Parigi Fashion Week 2020: la moda si accende nella città delle luci

466
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Parigi Fashion Week 2020Dopo i grandi appuntamenti di gennaio come Pitti Filati 2020 e Milano Moda Main Fall Winter, il mondo della moda fa tappa a Parigi con la Parigi Fashion Week 2020 in programma dal 24 febbraio al 3 marzo.

Questo evento è dedicato alla donna e come ogni anno attrarrà migliaia di operatori del settore, blogger, influencer, giornalisti, organi di stampa, designer, stilisti e modelle provenienti da ogni parte del mondo.

Le sfilate parigine sono attese sempre con grande trepidazione poiché dettano gli stili, gli abbigliamenti e gli outfit delle collezioni delle stagioni future. Ci sarà il ritorno di grandi firme e nomi nuovi considerati grandi promesse della moda.

Parigi Fashion Week 2020, il ritorno dei grandi marchi: Kenzo e Coperni

Il 26 febbraio è prevista la collezione di Kenzo firmata da Felipe Oliveira Baptista, il nuovo direttore creativo del brand francese. Finora la linea direttiva era stata guidata da Humberto Leon e Carol Lim che dopo 8 anni hanno deciso di salutare il marchio e passare il testimone. Durante questi anni Kenzo si è focalizzata sul digitale ed è pronta a stupire nuovamente alla prossima collezione della Parigi Fashion Week.

Altro gradito ritorno è quello di Coperni che durante la scorsa stagione aveva presentato la sua nuova collezione in uno scenario davvero suggestivo: l’Apple store lungo gli Champs-Elysées. La sfilata è fissata al 25 febbraio e porterà le firme dei designer Sébastien Meyer e Arnaud Vaillant che presenteranno la collezione “fall-winter” 2020/21.

Occhi puntati sui nuovi stilisti

La Paris Fashion Week 2020 sarà anche l’occasione giusta per conoscere i nuovi stilisti, considerati stelle emergenti del panorama modaiolo internazionale. I designer della nuova generazione potranno sfruttare l’affascinante cornice di Parigi per mostrare tutto il loro talento.

Gli occhi saranno puntati soprattutto sul designer giapponese Noir Kei Ninomiya che si è fatto le ossa alla Comme des Garçons. Lo stilista nipponico ha già avuto modo di farsi conoscere ed apprezzare nel corso della partecipazione alla “season two” di Moncler Genius.

Grande attenzione è riservata anche a Kenneth Ize, lo stilista nigeriano arrivato tra i finalisti dell’Lvmh Prize della passata edizione che debutterà il prossimo 24 febbraio. Circola voce che al fianco del giovane designer potrebbe esserci Naomi Campbell apparsa già nel corso della Settimana della Moda ad aprile.

Il calendario ufficiale della Parigi Fashion Week comprende anche i marchi francesi Germanier, Xuly Bët e Boyarovskaya ed il vincitore del premio Lvmh, Thebe Magugu.

“Colpo grosso” per l’edizione invernale francese che quest’anno può annoverare Jeremy Scott, che ha rinunciato alla Fashion Week di New York per presentare la sua collezione fall winter.

I grandi assenti

Anche se la rosa di stilisti presenti alla Fashion Week 2020 di Parigi è molto ricca, non mancano defezioni importanti. Innanzitutto mancheranno AfterhomeworkManish AroraCédric Charlier e Yang Li che saranno sostituiti dai nomi precedentemente indicati.

Altra assenza di rilievo è Courréges, rimasta orfana del suo direttore creativo Yolanda Zobel. La casa di moda francese ha deciso di organizzare una presentazione su appuntamento off-schedule e quindi non sarà presente nel programma della collezione. Depennato anche il nome di Manish Arora che ha organizzato una presentazione fuori calendario.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Che ruolo svolgi in azienda? *

    TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: