Lawley Franchising: come aprire un punto vendita Lawling

192
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Come aprire un franchising LawleyAprire un negozio di abbigliamento in franchising vuol dire poter contare sulla forza e la notorietà di un marchio leader che mette a disposizione tutta la sua esperienza e garantisce un’assistenza costante nell’avvio e nella gestione dell’attività.

È il caso del brand Lawley secondo cui il lavoro legato all’abbigliamento è un’arte. Prima di scoprire come aprire un franchising Lawley è opportuno capire come è nato il brand e qual è la sua filosofia.

Nel 2008 il fiorentino Niccolò̀ Mondaini Andreini Lawley, da qui il nome ed il logo del marchio, comincia a dar forma alla sua idea rafforzata da una ricca esperienza nel settore dello streetwear.

Niccolò decide di mettersi in proprio puntando su una linea di abbigliamento giovanile e alla moda ma a prezzi accessibili. In poco tempo il marchio Lawley viene notato da un pubblico sempre più esigente per il quale la moda urbana non è solo vestirsi, ma anche una filosofia di vita supportata dalla giusta grinta e dalla positività per affrontare la quotidianità di ogni giorno.

Quando le proposte di nuove aperture e di nuovi prodotti iniziano a farsi numerose, Niccolò intuisce che per raggiungere il suo obiettivo, cioè sviluppare la commercializzazione del marchio, è necessario formare una squadra suddividendo i compiti per competenze specifiche. Così Lorenzo Barcali, ora braccio destro di Niccolò, Gabriele Federico, consulente del lavoro e Luca Bartoli, dottore commercialista, affiancano Niccolò nella sua impresa.

Cosa offre il brand Lawley?

Lawley punta a creare una linea urban style moderna e giovanile per le sue collezioni di abbigliamento che risultano energiche e dinamiche in quanto è un brand specializzato nello streetwear per uomo e per donna di tutte le età̀.

Oggi il marchio Lawley presenta diversi punti a suo favore: ottimo rapporto qualità/prezzo dei prodotti, elevati standard qualitativi e costante attenzione alle richieste della clientela. In questo modo costruisce un rapporto di fiducia col consumatore che pone in cima alle proprie preferenze il marchio Lawley, un brand che accompagna i suoi clienti nella loro vita quotidiana per personalizzare un look giovanile e grintoso.

Attualmente sul territorio fiorentino, dove l’azienda è nata, ci sono otto punti vendita monomarca ma il brand sta puntando ad allargarsi su tutto il territorio nazionale facendo capo al progetto franchising.

Come aprire un franchising Lawley: i requisiti richiesti

Come aprire un franchising Lawley? La formula di affiliazione offre la massima flessibilità al miglior costo. L’azienda non richiede fee d’ingresso, royalty o un’esperienza pregressa nel settore di vendita e/o moda, ma solo buona capacità comunicativa e dinamismo.

L’investimento iniziale prevede solo i costi di allestimento in stile Lawley e merce, circa 15.000/20.000 euro, con consegna del punto vendita chiavi in mano. Ovviamente è garantita l’esclusività di zona con un locale di almeno 50 mq ubicato in centri commerciali o zone di forte passaggio.

Inoltre il brand assicura assistenza completa che va dal periodo iniziale (affiancamento obbligatorio per conoscere il prodotto e lo stile del brand) al periodo successivo all’apertura del punto vendita per tutta la durata del contratto che è di 3 anni.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito ufficiale dell’azienda

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA che ti farà partire con il piede giusto: I 10 metodi segreti utilizzati dai Negozi di Abbigliamento per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Seleziona la provincia *

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: