Cos’è il community based marketing e come sfruttarlo per far crescere il negozio

0
329
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

cos'è il community based marketingCreare un rapporto diretto ed empatico con i clienti è il primo passo per conseguire la fidelizzazione ed in tale ottica si inserisce il concetto di community based marketing. Cos’è il community based marketing? Può essere considerato una sorta di estensione della fidelizzazione dei clienti, che prevede la costruzione di un rapporto solido e duraturo nel tempo.

Esistono diverse strategie di marketing per piccoli negozi, sia online che offline. Ebbene questo vale anche per l’interazione del pubblico e per aumentare il livello di engagement. Si possono organizzare eventi in negozio, contest online o programmi specifici per coinvolgere maggiormente il pubblico.

Fare community commerce non è un vero e proprio trend, né tanto meno richiede grandi investimenti. Si basa infatti sul naturale e spontaneo coinvolgimento del pubblico che, con qualche piccolo input, inizia a discutere e confrontarsi sui tuoi prodotti.

Magari puoi lanciare un nuovo vestito, lasciando che sia il pubblico a giudicarlo o semplicemente a fornire suggerimenti su come indossarlo e con quali altri capi abbinarlo.

Il rapporto non è tanto tra te ed i clienti, ma tra i clienti stessi che trovano uno spazio dove parlare e confrontarsi sui social o anche sotto i commenti di un articolo.

Una community che nasce e si sviluppa in modo assolutamente naturale, portando grandi benefici per il tuo brand.

Cos’è il community based marketing e come interpretarlo nel mercato moderno?

Il community based marketing non prevede di accaparrarsi qualche like in più o conquistarsi qualche altro followers. Sicuramente sono pratiche virtuose che bisogna perseguire, ma non è questo l’obiettivo del community based marketing.

Avere tanti followers è importante, ma diventa inutile se sono inattivi. Ciò che conta è il loro livello di engagement e di partecipazione. Solo in tal caso ha un senso avere un bel numero di followers.

I trend topic e l’influencer marketing sono tendenze leggermente in calo, che lasciano spazio ad una fruizione dei social, dei siti e degli e-commerce più naturale.

Sembra invece essere più efficiente stimolare un sano confronto degli utenti sui social, creare eventi o spazi di conversazione tra persone che condividono molte cose in comune. A tal proposito può esserti molto utile sapere come creare eventi in negozio capaci di attirare un pubblico molto ampio.

Una soluzione adatta per l’online e per l’offline

Il community based marketing va usato per l’online o per l’offline? Per entrambi! Negozio fisico, siti, e-commerce e social non sono entità separate, ma anzi devono essere integrati e camminare di pari passo. Solo così puoi sfruttare tutte le potenzialità e le opportunità che ti offrono i vari canali di vendita.

I grandi brand, ma ormai anche le piccole aziende che hanno bisogno di idee innovative, si stanno espandendo puntando tutto sulla brand community che piace tanto anche agli utenti.

I clienti si fidano del consiglio di un altro acquirente che, avendo fatto anche lui precedentemente un acquisto, può fornire consigli utili e di valore. Si crea un clima empatico tra i vari clienti, che si fidano l’uno dell’altro.

C’è poi da considerare un altro aspetto: vendere ad un cliente che ha già acquistato risulta molto più facile e meno dispendioso. Questo è vero soprattutto nel mercato dell’abbigliamento, sempre più “cliente-centrico”.

I clienti nel settore fashion, che sono per lo più Millennians e Generazione Z, sono disposti a pagare di più un prodotto se si fidano di quell’azienda.

In tal senso i consumatori oggi cercano uno stile capace di differenziarsi dalla massa, poiché l’abbigliamento rappresenta un importante tratto identitario tramite i quali i giovani comunicano.

Ecco perché, più che sul singolo prodotto, è più indicato fare marketing sullo stile di un brand e sui valori che intende trasmettere.

Come sfruttare i vantaggi del community based marketing?

I consumatori sono stanchi dei prodotti di massa, ma vogliono un’alternativa ben distinguibile. Offrigliela!

La concorrenza è spietata e, come già specificato, il prezzo non è l’unica discriminante che può spingere un cliente ad acquistare. Anzi, un prodotto dal costo troppo basso paradossalmente viene percepito come di scarsa qualità.

Cosa fare allora? Crea una proposta chiara e ben distinta, capace di attrarre il tuo target di pubblico come il miele attira gli orsi!

Sfrutta la tua community, condividendo con i tuoi utenti lo stile che intendi creare. Devi coinvolgere la tua clientela con eventi, sondaggi e contest, così da poter raccogliere anche dati ed informazioni preziose sul loro conto.

Il tuo negozio, fisico oppure online che sia, deve essere il punto di aggregazione della tua community. Negli USA si sta sviluppando una nuova tendenza: i clienti non sono semplici consumatori ma addirittura partner delle aziende.

Come? Non è il venditore che prova ad intercettare i bisogni o le preferenze del pubblico, ma sono direttamente i clienti che forniscono informazioni utili al retailer.

Pianifica quindi una tua strategia, per conoscere perfettamente i tuoi clienti fino ad instaurare un rapporto quasi “intimo” e adottare un approccio personalizzato.

Foto: Pixabay

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
Avatar
Copywriter e giornalista pubblicista, mi occupo della stesura di articoli relativi al marketing ed alla gestione dei negozi e siti online per negozianti, argomenti sui quali ho maturato una lunga esperienza sul campo con corsi, ricerche e studi specifici.

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui