Gruppi Facebook: perchè crearli e come utilizzarli

960
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Che i social media siano ormai una necessità per fare marketing lo sai di certo.

Quello che invece non sai è che aprire un gruppo Facebook potrebbe fare la differenza per la tua attività.

Già perché, per navigare a vele spiegate nel mare della comunicazione 3.0, non basta solo gestire la pagina Facebook della tua azienda, ma fare ricorso anche a quest’altro strumento che, pur sembrando obsoleto e poco professionale, può aiutarti a riempire le tue tasche di soldi.

Cosa sono i gruppi Facebook

I gruppi Facebook sono luoghi di incontro virtuale dove le persone che condividono interessi comuni possono scambiarsi le proprie opinioni, pubblicare materiali, mettere like o commentare.

Tutto ciò rende questi spazi molto diversi dalle pagine Facebook, che più spesso vengono utilizzate a fini commerciali.

Perché dovresti aprire un gruppo Facebook

Facciamo un esempio: per vedere quanto le pagine e i gruppi Facebook sono diverse tra loro e perché conviene utilizzare entrambi i canali.

Ipotizziamo che tu debba pubblicizzare il tuo negozio di abbigliamento, che ha una pagina e un gruppo Facebook, entrambi con lo stesso nome.

Per far iscrivere quante più persone al tuo profilo aziendale dovresti inchiodarti al computer e invitare tutti gli amici a cliccare Mi piace.

Per avere nuovi iscritti al gruppo, invece, è sufficiente fare clic su Aggiungi e i tuoi amici ne diventeranno automaticamente membri, ricevendo notifiche su tutto ciò che accade al suo interno.

Questo è uno dei vantaggi di avere un gruppo Facebook, che ti permette di fidelizzare più facilmente i tuoi clienti, facendoli sentire in un contesto intimo e familiare.

Infatti, a differenza della pagina, in cui i fan possono solo commentare i post, il gruppo crea un rapporto alla pari tra tutti i suoi membri, perché ognuno può pubblicare materiali, annunci, porre quesiti, inserire foto e molto altro, creando un’atmosfera distesa che fa sentire accolto ogni membro, spingendolo ad avere maggiore fiducia nell’azienda.

Come gestire i gruppi Facebook

Il consiglio è quello di utilizzare il gruppo Facebook affiancandolo alla pagina ufficiale della tua azienda, nella quale pubblicare di volta in volta le novità della stagione e le eventuali promozioni del periodo.

Puoi chiamare il gruppo nello stesso modo del profilo aziendale, oppure trovare altri nomi originali e divertenti dando spazio alla tua fantasia.

Il gruppo permetterà ai clienti che ti seguono di avere uno spazio in cui condividere opinioni, esperienze e curiosità; immagina quanta pubblicità gratuita potresti ottenere se ogni utente condividesse una foto indossando un capo appena acquistato nel tuo negozio!

Un volta creato, il gruppo Facebook non può essere lasciato allo sbando, ma è necessario che ci sia uno staff che si occupa di stimolare la discussione, così come dei moderatori che cancellano i commenti e le pubblicazioni fuori tema.

Inoltre, lo staff deve occuparsi di raccogliere le informazioni che potrebbero darti nuove idee per i tuoi prodotti, perché il modo migliore per sapere cosa vogliono i tuoi clienti resta quello di chiedere.

E il gruppo è il luogo adatto per farlo, permettendoti di inserire dei piccoli sondaggi ai quali i visitatori si divertiranno a rispondere.

Tipologie di gruppi Facebook

Facebook ti permette di creare tre tipologie di gruppi

  • chiuso
  • aperto
  • segreto

La differenza tra i primi due sta nella visibilità dei post: il gruppo aperto permette agli utenti Facebook di visualizzare ciò che accade al suo interno, quello chiuso è una cerchia più intima, che tutti possono trovare ma di cui solo chi ne fa parte può leggere i contenuti.

Quello segreto, invece, è un gruppo di cui nessuno conosce l’esistenza tranne i partecipanti, perchè non compare tra i risultati di ricerca e nessuno può vedere ciò che è pubblicato al suo interno.

Ma quale tipo di gruppo è meglio utilizzare a scopo commerciale?

Sicuramente quello aperto, che permette, anche a chi lo trova per caso, di visualizzare il suo contenuto, incuriosirsi e decidere di iscriversi per essere sempre aggiornato sui contenuti.

Ora hai tutte le conoscenze necessarie per creare un gruppo Facebook in grado di fidelizzare i tuoi clienti e creare nuovi contatti con persone che, altrimenti, non avrebbero mai conosciuto la tua azienda.

Non sottovalutare questo strumento perché ti porterà grandi soddisfazioni.

Approfitta anche dei gruppi segreti per avere una marcia in più rispetto alla concorrenza e aumentare la fedeltà dei clienti.

Creane qualcuno di tanto in tanto, da affiancare a quello aperto, ed invita al suo interno un ristretto numero di utenti; specifica nella descrizione che si tratta di un gruppo per pochi e spiega perché li hai aggiunti in quel club esclusivo.

Ad esempio, puoi creare un gruppo segreto per offrire uno sconto speciale ai clienti più affezionati o per una piccola sfilata volta a mostrare una collezione ad una fascia di pubblico specifica, selezionata per età o per gusto personale.

Insomma, sono molte le idee da sfruttare per far sentire la tua clientela coccolata e parte di un club esclusivo pensato su misura per loro.

Adesso tocca a te: sei pronto a creare il tuo gruppo Facebook?

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Titolari di Negozi di Abbigliamento per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite grazie al web.

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: