Come utilizzare LinkedIn per promuovere la tua attività

0
1903
Tempo di lettura articolo: 5 minuti

Un negoziante fashion retail deve connettersi con i propri clienti per coltivare con loro una relazione e far crescere l’attività.

LinkedIn offre questa opportunità, perchè permette di promuovere la tua azienda, metterla sotto i riflettori ed ampliare il tuo bacino di utenti.

Ma, per fare ciò, devi mettere in atto delle strategie di marketing mirate.

Vuoi sapere quali sono? Scoprile nella nostra nuova Guida Pratica

LEGGI ANCHE: Come postare su LinkdIn: articoli, post e hashtag

Cosa devi sapere per promuovere la tua attività su LinkedIn

Per promuovere la tua attività su LinkedIn in maniera corretta ci sono due cose importanti da sapere.

La prima è che LinkedIn non può essere utilizzato come Facebook, Instagram o TikTok.

Questo perché si tratta di un social media con delle modalità di gestione e funzionamento proprie, diverse da quelle di altre piattaforme.

Quindi, bisogna ragionare su LinkedIn come un canale a sé, in cui non sempre si possono pubblicare i contenuti utilizzati sugli altri network.

La seconda è che, a differenza di Facebook e co., su LinkedIn ogni relazione è già di per sé una possibilità di business.

Dunque, su questo social network devi stringere relazioni interpersonali che tengano conto dei fattori umani, della necessità di conversazione, partecipazione e condivisione.

In questo modo sarà più facile creare una rete di contatti solida, da trasformare in clienti fidelizzati.

Perchè promuovere la tua attività su LinkedIn

LinkedIn nasce come social network per chi cerca lavoro o nuove opportunità di carriera.

Oggi, invece, rappresenta una grande occasione di business, perché puoi mettere il tuo negozio in contatto con milioni di potenziali clienti che usufruiscono della piattaforma, per costruire con loro un rapporto che porterà vendite e guadagni nel tempo.

Non a caso, ogni giorno il numero di aziende fashion retail che decidono di intraprendere un percorso strategico su LinkedIn per fare rete, connettersi e fatturare cresce a dismisura.

Inoltre, LinkedIn è uno strumento che porta risultati più soddisfacenti rispetto alle altre piattaforme.

Questo è dovuto al fatto che tutte le persone che lo utilizzano lo fanno con lo stesso intento: creare relazioni commerciali

Quindi, sono più predisposte a ricevere comunicazioni in questo senso.

Nonostante ciò, proposte di vendita diretta e pubblicità aggressiva non funzionano, ma è necessario arrivare ai contatti in maniera naturale ed interessata, in modo che si avvicinino spontaneamente alla tua azienda.

Come promuovere la tua attività su LinkedIn: 7 strategie da seguire

Per utilizzare LinkedIn a fini promozionali devi creare un piano di marketing interessante, capace di coinvolgere gli utenti e spingerli all’acquisto.

Solo così potrai ampliare la tua rete di clienti e vendere come desideri.

Partendo da qui, ecco le 7 strategie da seguire per promuoverti su LinkedIn.

Crea e ottimizza la Pagina Aziendale

La prima mossa da fare è creare la tua Pagina Aziendale, che deve contenere tutte le informazioni utili, quelle che fanno sapere agli utenti chi sei e cosa puoi fare per loro.

Il procedimento da seguire è semplice e gratuito: clicca sull’icona “Lavoro” che trovi nella homepage di LinkedIn, vai su “Crea pagina aziendale” e scegli l’opzione più adatta.

Come immagine di profilo utilizza il logo dell’azienda, così che la pagina sia immediatamente riconosciuta e ricordata.

Scegli con cura anche l’immagine di copertina, dando preferenza ad una grafica personalizzata.

Un occhio di riguardo merita il paragrafo di “Descrizione” della pagina.

Per scriverla, seleziona parole chiave inerenti al tuo settore e a ciò di cui ti occupi; saranno utili per far capire agli utenti come puoi aiutarli ed ottenere posizionamenti specifici sulla piattaforma.

Utilizza le “Pagine Vetrina”

Le Pagine Vetrina sono estensioni delle Pagine Aziendali di LinkedIn, create per mettere in luce un’azienda, un marchio o un’iniziativa.

Puoi creare Pagine Vetrina per promuovere aspetti specifici della tua attività, con messaggi e segmenti di pubblico mirati con cui condividerli.

Ad esempio, se hai un negozio di abbigliamento puoi decidere di differenziare i prodotti maschili da quelli femminili attraverso l’uso di Pagine Vetrina.

Ogni pagina ha i suoi follower ed i suoi aggiornamenti di stato; questo consente di migliorare e approfondire l’analisi del target, raccogliendo informazioni più dettagliate da utilizzare nelle campagne pubblicitarie a pagamento.

Inoltre, Google indicizza le Pagine LinkedIn, quindi, se la tua Vetrina è ottimizzata con le giuste parole chiave, può comparire tra i risultati del motore di ricerca aiutandoti ad aumentare la visibilità della tua azienda.

Unisciti ai gruppi e rimani attivo

Unisciti ai gruppi LinkedIn che trattano tematiche inerenti al tuo mondo o composti da utenti che fanno parte del tuo target di pubblico.

L’appartenenza ai gruppi ti serve per partecipare attivamente alle discussioni, capire cosa desiderano i tuoi clienti e farti percepire come esperto del settore.

Ogni volta che condividi i tuoi commenti rendi più visibile il tuo nome e quello della tua azienda, quindi, potresti iniziare a scambiare opinioni interessanti con gli utenti per farti notare da quelli che cercano i tuoi prodotti.

Scegli i gruppi giusti, quelli che ti consentono di entrare in contatto con persone interessate alla tua attività: è un ottimo modo per fare nuove conoscenze che possono trasformarsi in collegamenti preziosi.

Inoltre, puoi utilizzare i gruppi che lo permettono per condividere i tuoi aggiornamenti, in modo da indirizzare traffico verso il tuo e-commerce ed aumentare l’esposizione del tuo profilo aziendale.

Un altro modo interessante di utilizzare i gruppi è quello di crearne uno tu stesso, formato dai tuoi clienti, per stimolarne il coinvolgimento e mantenere alto l’interesse nei confronti del tuo negozio.

Pubblica contenuti inerenti e di valore

I tuoi post su LinkedIn devono trattare argomenti specifici inerenti al tuo settore, in linea con il tuo brand, che raccolgono l’interesse dei tuoi collegamenti e stimolano l’interazione.

Un ottimo modo per scoprire quali contenuti condividere è ragionare o fare delle ricerche su quali sono le domande che si pongono i tuoi clienti e dare loro una risposta.

In generale, le best practice da seguire per i tuoi post LinkedIn sono:

  • pubblica ogni giorno secondo un piano editoriale definito a priori
  • accompagna sempre i testi con un’immagine, un video, un link o un documento
  • condividi casi studio e informazioni concrete sull’azienda
  • tagga altre persone o menzione altre pagine
  • invita gli utenti a commentare e partecipare alla conversazione

Sfrutta LinkedIn Live

LinkedIn Live è il servizio di video in diretta offerto dal social network per le Pagine Aziendali e rappresenta un ottimo strumento per promuoversi in rete.

La funzione offre la possibilità di trasmettere delle dirette pubblicamente nella propria bacheca o all’interno di gruppi selezionati.

Lo strumento può essere utile per creare sessioni di domande e risposte che aiutano a conoscere meglio gli utenti, soddisfare in modo diretto le loro necessità e, quindi, rafforzare la relazione.

Ecco alcune linee guida per utilizzare LinkedIn Live nel modo giusto:

  • evita i video puramente di vendita
  • evita di inserire loghi o sponsor
  • non utilizzare video pre-registrati
  • trasmetti per almeno 15 minuti
  • realizza riprese professionali e contenuti inerenti

Fai i sondaggi

Un altro modo per creare coinvolgimento e conoscere meglio gli interessi del tuo pubblico su LinkedIn è utilizzare i sondaggi.

Si tratta di un modo diretto ed efficace per chiederne l’opinione, farti un’idea di quali argomenti preferiscono e sviluppare comunicazioni in linea con le loro esigenze.

Più conosci il tuo pubblico, più sai come relazionarti ed avere uno scambio comunicativo interessante per entrambi, perché troveranno in te quello di cui hanno bisogno, mentre tu amplierai il bacino di clienti.

Tuttavia, prima di lanciare qualsiasi sondaggio, devi avere ben chiaro l’obiettivo.

Oltre a stabilire un semplice dialogo, infatti, ciò che è più utile con un sondaggio è raccogliere le informazioni che ti aiuteranno a prendere decisioni cruciali per il tuo business (es. acquisire un nuovo brand o lanciare una nuova collezione).

Sponsorizza l’azienda

Infine, anche LinkedIn offre la possibilità di creare annunci sponsorizzati, mirati su specifiche fette di pubblico.

Anche se il costo della pubblicità è più alto rispetto agli altri social, la ricchezza dei dati che le persone inseriscono nei profili permette di fare targeting in modo più mirato.

Con gli annunci sponsorizzati puoi generare più contatti, guidare traffico verso il tuo e-commerce e costruire una migliore brand awareness.

I formati pubblicitari messi a disposizione da LinkedIn sono:

  • annunci testuali, che appaiono in alto nella homepage, nei risultati di ricerca e nelle pagine dei gruppi
  • contenuti sponsorizzati, che vengono visualizzati all’interno del feed e sono composti da un’immagine, una parte testuale ed un bottone di invito all’azione
  • messaggi sponsorizzati InMail, che gli utenti ricevono direttamente nella sezione privata dei Messaggi
  • annunci video, simili ai contenuti sponsorizzati ma con un video al posto dell’immagine, che li rende più attraenti per gli utenti
Giuseppe Celentano
Marketing Director di MagicStore

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui