Napolimodadesign in anteprima alla Reggia di Caserta: spazio ai talenti creativi

343
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Dall’1 al 3 dicembre 2018 nella splendida cornice della Reggia di Caserta si è svolto l’appuntamento “Aspettando Napolimodadesign”, una sorta di anteprima dell’edizione vera e propria attesa a Napoli nel mese di maggio 2019.

Napolimodadesign, prossima alla sua quarta edizione, è diventato ormai un appuntamento fisso nel settore della moda e del design che rilancia Napoli e la Campania nel panorama europeo della moda. La direzione artistica della manifestazione è stata affidata all’architetto Maurizio Martiniello, ideatore ed organizzatore dell’evento che ha voluto fortemente la Reggia di Caserta come location. La Reggia, patrimonio dell’UNESCO, rappresenta una delle perle della Campania e perciò è stata scelta come ambientazione per questo evento speciale che ha fatto da apripista alla manifestazione di maggio 2019.

Napolimodadesign: il giorno di apertura

La stampa e gli ospiti sono stati accolti nel Vestibolo superiore della Reggia di Caserta dall’art director dell’evento Maurizio Martiniello, che ha manifestato il suo entusiasmo per questo evento che fa da apripista a Napolimodadesign. Dopo le foto di rito, le dirette sui social e le interviste la mostra si è aperta nella Sala Romanelli dove sono state esposte le eccellenze dello stile contemporaneo in una fantastica ambientazione tra barocco e rococò. I protagonisti sono stati la moda ed il design che hanno dato ampio spazio all’estro ed alle nuove tendenze attuali dei talenti creativi.

Ad impreziosire l’ambientazione ci ha pensato l’artista fiorentino Fabrizio Corneli con la scultura “Respiro”, esposta sullo scalone d’onore della Reggia. Questo lavoro ha rappresentato la prima collaborazione tra Campogrande Concept di Daniela e Stefano Campogrande e la Galleria Studio G7 di Bologna, una realtà ormai affermata nell’arte contemporanea.

La prima giornata si è aperta con l’assegnazione dei premi Napolimodadesign alla Maison Gattinoni e all’azienda Isaia per la moda; a Mauro Felicori, ex direttore della Reggia di Caserta, per la cultura; all’Atelier Mendini e a Gino Finizio per il design; alla chef stellata Rosanna Marziale per il food.

Gran finale con cena doc ed altri eventi

La giornata finale si è conclusa con le collezioni della Maison Signore, protagonista di un fashion show. Successivamente è stato presentato Signore Privée, un servizio esclusivo della collezione Excellence dedicato alle future spose del 2019.

Infine gran finale con la cena della chef Rosanna Marziale, che ha preparato dei piatti tipici della tradizione culinaria campana come il maialino nero casertano, i taralli ed i pomodorini del piennolo. Il ricavato è stato devoluto in beneficenza alla onlus Azione Sorriso, uno dei principali partner dell’evento.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Ti è piaciuto l'articolo?


Iscriviti gratis alla newsletter e ricevi in anteprima le nostre news su MODA E TENDENZE

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: