5 consigli utili per esporre nel proprio negozio delle perfette etichette prezzo

4222
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Etichette prezzoUn negozio perfetto è quello in cui, come obbliga la legge, sono esposte le etichette prezzo sulla merce. Ma l’esposizione dei prezzi può essere fatta in tanti modi, ecco cinque consigli per farlo in maniera perfetta e facilitare la consultazione ai clienti.

Secondo la legge D.Lgs. del 31.03.1998 n. 114, art. 14 e 22, le etichette prezzo devono essere apposte sui singoli prodotti ed essere reali. Cosa vuol dire? Il prezzo dev’essere comprensivo di Iva e ogni tassa, ed essere esposto su tutti gli oggetti in vendita. Questa legge ovviamente vale per gli oggetti al dettaglio, quelli in vetrina, quelli in sconto e in saldo. Sono escluse le pellicce, gli orologi, le cose antiche e tutto ciò che è superiore ai 1.746 euro.

Le etichette prezzo sono un elemento importantissimo per il successo e la riuscita di un negozio ma questo non vuol dire che debbano essere esposte a caso, infatti l’esposizione può essere fatta in maniera giusta, non confondendo il cliente, rendendolo autonomo e facilitando la consultazione. Ecco perché è bene seguire questi cinque semplici consigli che permetteranno un’esposizione delle etichette prezzo perfetta.

Massima chiarezza

Il primo elemento da considerare è la chiarezza. Ogni prodotto in vendita deve avere il proprio prezzo esposto in maniera leggibile, grande e in vista, così da dare la giusta comunicazione visiva. Inoltre è bene evitare prodotti senza prezzi, diciture tipo “Metà prezzo” che, oltre ad essere illegali, confondono il cliente.

Cartellini colorati e differenti

Un altro consiglio per esporre al meglio le etichette prezzo è quello di posizionarle magari in cartellini colorati, evidenti e magari differenziarne il colore a seconda del prodotto e dell’offerta.Etichette prezzo

Espositori unici, prezzo unico

Nel caso di espositori unici, come ad esempio quelli dei maglioni o dei pantaloni, può essere utile esporre un unica etichetta prezzo al di sopra dell’espositore. Questa possibilità facilita la consultazione da parte del cliente e permette a colpo d’occhio di capire cosa si vende e a quale prezzo.

Prezzi in sconto

In periodo di sconti o saldi la cosa migliore da fare per avere un esposizione perfetta è quella di mettere sia il prezzo precedente che quello attuale, evitando diciture che segnalano la percentuale di sconto ma non il prezzo.

Ben visibili

Le etichette prezzo, per facilitare il cliente, devono essere esposte in zone ben visibili, con importi non nascosti (ad esempio nel caso di abiti è bene inserire i cartellini all’esterno degli abiti o vicino al collo). Questo posizionamento permette al cliente di vedere il prezzo senza prendere l’abito e staccarlo dall’appendiabiti.

Seguendo questi semplicissimi consigli si potrà in poco tempo rendere le etichette prezzo visibili, chiare e rendere il negozio fruibile e la clientela soddisfatta.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Negozi di Abbigliamento per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: