Intelligenza Artificiale ed e-commerce: presente (e futuro) della vendita online

44
Tempo di lettura articolo: 4 minuti

L’Intelligenza Artificiale fa sempre più parte delle nostre vite, della nostra quotidianità e…delle nostre abitudini di acquisto!

È ormai chiaro a tutti che quello stretto con i siti e-commerce sia un binomio vincente, sia per il presente che per il futuro della vendita online.

Lo dimostra uno studio della società di consulenza americana Gartner, il quale prevede che, entro la fine del 2020, sul web più dell’85% delle interazioni con gli utenti sarà gestito da un intermediario virtuale.

Uno dei valori aggiunti apportati dall’Intelligenza Artificiale nei siti e-commerce è rappresentato dal miglioramento dell’esperienza di acquisto dei clienti; ma, in realtà, sono diverse le applicazioni che questa tecnologia trova nel mondo della vendita online.

Scopriamo insieme quali sono, che benefici portano e, più in generale, come utilizzare l’intelligenza artificiale per aumentare le vendite sul web.

Come applicare l’Intelligenza Artificiale all’e-commerce

Uno dei compiti principali dell’Intelligenza Artificiale per la vendita online è personalizzare l’esperienza d’acquisto degli utenti in modo da incrementare il ritorno sull’investimento effettuato.

Questo perché i clienti sul web sono diventati sempre più esigenti e intolleranti nei confronti dei contenuti non pertinenti ai loro bisogni, in particolare quando si trovano ad operare sui dispositivi mobile.

Ecco perché i vari suggerimenti di acquisto in base alle preferenze, gli acquisti automatizzati e ricorrenti accompagnati da profilazioni sempre più dettagliate, oltre alla realizzazione di e-commerce responsive, sono all’ordine del giorno nel mondo della vendita online.

Perché servono ad avvicinare l’utente al brand aumentandone il grado di fidelizzazione e lo guidano in tutte le fasi della vendita, eliminando quella percentuale di incertezza ed indecisione che impedisce un guadagno sicuro.

Ma come si applica l’Intelligenza Artificiale all’e-commerce?

In primis attraverso i chatbot, software in grado di

  • creare esperienze personalizzate (ad es. offerte speciali) che servono ad aumentare la fiducia delle persone nel brand
  • offrire risposte in tempo reale a specifiche domande degli utenti 
  • apprendere continuamente dalle conversazioni precedenti per migliorare le interazioni con il pubblico

Obiettivo di questi programmi è creare una shopping experience quanto più vicina a quella vissuta nei negozi fisici e rendere più semplice, per l’acquirente online, il reperimento di informazioni utili o prodotti correlati.

Un’evoluzione dei chabot sono gli assistenti virtuali, che hanno il compito di semplificare la ricerca mobile degli utenti, fornirgli indicazioni sulle offerte, suggerire articoli appropriati in base all’età e agli stili preferiti, scegliere prodotti correlati, gestire restituzioni, riordini e tanto altro ancora.

Proprio come un commesso in carne ed ossa che lavora in negozio, solo che lo fa in maniera continua, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, senza dormire o andare in vacanza.

In futuro, gli assistenti virtuali permetteranno agli utenti di setacciare espositori e scaffali dei negozi online alla ricerca dell’articolo giusto semplicemente caricando una foto presa in rete o dai social network.

In questo modo, l’Intelligenza Artificiale riempirà gli ultimi vuoti esistenti nel mondo della vendita online per quanto riguarda la totale personalizzazione dell’esperienza d’acquisto, che ad oggi è vissuta esclusivamente negli shop fisici.

Come aumentare le conversioni dell’e-commerce con l’Intelligenza Artificiale

Come fa l’Intelligenza Artificiale ad aumentare concretamente le conversioni di un sito e-commerce?

Se te lo stai chiedendo, la risposta è tutta in queste 6 attività fondamentali:

  1. anticipa i bisogni dei clienti, in modo che si sentano percepiti dal brand come persone reali, con specifiche esigenze. Questo rendere l’utente più soddisfatto del suo acquisto e maggiormente propenso a tornare, diventando portavoce dell’azienda; 
  2. limita il numero di carrelli abbandonati offrendo un’esperienza di checkout veloce, sicura, intuitiva e personalizzata; in una parola diversa, per aiutare l’utente a completare l’acquisto e aumentarne il numero nel tempo; 
  3. migliora il sistema di raccomandazione dei prodotti correlati presentando agli utenti gli articoli più in linea con i loro gusti e preferenze, in maniera coerente, per aumenta il volume delle vendite; 
  4. diversifica i prezzi proposti agli utenti in base alle loro propensioni, alle ricerche, agli acquisti fatti, alla geolocalizzazione, alle visite al sito e ad altri fattori che concorrono alla creazione della perfetta esperienza d’acquisto; 
  5. riconosce, filtra ed elimina le false recensioni per ripristinare la fiducia degli utenti nell’e-commerce e nei suoi servizi; 
  6. fa risparmiare tempo e denaro all’azienda riducendo le richieste di assistenza, velocizzando il processo di logistica e automatizzando la gestione di tutto il back-end del sito e-commerce.

Come moltiplicare i risultati dell’e-commerce con l’Intelligenza Artificiale

Il primo passo per moltiplicare i risultati del tuo e-commerce attraverso l’Intelligenza Artificiale è lavorare sulla raccolta dei dati dei potenziali clienti

Reperire quante più informazioni è possibile sugli utenti, facendo ricorso a fonti diverse, ti permette di avere un profilo ben delineato del tuo target di riferimento che, una volta dato “in pasto” a chatbot ed assistenti virtuali, ti aiuterà a creare offerte speciali e mostrare prodotti correlati adatti ai gusti e agli interessi del pubblico per portare a casa una vendita quasi sicura.

Offrire esperienze di acquisto innovative e personalizzate è l’elemento che fa la differenza tra un e-commerce normale e uno che utilizza l’Intelligenza Artificiale.

Ma come si fa a creare queste esperienze?

Ad esempio, puoi inserisce nelle pagine dei prodotti una sezione che mostra ai consumatori altri articoli correlati di loro utilità.

Cerca la maniera migliore di inserire i suggerimenti nell’e-commerce chiedendoti qual è il percorso di acquisto dell’utente e, quindi, dove sia meglio “intercettarlo”.

Non soffocare il potenziale cliente con troppe attenzioni, ma trova il giusto equilibro semplificando e guidando il processo di acquisto, senza dimenticarti del post-vendita.

Prova a sottoporre agli utenti che ti scrivono in chat un piccolo questionario chiedendogli sesso, età, stile di abbigliamento e gusti per indirizzarlo al catalogo prodotti più in linea con le loro risposte.

Oppure, puoi pensare ad un assistente per il tracciamento della spedizione che consente di seguire il pacco e tenere alto l’engagement con il cliente anche dopo il suo acquisto.

Qual è il futuro dell’e-commerce e dell’Intelligenza Artificiale

Gli e-commerce con un sistema di Intelligenza Artificiale integrato sono una realtà in forte espansione nel mondo della vendita online.

Eppure, tanti imprenditori fashion retail non sanno se utilizzeranno questa tecnologia nei prossimi anni perché pensano richieda conoscenze tecnologiche specifiche ed un impegno economico importante.

Ma, in realtà, non è così.

È possibile ricorrere all’Intelligenza Artificiale a piccoli step, utilizzando un chatbot economico; ad esempio, sono tantissimi i siti che utilizzano Messenger per fare assistenza online.

Inoltre, è importante lavorare sui dati dei clienti già in possesso cercando di affinarli sempre più, anche tramite attività offline.

Tieni d’occhio i prodotti venduti, chi li ha comprati, le tempistiche e le tipologie di acquisto in modo da offrirgli quell’esperienza d’acquisto che tanto ricercano.

Attuare una strategia di questo tipo ti permetterà di aumentare le vendite e i guadagni, fare esperienza in questo settore, capirne tutte le potenzialità e, tra qualche tempo, essere finalmente pronto ad adottare l’Intelligenza Artificiale nel tuo e-commerce.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Negozi di Abbigliamento per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite grazie al web.

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Seleziona la provincia *

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: