Nomi per negozi di abbigliamento: dalla fase di brainstorming ai consigli sulla scelta

15403
Tempo di lettura articolo: 4 minuti

nomi negozio abbigliamentoScegliere il nome del proprio negozio di abbigliamento è sicuramente la parte più emozionante in fase di apertura, ma anche la più difficile.

Il nome di un negozio è, infatti, come quello di una persona: se lo porterà dietro per sempre e, in molti casi, può determinare anche la fortuna o meno di un’attività.

La cosa importante, quando si decidere il nome del proprio negozio, è di non buttare giù opzioni a caso, ma seguire delle regole ben precise.

Bisogna fare una ricerca con criterio, in modo tale che il nome del negozio sia frutto di un lavoro certosino e perfetto.

Il mercato fashion retail è molto competitivo, quindi anche la scelta di un buon nome è d’obbligo per instaurare un rapporto di fiducia con la clientela, differenziarsi dai concorrenti e crescere con successo.

Ecco quindi le nostre idee e i nostri consigli su come scegliere i nomi per negozi di abbigliamento.

Prima però ti suggeriamo di dare un’occhiata anche alla nostra guida su come scegliere l’insegna del negozio.

Fai brainstorming

La prima tecnica per iniziare a trovare il nome negozio abbigliamento più adatto è fare brainstorming, ovvero scrivere una lista di tutte le idee che ti vengono in mente, senza far caso a cosa sia giusto e cosa sia sbagliato, lasciando libera la tua creatività.

Per fare ciò portarti sempre dietro una taccuino su cui annotare, man mano che ti vengono in mente, i possibili nomi del tuo negozio. 

Non farti problemi a buttare giù tante idee e scriverle man mano che ti vengono in mente, magari mentre fai la fila in banca, aspetti l’autobus oppure la sera prima di andare a letto.

Successivamente eliminerai i nomi più improbabili e terrai ciò che c’è di buono

Una volta fatta una prima selezione, prova anche a mixare le parole e trovare dei sinonimi che possano esserti di aiuto; gioca con i nomi che ti sono rimasti e divertiti a trovare qualcosa che ti piaccia e si adatti bene alla situazione.

Pensa al tuo target

Quando devi scegliere il nome per un negozio di abbigliamento, non perdere mai di vista il target di riferimento.

Il naming dev’essere sempre coerente con i prodotti che la clientela si aspetta di trovare all’interno dello store; ad esempio,se hai un negozio di abbigliamento 0-14 anni, chiamarlo “Alex” o “Fashion victims” può essere fuori contesto.

Allo stesso modo, anche il luogo in cui si trova il tuo punto vendita può determinare la scelta del nome.

Un negozio in centro città, rispetto a un negozio in una piccola cittadina, offrirà servizi diversi per una nicchia più specifica e dovrebbe quindi avere un nome adatto ad attirare le clientela più varia.

Ad esempio, se stai aprendo una piccola boutique che si rivolge ad uno specifico gruppo di persone o ad particolare range d’età, il nome giusto ti sarà molto d’aiuto. 

Certe parole suonano più giovanili di altre e potrebbero non attirare un acquirente più maturo, quindi tienilo a mente nella scelta del nome.

Talvolta, quello che vendi, o il brand di alcuni prodotti, può essere uno spunto per il nome di negozio.

Se, per caso, hai un negozio di abbigliamento e costumi per la danza puoi chiamarlo “Tutù” oppure “Mezze Punte” in modo che per i clienti sia facile capire di che attività si tratta, anche se in vetrina non dovessi aver esposto nulla.

Caratteristiche del naming

Il nome per negozio di abbigliamento deve avere le seguenti caratteristiche:

  • essere facile da ricordare;
  • essere coerente con la merce in vendita all’interno;
  • essere unico;
  • diventare un punto di riferimento tra i negozi di abbigliamento della tua zona;
  • essere possibilmente corto, o in alternativa, essere una frase d’impatto, facilmente identificabile.

La verifica finale

Una volta trovato il nome per un negozio più papabile, è necessario passare alle verifiche del caso. 

Affinchè il naming sia efficace, infatti, bisogna controllare che non ci siano già negozi con lo stesso nome nella tua città o in quelle vicine.

Questo è un aspetto importantissimo da valutare, perché altrimenti si corre il rischio di confondere il cliente e, nel caso di nomi simili, è bene cambiare.

Un’altra ottima fonte verifica è quella del web: è necessario, infatti, che il tuo store abbia un nome unico anche in internet.

Oggi è indispensabile essere online e, per farlo nel modo giusto, il nome della tua azienda deve seguire queste 3 regole:

  1. Essere semplice. Se le persone desiderano trovarti online, non vorranno digitare una frase ogni volta. Inoltre, un nome complicato, difficile e complesso viene scordato con facilità. Quindi, più è difficile da pronunciare e digitare il tuo naming, maggiore sarà il rischio di perdere clienti.
  1. Essere coerente. Quando stai scegliendo il nome per il tuo negozio online, controlla se è disponibile anche sui social media e cerca di mantenerlo uguale su tutte le piattaforme in modo da farti trovare e seguire più facilmente. Costruire un seguito coinvolto online è vitale per il successo del tuo negozio.
  1. Piacere alle persone. Prima di prendere una decisione definitiva sul nome del tuo store online, chiedi alle persone cosa ne pensano della tua scelta. Riescono a intuire cosa stai vendendo? Riescono a pronunciarlo? Lo trovano imbarazzante da dire? Se la risposta è no hai trovato il naming perfetto, altrimenti…continua nella tua ricerca!

Alcune idee di nomi per negozi di abbigliamento

Se sei arrivato a questo punto e sei ancora a corto idee, puoi provare con una di queste opzioni che risultano sempre vincenti:

  • Scegli il tuo nome di battesimo perché ti identifica perfettamente, funge da firma, può risultare facile da ricordare al cliente e sicuramente è personalizzato. Pensa, ad esempio, ai grandi marchi come Armani o Elena Mirò. D’altro canto, però, il rischio è che se il nome non è famoso può risultare difficile da ricordare; in tal caso la soluzione potrebbe essere quella di abbinare al nome un volto o un logo così da facilitare il ricordo e fare, di conseguenza, una campagna pubblicitaria che sfrutti i due elementi.
  • Usa un nome che esprime i tuoi obiettivi; giocare con frasi che caratterizzano la tua specializzazione, il tuo settore o caratteristiche del tuo prodotto di punta è sempre una scelta vincente.

 

  • Utilizza un’intera frase, una citazione famosa o un motto rivisitato come naming del tuo negozio in modo da aumentarne il livello di conoscibilità
  • Può essere carino anche scegliere un nome astratto, purché sia breve, secco accessibile e leggibile a tutti, senza l’utilizzo di caratteri o lettere “strane”.
0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


Scopri quali sono i cambiamenti più importanti che la situazione legata al Coronavirus ha portato nel mercato retail.


Ma, soprattutto, qual è la maniera migliore per utilizzarli a tuo vantaggio, permettendo alla tua azienda di crescere e tornare a guadagnare come e più di prima

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Seleziona la provincia *

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: