendly

Le tue schede prodotto devono saper parlare alle persone ed aiutarle a risolvere i loro problemi.

Questo modo di scrivere viene definito Human-friendly e, a differenza di ciò che accadeva qualche tempo fa, non è diverso dalla scrittura SEO-friendly; anzi, con gli aggiornamenti di Google degli ultimi anni, rivolgersi nella maniera migliore alle persone e cercare di risolvere i loro problemi significa anche essere premiati dai motori di ricerca.

Ma come si fa a conquistare la fiducia di chi sta leggendo la tua scheda prodotto?

Innanzitutto, parlando la stessa lingua dei tuoi potenziali clienti.

Ad esempio, se vendi abbigliamento intimo per donna, l’ipotetica scheda prodotto di un perizoma, oltre ad esaltare la sensualità dell’articolo, deve anche “rassicurare” la futura acquirente sul fatto che si tratta di un capo anche comodo da indossare, cosa che non sempre accade con un prodotto del genere.

Oppure, nel caso di abbigliamento per bambini, la descrizione dev’essere rivolta alla persona che, nella maggior parte dei casi, si occupa di questo tipo di acquisti, vale a dire la mamma, utilizzando un linguaggio informale che, magari, gioca anche su qualche preoccupazione tipica del ruolo per “smontarla” in maniera del tutto naturale.

All’interno di un e-commerce, l’utilizzo di un linguaggio colloquiale nella creazione delle schede prodotti serve anche a sopperire, in qualche modo, la mancanza di un addetto alla vendita in carne ed ossa, tipico dei negozi fisici.

A tal proposito, è importante che le tue descrizioni, oltre ad essere ben strutturate, si concludano magari con i classici suggerimenti per il lavaggio, l’asciugatura, la stiratura e la conservazione dell’articolo, per non parlare delle informazioni relative al tipo di materiale utilizzato.

Inoltre, le schede prodotto online devono essere evocative e stimolare i sensi che vengono “inibiti” davanti allo schermo. 

È vero che negli e-commerce ci sono le immagini e la possibilità di scrutare ogni piccolo dettaglio del prodotto, ma un linguaggio evocativo e cinestesico può in qualche modo far vivere delle esperienze sensoriali, come in un negozio vero.

Ad esempio, la descrizione di una borsa o di uno zainetto deve raccontare nel dettaglio come è fatto l’oggetto e qual è la sua capienza, proprio come se l’acquirente lo stesse indossando e scoprendo in quel preciso momento.

Crea schede prodotto User-friendly

Terza ed ultima caratteristica che devono avere le tue schede prodotto è quella di essere User-friendly.

Qui entriamo nel campo dell’esperienza che vive chi approda sulla tua descrizione.

In tal senso, l’attenzione dell’utente dev’essere conquistata in pochissimo tempo, altrimenti c’è il rischio che se ne va ed acquista su un altro e-commerce.

Per evitare che ciò accade, nell’abode the fold (la metà superiore di ogni pagina) ci dev’essere il succo di ciò che vuoi comunicare e mettere in mostra nel tuo shop online; nella parte inferiore, invece, puoi inserire descrizioni dettagliate ed informazioni aggiuntive che il lettore, ormai coinvolto, leggerà fino in fondo.

Inoltre, per creare schede prodotto User-friendly e catturare l’attenzione dei tuoi potenziali clienti, puoi migliorare la lettura delle descrizioni facendo ricorso a:

  1. grassetti, per evidenziare le parole ed i concetti chiave;
  2. elenchi puntati e/o numerati, per schematizzare le informazioni più importanti;
  3. video, meglio ancora se dei mini tutorial, che mostrano come usare ed indossare un determinato prodotto.

Queste piccole attenzioni ti permetteranno di realizzare descrizioni in linea con i massimi standard di usabilità online, contribuendo ad aumentare la visibilità del tuo negozio virtuale.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
Giuseppe Celentano Sales & Marketing Manager MagicStore

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Che ruolo svolgi in azienda? *

    TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: