Compravendita abiti usati: come avviare un’attività e consigli utili

380
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

La compravendita di abiti usati può rivelarsi un’attività decisamente redditizia, specialmente in periodi di crisi economica

Le tendenze, in tal senso, abbracciano ambiti eterogenei: dall’abbigliamento vintage, molto in voga tra i giovani; alla moda d’avanguardia, resa ancora più appetibile da prezzi generosi tipici di questo settore. 

L’articolo riporta i passaggi per aprire ed avviare un’attività dedicata e consigli utili sulla compravendita di abiti usati.

Come aprire ed avviare un’attività di compravendita abiti usati

Abbiamo stilato per te una procedura da seguire, passo dopo passo, per passare da zero a cento in questo campo. Nella fattispecie:

  1. Individua il target di riferimento;
  2. Scegli il luogo fisico dello store;
  3. Decidi come procurarti la merce: se rivolgendoti a un fornitore; o direttamente ai clienti
  4. Informati sui permessi necessari presso l’ente comunale; e sulle assicurazioni obbligatorie (INPS; INAIL); 
  5. Rimedia tutta l’attrezzatura necessaria per allestire un negozio d’abbigliamento: dai manichini al registratore di cassa; 
  6. Esponi i prodotti e l’arredamento in modo accattivante
  7. Fa’ partire una campagna marketing per pubblicizzare il tuo negozio e creare engagement; 
  8. Stabilisci regole relative alla dilazione del pagamento e al rimborso

Nota bene che i primi due step sono interscambiabili. Puoi anche definire, in primis, dove sarà ubicato lo store. E poi, sulla base di questo, profilare una possibile clientela.

Inoltre, è fortemente consigliabile aprire un sito online ed altri canali digitali per incrementare le tue vendite.  

Consigli utili sulla compravendita di abiti usati 

Altri consigli utili, in quest’ottica, riguardano fattori concernenti densità di popolazione; ecologia; e buona gestione di un negozio d’abbigliamento

Ad esempio, è consigliabile localizzare il negozio in un comune che ospiti almeno settantamila abitanti. Il potenziale di quest’attività si esprime molto meglio in metropoli, che in piccole cittadine.  

E, ancora, aspetti quali la logistica e la presentazione dei capi devono essere prioritari. Dunque lava, stira e profuma con cura i prodotti esposti; e aggiorna continuamente lo stock. Mai ritrovarsi sotto scorta minima.

Fonte immagine: pixabay

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


Scopri quali sono i cambiamenti più importanti che la situazione legata al Coronavirus ha portato nel mercato retail.


Ma, soprattutto, qual è la maniera migliore per utilizzarli a tuo vantaggio, permettendo alla tua azienda di crescere e tornare a guadagnare come e più di prima

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Seleziona la provincia *

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: