Moda su TikTok: così i grandi brand provano a rilanciarsi

132
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Moda su TikTokOrmai è sulla bocca di tutti ed è la piattaforma più amata da Millenials e Generazione X: TikTok.

La piattaforma social video oggi conta circa un miliardo di utenti attivi e si sta diffondendo a macchia d’olio in tutto il mondo.

Sbarca anche la moda su TikTok, uno strumento preso in considerazione dai grandi marchi soprattutto alla luce della mutata situazione socio-economica.

Capire come comunicare con i clienti ai tempi del coronavirus è di fondamentale importanza, anche perché le sfilate al momento sono purtroppo solo un bel ricordo.

Tuttavia “the show must go on”, quindi i principali marchi cercano sul web e sui nuovi contenuti di social marketing un’ancora di salvataggio per promuovere i loro prodotti.

In tal senso TikTok sembra arrivare al momento giusto.

Moda su TikTok, come funziona?

Dopo aver esplorato Instagram e Facebook, i grandi nomi della moda stanno sperimentando anche TikTok. Il social è stato creato dall’azienda cinese ByteDance nel 2016 e ha fatto breccia soprattutto nel cuore del giovanissimi.

Circa il 41% dei suoi utenti ha un’età compresa tra i 16 ed i 24 anni. Sono loro i principali fruitori del web, quindi potenzialmente i maggiori potenziali clienti.

Come funziona TikTok? Vengono creati video musicali brevissimi, dai 15 ai 60 secondi, che si possono personalizzare con filtri e hashtag originali. La moda si è diffusa a tal punto che sono nati i cosiddetti tiktoker, l’equivalente degli youtuber, degli influencer e degli instagrammer.

Celine per la sua campagna uomo p/e 2020 ha ingaggiato il 18enne tiktoker Noen Eubanks, mentre Dior ha trasmesso la sfilata Haute Couture p/e 2020 a Shangai in diretta streaming su Tik Tok.

La piattaforma sta avendo un successo ancora maggiore di Instagram, perché i video sono naturali e non c’è niente di costruito. Ovviamente ci sono i filtri e le personalizzazioni, ma la clip è spontanea e si basa soprattutto sull’improvvisazione e sulla creatività.

Le firme della moda stanno ancora studiando come sfruttare al massimo le potenzialità di TikTok, ma hanno capito che essere presenti su questa piattaforma è necessario per superare la crisi che sta attanagliando il settore.

É opportuno comprendere come pubblicizzare un negozio con un video, soprattutto in riferimento agli strumenti messi a disposizione dal social cinese.

Prada ingaggia la 15enne Charli D’Amelio

Nell’ultima settimana della moda a Milano Prada ha deciso di ingaggiare la tiktoker Charli D’Amelio, che ad appena 15 anni vanta oltre 46 milioni di follower.

La giovanissima ha ballato sulle note delle canzoni di Avril Lavigne, circondata dalle modelle che sfoggiavano i capi d’abbigliamento della nuova collezione.

Sono bastati 7 video e 5 post per assicurare a Prada la bellezza di 5,7 milioni di like, 64.300 condivisioni e 36,8 milioni di visualizzazioni.

Ad oggi il brand italiano conta 133mila follower su TikTok e, considerando il successo avuto durante la settimana della moda, continuerà molto probabilmente ad investire sul social cinese.

Tory Burch sceglie TikTok per la New York Fashion a/i 2020/2021

Il divieto delle sfilate ha fatto saltare i piani di molte grandi firme, pronte a lanciare sulle passerelle le nuove collezioni autunno/inverno.

Tory Burch, brand statunitense che conta oltre 66mila follower, ha deciso di pubblicizzare sul social cinese i suoi prodotti durante la New York Fashion Week a/i 2020/2021.

Il marchio ha inoltre organizzato una sfida, #kickitwithtoryburch, coinvolgendo alcune giovanissime star che hanno accolto con piacere l’invito.

Il brand continua a condividere su TikTok video girati negli show-room e negli uffici, per essere sempre più vicino ai clienti e mostrare il lato umano dell’azienda.

L’approccio a tutto tondo di Balmain

Balmain si è iscritto al social cinese già da un po’ e nel novembre del 2019 ha lanciato la co-lab con Cara Delevingne e Puma.

Successivamente sull’account sono comparsi video di varia natura che trasmettevano reportage dietro le quinte delle nuove collezioni, vlog, balletti o semplici sketch.

Ad aprile 2020 è stata lanciata una nuova iniziativa, #BalmainEnsemble, dove venivano riproposti dei contenuti dagli archivi, una sorta di “best of”.

Moda su TikTok, Ralph Lauren gioca con lo sport

Ralph Lauren ha avuto una delle idee più innovative ed è stato il primo marchio che ha sfruttato un evento sportivo.

Durante gli US Open dell’agosto del 2019, sul suo account il marchio lanciò una sfida a colpi di hashtag.

Testimonial dell’iniziativa fu l’attrice e modella Diana Silvers, icona della generazione Z, che giocava a tennis ed invitava gli utenti a mostrare le loro abilità con l’hashtag #WinningRL.

Da lì altri tiktoker hanno preso la palla al balzo, girando video in cui abbinavano vari capi ed accessori griffati Ralph Lauren.

Fonte foto: pixabay

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


Scopri quali sono i cambiamenti più importanti che la situazione legata al Coronavirus ha portato nel mercato retail.


Ma, soprattutto, qual è la maniera migliore per utilizzarli a tuo vantaggio, permettendo alla tua azienda di crescere e tornare a guadagnare come e più di prima

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Seleziona la provincia *

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: