Tempo di lettura articolo: 4 minuti

Le migliori strategie di web marketing nascono spesso per caso, senza una previsione schematica, semplicemente facendosi guidare dalla creatività.

Ma non sempre funziona così.

Infatti, quando si parla di promozione online, nella quasi totalità dei casi bisogna rifarsi a tecniche stabilite a monte, che seguono parametri di valutazione reali, in modo da ridurre incertezze e possibili errori.

Tecniche che possono essere raggruppate sotto l’etichetta del Data Driven Marketing, un approccio alla pubblicità sul web fatta di passaggi concreti e verificati, che non lasciano il minimo spazio all’improvvisazione.

Un’attività che devi cominciare a svolgere anche tu se vuoi raggiungere risultati di qualità online con la tua azienda già oggi, senza aspettare che l’emergenza Coronavirus sia superata.

Vuoi sapere in che modo? Leggi la nostra Guida Pratica e lo scoprirai.

Cos’è il Data Driven Marketing

Il Data Driven Marketing è un approccio scientifico al mondo della promozione online che parte dalla raccolta di dati sugli utenti attraverso l’utilizzo di diversi strumenti digitali (siti web, mobile app, social media, e-mail, ecc.).

Una volta collezionati, i dati vengono segmentati e organizzati in modo da definire le migliori strategie di marketing ed ottenere risultati sicuri e rilevanti.

Il Data Driven Marketing, quindi, analizza i comportamenti delle persone per capire cosa fare e come comportarsi in determinate situazioni. 

Questo approccio permette di avere maggiori certezze nel momento in cui si lavora sulle azioni che compiono gli utenti, in modo da comprendere le loro necessità e migliorare la loro esperienza di acquisto.

Così facendo, è possibile impostare attività promozionali su misura per un gruppo o per un singolo potenziale cliente unendo, nelle proprie strategie di marketing, un approccio tecnico a quello più sperimentale, creativo, deputato alla creazione continua di nuove idee, allo scopo di verificarle e darle una validità specifica.

Ad esempio, puoi creare una homepage del tuo e-commerce diversa per ogni utente, oppure, mettere in risalto solo le categorie di prodotto a cui sono più interessati, aumentando così le probabilità che comprino.

A cosa serve il Data Driven Marketing

Il Data Driven Marketing ha dunque uno scopo ben preciso: personalizzare le attività di marketing per fornire agli utenti un’esperienza d’acquisto specifica, basata sulle loro preferenze ed esigenze. 

Questo offre agli imprenditori fashion retail come te l’opportunità di

  • trasmettere il messaggio giusto, al pubblico giusto, al momento giusto e creare così una campagna che converte di più grazie alla perfetta comprensione dei bisogni dei tuoi potenziali clienti 
  • conoscere meglio il tuo target di riferimento, definendo promozioni e offerte più efficaci ed efficienti
  • separare e raggruppare i segmenti di pubblico a cui rivolgere contenuti appositi
  • creare alto impatto con gli utenti fornendo informazioni di valore proprio nel momento in cui ne hanno bisogno 
  • comunicare attraverso i canali maggiormente utilizzati dal tuo pubblico
  • indirizzare in maniera più ragionata gli investimenti in ADV mostrando ad ogni persona la pubblicità più adatta a lui
  • acquisire tutte le informazioni necessarie per migliorare le tue comunicazioni, valutando in prima persona il livello di soddisfazione di clienti e potenziali tali

Data Driven Marketing: pro e contro

Realizzare una campagna promozionale online seguendo i dettami del Data Driven Marketing offre una serie di vantaggi davvero importanti.

In primo luogo, hai la possibilità di definire l’identikit del tuo cliente tipo con una precisione assoluta, cosa che nessun’altra strategia ti permette di fare.

Grazie ai dati, infatti, puoi svolgere un lavoro molto approfondito ed identificare con certezza il tuo acquirente medio, il che ti consente di realizzare attività di marketing in maniera ancora più precisa ed efficace.

Inoltre, il Data Driven Marketing ti permette di creare campagne di real-time marketing sviluppando, in tempi brevissimi, soluzioni rapide e di successo legate alla tematica presa in considerazione.

Tutto questo, ovviamente, genera effetti positivi sul tuo business perché impari a conoscere nel dettaglio i comportamenti dei potenziali clienti che vuoi raggiungere ed utilizzarli a tuo vantaggio per aumentare il ritorno sull’investimento delle azioni di marketing.

Allo stesso tempo, però, non sempre è facile recuperare tutte le informazioni e i numeri necessari per creare una campagna di Data Driven Marketing, sia perché dipendono da fonti differenti, che in molti casi non possono essere collegate tra loro, sia perché c’è ancora parecchia diffidenza da parte degli utenti a lasciare sul web i propri contatti.

In più, c’è la difficoltà di rendere fruibili i risultati e capire, nella massa indifferenziata di dati a disposizione, quali sono quelli che realmente servono.

Per questo, è necessario fare un accurato lavoro di scrematura ed organizzazione dei dati per arrivare ad una loro semplificazione, cosa che ti permette di estrapolare e prendere in considerazione solo i numeri davvero utili a far crescere la tua azienda.

Come creare una strategia di Data Driven Marketing

Alla luce di quanto visto finora, possiamo dire che costruire una strategia di Data Driven Marketing non è la cosa più semplice al mondo.

Tuttavia, esistono delle regole da seguire che possono aiutarti a centrare l’obiettivo.

Innanzitutto, è fondamentale dare un senso ai dati raccolti ordinandoli in base alle priorità, in un formato comprensibile e analizzabile. 

Il modo migliore per farlo è combinare più elementi unendo, ad esempio, gli strumenti di analisi web con le piattaforme di data management e i sistemi di gestione delle relazioni con i clienti.

Altro aspetto molto importante è la sperimentazione

Sebbene i sistemi di automazione ed intelligenza artificiale siano oggi essenziali per il marketing, altrettanto importante è fare ipotesi con singoli set di dati, testare, seguire le proprie intuizioni e, soprattutto, mettersi in gioco correndo qualche rischio calcolato.

Per fare ciò, è utile focalizzarsi su specifiche opportunità e creare valore durante tutto il percorso che porta un semplice curioso a diventare un vero e proprio cliente.

Fino a qualche anno fa, il marketing basava le sue strategie solo su ipotesi, previsioni e profilazioni del target troppo vaghe ed imprecise. 

I messaggi erano poco mirati ed efficaci perché si rivolgevano ad un’audience ampia e poco segmentata.

Oggi, invece, con il Data Driven Marketing, la raccolta e l’analisi dei dati ti permette di sfruttare le informazioni acquisite sugli utenti per attuare azioni mirate e puntuali, che hanno come obiettivo soltanto le persone che hanno mostrato un interesse specifico verso i tuoi prodotti.

In questo modo, puoi massimizzare i tuoi investimenti in marketing e aumentare, in maniera scientifica, il numero dei clienti, le vendite e i guadagni.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


Scopri quali sono i cambiamenti più importanti che la situazione legata al Coronavirus ha portato nel mercato retail.


Ma, soprattutto, qual è la maniera migliore per utilizzarli a tuo vantaggio, permettendo alla tua azienda di crescere e tornare a guadagnare come e più di prima

    Che ruolo svolgi in azienda? *

    TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: