Come vendere su Giglio, il marketplace italiano della moda di lusso

575
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Come vendere su GiglioGiglio (https://www.giglio.com/) è un marketplace orgogliosamente italiano, globale ed indipendente interamente dedicato allo stile ed alla cura dei dettagli.

L’e-commerce ospita oltre 300 brand prestigiosi luxury per l’abbigliamento uomo, donna e bambino e raggiunge più di 150 paesi in tutto il mondo.

Il marketplace è una vetrina estremamente “democratica” perché apre le porte a tutti i retailer, quindi è importante capire come vendere su Giglio.

L’e-commerce nasce dall’idea di imprenditori siciliani, quindi è fortemente incentrato sulla “mediterraneità” con una visione fortemente innovativa, emancipata e multiculturale. Il progetto si basa su un melting pot di culture e gli abiti ne sono l’espressione migliore, poiché presentano dettagli e contaminazioni provenienti da tutto il mondo.

LEGGI ANCHE: Come vendere su Yoox

La storia di Giglio

Prima di capire come vendere su Giglio è interessante conoscere brevemente la storia dell’e-commerce che, paradossalmente, è stato fin troppo moderno. L’ideatore del brand, Giuseppe Giglio, nel 1996 aprì uno dei primi e-commerce della storia del web capendo che Internet era il futuro dell’alta moda.

I tempi però non erano ancora maturi, le vendite furono scarsissime e si verificarono problemi anche nei pagamenti. Il mondo dell’alta moda non era ancora pronto per un passaggio così rivoluzionario, ma la strada intrapresa era quella giusta. A distanza di qualche anno la vendita online è diventata prassi comune anche per gli articoli di alta moda e Giglio ne è stato il pioniere.

Come vendere su Giglio, la struttura dell’e-commerce

Il sito ha un’anima globale poiché è stato tradotto in inglese, spagnolo, tedesco, francese, cinese e russo e le vendite sono effettuate in ben 26 valute mondiali. I retailer italiani quindi possono arrivare potenzialmente in ogni parte del mondo, così da vendere e presentare i loro articoli su numerosi mercati europei ed internazionali.

I consumatori utilizzano Giglio come se fosse un vero catalogo di vestiti, ma vengono vendute anche borse, scarpe ed accessori per tutta la famiglia. Proprio l’abbigliamento bambini è uno dei settori più gettonati poiché rientra tra i trend e-commerce 2020.

I migliori marchi d’alta moda italiana ed internazionale espongono le loro collezioni ispirate allo streetwear ed ai trend delle ultime stagioni, offrendo un ventaglio di scelta ampio e variegato.

I mercati stranieri principali che acquistano su Giglio.com sono l’Estremo Oriente, la Bulgaria, la Polonia, gli Stati Uniti, la Germania, l’Inghilterra e l’Unione Sovietica.

I vantaggi di vendere su Giglio

Hogan, Saint Laurent, Valentino, Ferragamo, Jimmy Choo, Moncler e Tod’s sono solo alcune delle firme più prestigiose di Giglio, quindi i clienti che acquistano sanno di poter scegliere tra un’offerta esclusiva e dal grande pregio artistico.

I retailer che non hanno la forza o la voglia di investire su Internet possono sfruttare Giglio come se fosse una hub. In pratica usano le vetrine online di Giglio per mettere in vendita i loro prodotti ed in cambio versano una piccola commissione sull’incassato.

Giglio è un rivenditore ufficiale dedicato a tutta la famiglia e gli acquirenti hanno la certezza di comprare prodotti originali e non contraffatti.

Le spedizioni sono garantite in 2-3 giorni in qualsiasi parte del mondo grazie agli accordi che Giglio ha stretto con FedEx, Ups e Dhl. I clienti possono inoltre accedere ad una valida assistenza post-vendita 24h per risolvere gli eventuali problemi relativi ai pagamenti. Il sito accetta anche resi oltre i 15 giorni per garantire la massima soddisfazione dei clienti.

Gli utenti online vogliono gli stessi servizi dei negozi fisici, perciò Giglio si propone come un grande negozio virtuale ma sempre al fianco dei suoi clienti e pronto a risolvere ogni criticità.

Come vendere su Giglio: la nascita del progetto Community Store a beneficio delle boutique italiane

Da pochi mesi Giglio ha lanciato il progetto online Community Store, una piattaforma dedicata alle boutique italiane e studiata per dare ulteriore forza ed impulso ai singoli retailer.

Ogni proprietario del negozio può infatti promuovere e presentare il suo assortimento di vestiti, con l’opportunità di avere uno staff di supporto dedicato. I retailer che aderiscono al progetto da un lato possono potenziare le vendite grazie a determinate tecniche in ambito di e-commerce, pricing e pianificazione; dall’altro lato possono beneficiare dell’assortimento di Giglio in caso di reverse selling.

La piattaforma si basa su una gestione automatizzata di tutti i cataloghi e dispone di un sistema di customer support che parla in italiano ed è sempre disponibile. I partner possono richiedere consulenza agli specialisti anche per servizi di SEO, assortment analisys e marketing digitale.

Con Giglio quindi tutti i partner partono sullo stesso piano in un contesto di business familiare, con l’opportunità di raggiungere qualsiasi paese per estendere i propri confini in altri mercati.

Giglio si differenzia dalle altre piattaforme poiché è 100% italiano e quindi punta proprio a evidenziare le diversità delle identità e delle vetrine territoriali.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


Scopri quali sono i cambiamenti più importanti che la situazione legata al Coronavirus ha portato nel mercato retail.


Ma, soprattutto, qual è la maniera migliore per utilizzarli a tuo vantaggio, permettendo alla tua azienda di crescere e tornare a guadagnare come e più di prima

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Seleziona la provincia *

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: