iTalents, il progetto che lancia i talenti emergenti del “made in Italy”

71
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Mariella Milani, nota giornalista della tv italiana, ha lanciato un progetto ambizioso finalizzato a rivalorizzare l’artigianalità del “made in Italy”: iTalents. Si tratta di un portale destinato a creativi ed artigiani, che possono approfondire le loro conoscenze nel settore della moda: dalla fotografia alle video-interviste fino alle consulenze di stile ecc. Valorizzare le eccellenze italiane nel mondo è il principale obiettivo di iTalents, dove creativi e designer possono farsi conoscere e raccontare la loro storia. La piattaforma è gestita interamente da un team di professionisti giovani ed estremamente qualificati in diversi settori: dai social al digital marketing fino alla grafica. Per creare un rapporto più diretto col pubblico è presente anche uno showroom a Milano.

La “mission” di iTalents

Come ha spiegato in una recente intervista Mariella Milani la “mission” di iTalents è fornire ai creativi pieni di talento gli strumenti necessari per comprendere le nuove modalità di comunicazione del mondo contemporaneo. Viviamo in un’epoca dove tutto scorre velocissimamente, quindi è necessario stare al passo coi tempi. Bisogna essere immediatamente comunicativi e conoscere le principali tendenze di ogni settore di riferimento.

I creativi e gli artigiani che gravitano nel mondo della moda possono conoscere le nuove regole di comunicazione, di immagine e di stile. La tecnologia, pur essendo estremamente utile e funzionale, in alcuni casi è fredda ed asettica. Questa condizione ha messo in un angolo l’artigianato “made in Italy” che è invece un’eccellenza del Belpaese. La Milani intende riscoprire la grande bellezza dell’artigianalità italiana, mostrando ai nuovi talenti emergenti tutto ciò che si cela davanti e dietro il settore della moda.

Un nuovo Rinascimento per il “made in Italy”?

Il nuovo Rinascimento della moda artigianale “made in Italy” nasce proprio da iTalents. La piattaforma mette in primo piano il lato emotivo di un prodotto prima ancora della sua produzione in termini industriali. Dietro ogni articolo si nasconde un’emozione ed una storia, frutto di un lavoro appassionato, mirato e studiato. Il richiamo delle grandi marche resta comunque fortissimo, ma non bisogna dimenticare la qualità, la tradizione e l’unicità del “made in Italy” rappresentate dai nuovi talenti creativi. In una fase storica dove l’intelligenza artificiale la fa da padrona non bisogna dimenticare che alla base di tutto c’è la creatività umana, fatta di passioni e tradizioni che vanno reinterpretate in chiave moderna per restare al passo coi tempi.

I social rappresentano una forma di comunicazione imprescindibile per veicolare i propri messaggi. Bisogna sfruttarli nel modo giusto per creare un unico mondo fatto di persone legate dagli stessi valori. Puntare sulle idee e sulla creatività, abbattendo i costi, è di fondamentale importanza per fare riemergere il “made in Italy” artigianale. Con queste premesse iTalents si avvia a diventare un punto di riferimento importante per giovani designer, creativi e artigiani.

Fonte foto: pixabay

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Ti è piaciuto l'articolo?


Iscriviti gratis alla newsletter e ricevi in anteprima le nostre news su MODA E TENDENZE

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: