Piazza Italia Franchising, come aprire punto vendita Piazza Italia

175
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Piazza Italia è un’azienda italiana nata nel 1993 a Nola, in provincia di Napoli, e si è specializzata nella vendita al dettaglio di abbigliamento e di accessori. La “mission” aziendale si basa sull’affermazione dell’“italian style” e su uno shopping versatile, duttile e multifunzionale incentrato sul rinnovo costante, focalizzandosi soprattutto su collezioni di qualità a prezzi competitivi. La dinamicità per il business ed il coraggio delle scelte imprenditoriali hanno reso Piazza Italia uno dei punti di riferimento del fashion retail. L’azienda negli anni ha conquistato la fiducia dei clienti  e ha raggiunto uno sviluppo importante nel fatturato e nel numero dei punti vendita aperti.

I diversi format offerti dal franchising Piazza Italia

La rete vendita del franchising Piazza Italia è suddivisa in quattro format: Kids (collezioni per bambini in stores piccoli), Fashion (collezioni per giovani uomini e donne in stores più grandi), Store (con offerte rivolte a tutte le giovani famiglie tra cui calzature e accessori) e Megastore (punti vendita grandi con collezioni complete e con più di 3.000 articoli). L’azienda ha esteso il brand in tutto il territorio nazionale ed anche internazionale in modo diretto, sfruttando però anche le potenzialità della rete franchising. A partire dal 2008 è stato lanciato il progetto franchising, che nel giro di poco tempo ha conquistato sempre più affiliati con un notevole rafforzamento del “brand awareness”. Oggi il progetto franchising di Piazza Italia rappresenta un’importante forza trainante per il marchio, che vanta oltre 100 punti vendita in Italia e all’estero.

I requisiti per aprire un punto vendita Piazza Italia

Per aprire un negozio Piazza Italia in franchising è necessario attenersi ad alcune regole fondamentali e rispettare determinati requisiti. Innanzitutto il punto vendita deve avere una superficie che va da 300 a 1.200 mq ed essere posizionato in un centro commerciale o in centro città, con un bacino d’utenza di almeno 20.000 abitanti. Inoltre è richiesto un investimento iniziale per arredi e luci (consigliati dall’azienda stessa) di circa 300 euro al mq. Non è richiesta una particolare esperienza pregressa nel settore, ma l’azienda chiede un fatturato medio annuo di almeno 000/5.000 euro al mq. Non sono richieste fee d’ingresso, canoni periodici o royalty, ma è necessaria una fideiussione bancaria. Infine il contratto ha una durata di 5 anni. All’affiliato è presentata una formula di conto vendita con margine garantito, con lo studio di fattibilità e l’analisi del bacino d’utenza. È prevista la progettazione tecnica dello store e l’uso di software gestionali, oltre alla formazione del personale. Sono inoltre garantiti ulteriori servizi come una continua assistenza gestionale, assistenza visual merchandising, supporto visual e materiale PoP e campagne istituzionali.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Titolari di Negozi di Abbigliamento come te per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: