I negozi più innovativi nel mondo: 4 idee da cui trarre spunto

263
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

I negozi più innovativi nel mondoInnovazione è la parola d’ordine che deve ispirare i retailer per emergere in un mercato sempre più competitivo. In tale ottica online ed offline camminano sempre più di pari passo, come dimostra la diffusione del retail phygital.

Si tratta di una tecnologia che mixa sapientemente l’online con l’offline per migliorare la shopping experience del cliente, non a caso utilizzata dai negozi più innovativi del mondo.

I titolari dei negozi fisici hanno capito che l’online non è assolutamente un nemico, anzi è un alleato prezioso da sfruttare. Tutto il mondo sta andando ormai in direzione dell’online, quindi meglio adeguarsi per non restare fermi al palo e farsi superare dagli altri competitor.

Inizia il nostro tour virtuale tra i negozi dei diversi continenti nel mondo, che hanno lanciato idee per certi versi rivoluzionarie da cui prendere ispirazione.

I negozi più innovativi nel mondo: camerini ribattezzati con nomi di città nello store di Modivo (Polonia)

Il nostro viaggio inizia dalla Polonia, precisamente nello store Modivo, dove i capi d’abbigliamento non vengono esposti in vetrina.

I clienti si siedono sui divanetti in ampi spazi circondati da video walls e terminali e, scorrendo i display, possono consultare le diverse offerte e scegliere il capo da provare.

I dipendenti vanno poi a prelevare il capo da un magazzino di ben 3 piani, dove sono contenuti ben 70.000 articoli di 250 brand diversi.

Il cliente, dopo aver mostrato ad un addetto il suo QR code, può accedere al camerino a lui riservato, perfettamente digitalizzato e ribattezzato con il nome di una capitale europea. Ogni camerino è dotato di un touch screen tramite il quale cambiare colore, regolare le luci o concludere l’acquisto.

Adidas Knit for You a Berlino

Dalla Polonia ci trasferiamo in Germania, precisamente a Berlino, dove il centro commerciale Bikini si è sempre caratterizzato per una forte carica innovativa.

Dal dicembre 2016 al marzo 2017 Adidas ha proposto Knit for You, un servizio che consentiva ai clienti di personalizzare i maglioni in lana merino realizzati al momento e confezionati nel giro di un paio d’ore.

Grazie ad un’apposita architettura digitale i clienti diventavano designer di loro stessi. A loro disposizione veniva messo anche un body scanner che proiettava disegni dei maglioni e le loro reazioni ai movimenti. In questo modo i consumatori potevano già farsi un’idea anche della resa e dell’effetto che il maglione garantiva in seguito a determinati movimenti.

Una soluzione intelligente ed anche “green”. Si riduce infatti la produzione eccessiva dei capi d’abbigliamento, molti dei quali risultano invenduti, e si limita anche l’inquinamento derivante dalla logistica e dai trasporti.

Si garantisce infine la vendita al dettaglio personalizzata, una delle principali leve sulle quali i negozi del futuro e del presente devono basarsi.

Provare le sneakers sul “campo” alla Nike di New York

Tra i negozi più innovativi nel mondo si conquista un meritatissimo posto la Nike, brand che ha fatto dell’innovazione uno dei suoi punti di forza.

Il flagship del marchio statunitense a New York coniuga spettacolarizzazione e praticità tipicamente “made in USA”. L’impatto col negozio è spettacolare: 5.100 mq disposti su cinque ripiani.

I clienti, una volta entrati, sono circondati da gigantografie dei più famosi giocatori di basket. I dipendenti accolgono i clienti con una palla da basket in mano.

Tramite gli schermi digitalizzati è possibile sfogliare comodamente il catalogo. Inoltre, scaricando l’app NikeConnect, inquadrando l’etichetta della divisa si accede ai contenuti di tutta l’NBA o ad una squadra specifica.

Le novità non finiscono qui, poiché c’è addirittura la possibilità di testare sul campo le Nike, registrando le performance in modo digitale su un campo da basket, dotato di sensori che catturano i movimenti e li proiettano su un maxi schermo.

Boozt.com, un negozio completamente al femminile

Boozt.com è un’azienda svedese nata nel 2007 come e-commerce per vendere abbigliamento uomo, donna e bambino. Dal 2017 ha inserito anche la categoria beauty, chiaramente destinata ad un pubblico femminile.

L’azienda ha deciso di passare dall’online all’offline, lanciando a Copenaghen il punto vendita Beauty by Boozt.com che vende trucchi, profumi, prodotti per la cura della pelle ed articoli interamente destinati all’universo femminile.

La novità sta nel fatto che l’intero ambiente è stato progettato e declinato per soddisfare le principali esigenze delle donne, fornendo un servizio empatico e coinvolgente.

Interni in rosa, dettagli in ottone, lampadari a bracci e divanetti di velluto verde sono alcuni degli accessori che rendono l’esperienza altamente immersiva. Le clienti possono vivere un’esperienza sensoriale personalizzata, muovendosi tra i vari spazi per godere di ambienti rilassanti.

Per verificare e provare i prodotti in totale relax a disposizione delle clienti ci sono tavoli e specchi, dando l’idea di intimità e calore come a casa.

Le casse, a scomparsa negli arredi, sono molto discrete ed infatti il punto vendita, più che un negozio, sembra la casa di un’amica.

Le stesse commesse approcciano in modo empatico ed amichevole e sono in grado di fornire informazioni immediate tramite i tablet, usati anche per effettuare rapidamente i pagamenti.

Fonte foto: Pixabay

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Che ruolo svolgi in azienda? *

    TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: