Come usare codici QR in un negozio e ottimizzare le vendite

249
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Sapere come usare codici QR in un negozio è vitale per offrire maggiori informazioni su un prodotto o sulla propria attività. Il QR code può essere considerato una sorta di ponte tra l’offline e l’online che fornisce immediatamente al cliente tutte le informazioni di cui necessita, facendolo atterrare direttamente sul proprio negozio online o sul proprio e-commerce. Per capire come funziona il codice QR ti spiego innanzitutto cos’è e quali sono le sue peculiari funzionalità.

LEGGI ANCHE: Cos’è il Proximity Marketing

Cos’è il codice QR e come si genera

Il codice QR (Quick Response) è un codice a barre dove vengono custoditi tutti i dati e le informazioni lette tramite lo smartphone. Puoi inserire le informazioni che vuoi: dati del prodotto, pagina Facebook o altre pagine social, landing page, articoli dedicati e addirittura email. In questo modo il cliente se è interessato ad un tuo articolo o al tuo negozio non deve cercare le informazioni su Google, ma può semplicemente usare il QR code per essere veicolato verso le informazioni di cui ha bisogno.

Come generare un codice QR? Innanzitutto devi scaricare una delle tante app o dei software disponibili negli store online, compilare i campi richiesti ed infine inserire le informazioni desiderate.

Tra le migliori app per generare codici QR per smartphone iOS e Android c’è QR Reader, capace di leggere ma anche di creare codici.

La versione è gratuita ma per usufruire di ulteriori opzioni per modificare il codice QR anche da un punto di vista estetico bisogna scaricare la versione Premium al prezzo di 3,49 euro.

Gli stessi sviluppatori di QR Reader hanno creato QR Code Generator & Creator, disponibile esclusivamente per dispositivi con sistema iOS. Quest’app permette di generare rapidamente codici QR, ma non è in grado di leggerli.

Altro tool particolarmente versatile è QR Code Generator, capace di creare codici QR contenenti informazioni relative ai siti, ai testi, agli indirizzi email, ai contatti ecc.

Perché usare codici QR?

Nell’era della tecnologia i clienti vogliono sapere tutto del prodotto che stanno acquistando, partendo dal luogo di produzione fino ai materiali utilizzati. Il QR code quindi è un ottimo sistema per fornire una panoramica a 360° sull’oggetto acquistato. Puoi sottolineare il fatto che un prodotto è “biologico” e “cruelty free” così da conquistare quella fetta di mercato che fa acquisti secondo una filosofia ecologica ed ecocompatibile. Inoltre questo sistema indubbiamente dà un valore aggiunto ai tuoi prodotti rispetto agli altri competitor.

Oltre ad essere un ottimo sistema per ottimizzare le tecniche di vendita il QR code permette di fidelizzare la tua clientela. Il QR code ti consente di raccogliere diversi contatti, ma devi essere bravo a stimolare curiosità nel cliente. Come? Ad esempio dare la possibilità di iscriversi ad un evento esclusivo, partecipare ad un concorso a premi, offrire un buono sconto ecc. Dai libero sfogo alla tua fantasia per “ammaliare” il cliente e convincerlo a cliccare sul codice QR.

Come usare i codici QR: consigli pratici

Dove inserire fisicamente i codici QR? In tal caso è opportuno sfruttare tutti i canali di comunicazione per ampliarne la portata.

La pubblicità cartacea intesa come volantini, manifesti, brochure, cataloghi o giornali rischia di risultare poco performante poiché non sempre riesce a portare fisicamente il cliente nel negozio. Magari l’utente vede un’offerta su un volantino ed è anche interessato, poi però non può recarsi fisicamente al negozio poiché è troppo lontano o semplicemente se ne dimentica. Inserendo invece i codici QR il cliente può recarsi sul tuo sito ed eventualmente procedere all’acquisto anche online se hai un e-commerce. In alternativa possono fungere da promemoria poiché il cliente, essendo in possesso di tutti i dati, può recarsi nel tuo negozio quando ha tempo. I biglietti da visita generalmente finiscono nella spazzatura o ammuffiscono in una tasca del portafogli.

Inserire un codice QR sul biglietto da visita permette invece al cliente con una semplice foto di salvare i tuoi dati (telefono, email, altri contatti) e quelli del negozio. Poco importa se il biglietto da visita si perde, tutti i dati vengono salvati direttamente sullo smartphone.

Come pubblicizzare QR Code nelle vetrine

Un modo innovativo per pubblicizzare i prodotti è l’utilizzo di codici QR nelle vetrine dei tuoi negozi. Può capitare che un cliente passi velocemente davanti al tuo negozio e sia interessato ad un prodotto, ma va di fretta e non ha tempo di fermarsi. Con una semplice foto il cliente può accedere in un secondo momento a tutte le informazioni necessarie del prodotto che ha visto. Così facendo recuperi un cliente, ma assicurati che gli articoli siano abbastanza vicini al vetro così da poter fotografare il QR code.

Infine i QR code vanno posizionati sotto i cartelli interni del negozio, esattamente come avviene nei musei. Se ci fai caso nelle gallerie o nei musei in prossimità di statue, quadri ed opere d’arte ci sono dei codici QR che, una volta scansionati, forniscono tutti i dati relativi come autore, data, luogo e storia di quel capolavoro. Che ne dici di fare la stessa cosa? Puoi trasformare il tuo negozio in un piccolo museo sviscerando tutte le informazioni relative ad un articolo tramite il codice QR. Questa tecnica aumenta notevolmente anche la “brand identity” del tuo marchio e ti permette di acquisire autorevolezza e prestigio.

Fonte foto: pixabay

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Negozi di Abbigliamento per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: