Come e dove aprire un franchising a Bologna: consigli utili

147
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Bologna, capoluogo dell’Emilia Romagna, è conosciuta come la città dei portici ammirati ed apprezzati non solo per ripararsi dalla pioggia e dalle intemperie nei mesi freddi, ma anche per ospitare le attività commerciali e artigiane del territorio. Bologna attira molti brand prestigiosi poiché la ConfCommercio ha dichiarato che l’Emilia Romagna è la regione italiana con uno dei più alti tassi d’investimento industriale. Non a caso in questa regione sono nati marchi di fama nazionale ed internazionale come Ferrari, Lamborghini, Barilla e Parmalat. L’Emilia Romagna è un territorio predisposto e favorevole all’investimento in ogni settore, adatto ad accogliere nuove idee imprenditoriali in franchising. Per i turisti e per gli stessi bolognesi è un must, dopo una visita alla città, concludere la giornata con un po’ di sano shopping tra i negozi bolognesi.

Perché scegliere Bologna per aprire un franchising?

I fattori da considerare per aprire un franchising Bologna sono prevalentemente due: il posto strategico da definire ed il brand, tenendo naturalmente conto del budget a disposizione. Il consiglio è quello di aprire un punto vendita in una zona centrale visibile e trafficata.

Nella maggior parte dei casi il brand si occupa della progettazione del punto vendita, dei programmi, delle insegne, della formazione e dell’assistenza del personale. È opportuno puntare su un brand che offre un contratto di 5 anni, senza richieste di royalty o fee d’ingresso. È preferibile stipulare un contratto con una fideiussione bancaria tra 25.000 e 40.000 euro, anche se queste condizioni possono variare da marchio a marchio.

Per approfondire le proprie conoscenze e muoversi con i piedi di piombo è consigliabile rivolgersi allo Sportello Franchising ConfCommercio Bologna, che può fornire utili indicazioni sul marchio con cui affiliarsi. C’è da aggiungere inoltre che a Bologna si svolge la “Franchising & Retail Expo”, una fiera organizzata da Assofranchising e BolognaFiere dedicata al business italiano ed internazionale del settore franchising.

I franchising già presenti a Bologna

Essendo una città turistica Bologna ha molti franchising che spaziano dallo street food all’abbigliamento. Abbigliamento ed accessori fanno parte di quel mercato che non passa mai di moda ed è sempre in auge. Per questo motivo puntare su un franchising abbigliamento è una scelta oculata ed abbastanza sicura. Tra i franchising attualmente già presenti a Bologna i più famosi sono Bata, Yamamay, PrimaDonna e Cosette (accessori e bijoux). Come suggerisce la Confcommercio puntare su un brand non ancora presente sul territorio è un investimento intelligente, poiché rappresenta una novità ed offre le giuste garanzie per iniziare una nuova attività.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA che ti farà partire con il piede giusto: I 10 metodi segreti utilizzati dai Negozi di Abbigliamento per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: