Email marketing per negozianti: quali sono le migliori strategie?

698

Quante volte ti è capitato di veder uscire un cliente dal tuo negozio e non rincontrarlo più?

Penso davvero tante e il motivo non è che gli hai offerto un servizio scadente o che i capi presenti in negozio non incontravano i suoi gusti, anzi.

Spesso capita anche con le persone che acquistano da te e poi scompaiono letteralmente nel nulla.

La vera ragione per la quale accade tutto questo è che, una volta andati via dal tuo negozio, non hai alcuna possibilità di continuare la relazione con i clienti se non raccogli almeno un loro contatto, tipo il numero di telefono, il profilo social o, meglio ancora, l’indirizzo mail.

Quando un cliente saluta ed esce dal negozio, il tuo obiettivo dev’essere quello di proseguire e consolidare il rapporto con lui anche dopo, in maniera costante nel tempo, per spingerlo a tornare da te ed acquistare.

Un ottimo modo per farlo è affidarti all’email marketing, lo strumento promozionale che registra il maggiore ritorno d’investimento, permettendoti di convertire e fidelizzare, più di ogni altra forma di pubblicità, i semplici visitatori in veri e propri clienti.

Ma come fare email marketing e utilizzarlo per aumentare le vendite in negozio?

Email marketing: cos’è?

L’email marketing è una strategia basata sullìinvio di mail e newsletter contenenti notizie, offerte e aggiornamenti sui prodotti disponibili nel tuo negozio.

Questo tipo di comunicazioni, inviate a scadenza periodica, hanno lo scopo di attirare l’interesse dei potenziali clienti e spingerli a visitare il punto vendita per acquistare, in modo da fidelizzarli e creare con loro un rapporto più forte e duraturo.

Effettuare una campagna di mail marketing richiede un investimento molto ridotto rispetto ad altre modalità di promozione e pubblicità del negozio, permettendoti di sfruttare uno strumento versatile e raggiungere, in pochi istanti, un numero sempre più elevato di persone.

Creare una strategia efficace di email marketing è molto facile, tuttavia, nella sua definizione, non puoi fare a meno di prestare attenzione a tre passaggi fondamentali.

Raccogli le mail

Qualsiasi campagna parte dalla creazione di un database di email marketing contenente gli indirizzi dei potenziali clienti, quelli ai quali invierai le tue comunicazioni.

Per questo, ogni azione che compi dentro e fuori dal negozio dev’essere finalizzata proprio a raccogliere i contatti dei consumatori per raggiungerli in qualsiasi momento, senza dover più sperare che, prima o poi, tornino da te.

Ma come si fa a raccogliere le mail?

Il modo migliore è offrire in cambio qualcosa; ad esempio, puoi far aderire i potenziali clienti ad un’offerta speciale, farli iscrivere alla newsletter per ricevere uno sconto, dargli un buono da spendere oppure organizzare un evento in negozio raccogliendo le mail direttamente in quella circostanza.

Puoi creare un lead magnet, un elemento che ha il potere di raccogliere le mail degli utenti facendogli scaricare un contenuto testuale tipo un ebook, ma anche un video o un podcast capace di generare valore, risolvendogli un problema in maniera semplice e veloce.

Sono tanti gli espedienti da utilizzare, ti basta dare spazio alla fantasia e pensare all’email marketing come parte di un piano strategico più ampio, finalizzato a raccogliere gli indirizzi mail dei potenziali clienti e rendere più forte il tuo messaggio attraverso gli altri canali di comunicazione quali il sito internet, l’e-commerce e i social network.

Tuttavia, per svolgere una campagna di email marketing finalizzata ad ottenere grandi risultati, la mailing list dev’essere formata solo da contatti in target con la tua attività, che possono realmente trasformarsi in potenziali clienti e, soprattutto, che hanno espressamente dato il loro consenso all’acquisizione e all’utilizzo della mail da parte tua.

Quindi è assolutamente vietato acquisire liste dal web o “rubacchiare qua e la” qualche mail nella speranza che almeno uno diventi clienti, perché si tratta di un lavoro che non ti porterà nulla in termini di conversioni, profitti e, soprattutto, credibilità, visto che hai violato la privacy di queste persone. 

Trova gli strumenti migliori

È importante munirti per l’email marketing di software che permettono di progettare e creare messaggi personalizzati da inviare, in automatico, nell’orario, alle persone e nel giorno che decidi tu, senza farti perdere tempo nello svolgere manualmente tutto il lavoro.

Questi software vengono chiamati autorisponditori, strumenti per la gestione delle campagne di direct email marketing che, in poche mosse, ti consentono di organizzare gli indirizzi in una specifica lista, impaginare mail e newsletter attraverso template predefiniti e pianificarne l’invio.

I migliori e più utilizzati autorisponditori sono GetResponse, MailUp e MailChimp, che garantiscono la perfetta gestione di campagne di email marketing gratis se rivolte ad un target di medie dimensioni, ma anche versioni complete a prezzi vantaggiosi.

Le piattaforme di email marketing danno la possibilità di analizzare i risultati ottenuti ad ogni invio di mail e newsletter, quanti utenti le hanno lette e quanti hanno cliccato sul link di approfondimento che hai inserito nella comunicazione.

Così saprai chi sono i tuoi fan più affezionati e quelli più freddi ed inviare così messaggi specifici ad ognuna delle mailing list, magari per premiarli della loro fedeltà o per invitarli ad approfittare delle tue imperdibili promozioni.

Definisci gli obiettivi e crea una comunicazione specifica

Una campagna di mail marketing che converte dev’essere studiata tenendo bene a mente l’obiettivo che vuoi raggiungere.

Uno di questi può essere il lead nurturing, che consiste nell’invio di mail informative alla lista dove spieghi agli iscritti, ad esempio, quali usi può avere un certo capo o accessorio, i benefici di un determinato materiale o consigli sugli outfit, per far acquisire ai potenziali clienti maggiore affidabilità verso di te, trasformandoli, con il passare del tempo, in veri e propri clienti, capaci di aumentare la notorietà e la reputazione del tuo negozio.

Altri obiettivi possono essere quelli di attrarre nuovi clienti con offerte di benvenuto o promozioni dedicate esclusivamente a chi fa il primo acquisto, oppure convincere quelli acquisiti in passato a tornare in negozio facendo sconti sui capi presentati nelle mail più lette oppure, se hai un e-commerce collegato al negozio fisico, con azioni finalizzate al recupero del carrello abbandonato.

In base all’obiettivo, è bene definire un tipo di comunicazione specifica, che ti permette di raggiungerlo con maggiore facilità.

Non è possibile definire con certezza un tipo di messaggio o fare un esempio di testo email marketing da utilizzare e che sia migliore rispetto agli altri.

È comunque consigliato tenerti lontano dagli estremi, evitando messaggi solo commerciali del tipo “compra, compra, compra”, così come post nei quali non parli affatto dei tuoi prodotti, pensando sia la maniera migliore per spingere i clienti a venire in negozio ed acquistare.

Per sapere come aumentare il tasso di apertura mail, punta ad una comunicazione che dia valore ai potenziali clienti, con informazioni realmente utili, per mostrarti un negoziante valido e affidabile, trovando il giusto mix con i contenuti più commerciali ed ottenere i migliori risultati.

Invia newsletter o mail dove presenti i must have della stagione o dai consigli sul come lavare o conservare un capo, inserendo alla fine il riferimento al prodotto presente all’interno del tuo negozio ed invogliarli così all’acquisto.

Vuoi conoscere un segreto per creare i tuoi messaggi?

Mettiti sempre nei panni dei tuoi potenziali clienti e chiediti che tipo di comunicazione avresti piacere di ricevere.

Una volta raccolti gli indirizzi mail degli utenti, create le diverse mailing list, scelta la migliore piattaforma per la gestione delle campagne di email marketing, definiti gli obiettivi e il tipo di comunicazione da adottare, non ti resta altro che cominciare.

Però, devi avere costanza nelle tue azioni.

Cerca di garantire sempre un’alta qualità e una buona frequenza nell’invio di mail e newsletter, pianificando già in anticipo i contenuti, le immagini, le promozioni e quando presentare la comunicazione ai tuoi potenziali clienti.

Solo con una strategia precisa e costante nel tempo potrai ottenere i risultati desiderati ed avere la grande occasione di aumentare vendite, cliente e guadagni in un solo colpo grazie ad un’arma potente come l’email marketing.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Titolari di Negozi di Abbigliamento come te per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Ho letto e acconsento l'informativa Privacy Policy *

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: