Consegna a domicilio: come iniziare a farlo con la tua attività

296
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

In questi anni, con lo sviluppo degli e-commerce e dei negozi online, i servizi di consegna a domicilio stanno diventando sempre più importanti e indispensabili per mantenere una posizione alta nel mercato delle vendite e del profitto economico.

Negli ultimi mesi, a causa dell’emergenza sanitaria Coronavirus, le esigenze dei clienti si sono spostate verso le attività che dispongono di un servizio di consegna a domicilio e di trasporto.

Una conseguenza che ha obbligato migliaia di piccole imprese (comprese erboristerie, negozi d’abbigliamento, artigiani) ad adattarsi e ad istituire, se non già presente, un servizio di delivery.

Infatti, come per il settore del food delivery (già ampiamente diffuso e utilizzato), i negozi e le piccole imprese hanno implementato un servizio di consegna a domicilio per resistere alle difficoltà economiche presentate dall’emergenza sanitaria.

Una necessità che si è rivelata essere sempre più fondamentale e indispensabile non solo perché ha permesso di ricevere un guadagno, ma anche perché ha permesso di rimanere attivi e operativi durante un periodo di stallo e chiusura.

Vediamo nelle prossime righe dell’articolo come organizzare un servizio di consegna a domicilio per la propria attività.

Esistono 5 regole principali che bisogna rispettare per iniziare a effettuare consegne a domicilio, scopriamo insieme quali sono!

LEGGI ANCHE: Come gestire la spedizione gratuita del tuo e-commerce

Presta attenzione al regolamento dei servizi di delivery

Prima di iniziare ad offrire servizi di consegna a domicilio, è bene informarsi sulle norme da rispettare presenti nel proprio territorio, in quanto possono variare da comune a comune. In questo modo eviterai di incombere in noiosi problemi burocratici e finanziari.

Le norme che bisogna rispettare nella maggior parte dei casi, e quindi fare più attenzione, sono quelle relative al packaging (modalità di confezione), alla sicurezza e, nell’ultimo periodo, all’igiene/distanziamento.

Comprendi i bisogni dei clienti

Una delle prime azioni da fare quando si decide di iniziare a promuovere i propri prodotti online sul web con consegna a domicilio, è un’attenta analisi del mercato per comprendere quali sono le esigenze della clientela e quali sono, invece, i competitor da tenere sotto controllo.

Conoscere i bisogni della clientela e riuscire a servirli in ogni loro esigenza è un’opportunità non solo per fidelizzare i clienti comuni ma per attirare nuove persone e nuovi acquirenti.

Facciamo un esempio: i negozi che si occupano di food delivery aggiungono nel loro menù la possibilità di acquistare prodotti secondari come patatine, bibite, stuzzichini…

In questo modo anche le persone che sono alla ricerca di semplici prodotti secondari potranno decidere di acquistare in questo negozio. Il cliente viene soddisfatto, il negozio guadagna la fiducia di un nuovo cliente che potrebbe tornare a ordinare una seconda volta.

Decidi chi si occuperà della consegna prodotti

Un aspetto fondamentale quando si decide di effettuare consegne a domicilio è proprio la consegna del prodotto finale al cliente che ha deciso di acquistare nel vostro negozio.

La migliore soluzione è quella di affidare il servizio di consegna a domicilio:

  • A membri dello staff dell’azienda, una scelta adoperata in molti negozi di food delivery, soprattutto quando si parla di consegne di prodotti che devono essere consumati in breve tempo come panini o pizze. Una scelta ottimale per chi desidera effettuare consegne veloce e numerose. Bisogna però tener presente il costo della benzina per l’auto ed eventuali problemi relativi al trasporto che potrebbero tardare la consegna;
  • A un servizio di spedizione tramite corrieri, scelta adoperata dalle aziende con un numero maggiore di ordini giornalieri, come ad esempio negozi di abbigliamento, e-commerce…

Cura il servizio di packaging

A fare la differenza molte volte sono proprio i particolari più piccoli. Quando si decide di affidarsi a servizi di consegna a domicilio bisogna curare particolari importanti come ad esempio il packaging, ovvero lo stato del pacco al momento della consegna. Un pacco presentato in modo curato è sinonimo di attenzione e grande operatività dell’azienda, caratteristiche considerate positive da numerosi clienti che si sentono considerati e quindi sono stimolati a comprare ancora da quel sito.

Promuovi il tuo servizio attraverso i Social

Forse l’aspetto più importante tra i 5 elencati! In questi tempi non si può pensare di aprire un e-commerce valido senza promuovere il servizio sui social del momento. La differenza tra successo e sconfitta è determinata proprio dalla diffusione nel mondo web, perché solo attraverso la rete internet si può sperare di raggiungere il maggior numero di clienti presenti nel territorio.

LEGGI ANCHE: Come creare Facebook ADS efficaci

Una soluzione se si vuole avere una grossa quantità di traffico sul proprio sito web che offre consegne a domicilio è quello di affidarsi a degli Influencer o personaggi famosi che possono sponsorizzare il vostro servizio e la vostra attività ad un numero elevato di potenziali clienti; in questo modo sarete sicuri di avere un ottimo traffico di utenti sul proprio sito.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Che ruolo svolgi in azienda? *

    TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: