Creazione Prima nota: consigli per semplificare il tuo lavoro

2263
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

In qualsiasi negozio fashion retail è molto importante tenere i conti in ordine, redarli in maniera precisa ed averci facile accesso.

In tal senso, la Prima nota cassa è un documento fondamentale per avere una panoramica completa delle proprie attività economiche.

In questo articolo vedremo come compilarla con la massima semplicità.

Prima nota: cos’è e come è fatta

La Prima nota è uno strumento per avere sempre a portata di mano i flussi di cassa giornalieri della propria azienda.

Esso è formato da due imputazioni che indicano le entrate e le uscite, oltre ai dati relativi ai clienti a cui abbiamo venduto e ai fornitori. 

Per imputazione si intende “l’unità elementare di registrazione, formata da voce contabile di riferimento, descrizione del fatto, importo, segno o collocazione in dare o avere”.

Quindi, la Prima nota è l’insieme minimo di queste imputazioni, catalogate secondo alcuni voci principali quali: data della transazione, descrizione della transazione e movimentazioni in entrata ed in uscita. 

Ecco una Prima nota esempio:

Come compilare la Prima nota

È possibile compilare la Prima nota contabile da soli, sia a mano acquistando dei semplici form pre-compilati in una qualsiasi cartoleria, oppure creando un file Excel su PC.

Se scegli questo elemento, crea i campi delle entrate e delle uscite, formatta le colonne e poi inserisci i dati all’interno delle celle. 

Per calcolare la somma degli importi ti basta cliccare sulla specifica funzione e selezionare l’intervallo di celle che intendi addizionare tra loro.

Oltre a questi due strumenti, per le attività fashion retail esistono diversi software gestionali specifici che, tra i servizi utili per la gestione del negozio, compilano la Prima nota in automatico, offrendo la possibilità di confrontare i dati attuali con quelli registrati in precedenza.

Quando compilare la Prima nota

La compilazione della Prima nota non è un obbligo fiscale, tuttavia può semplificare molto sia il tuo lavoro che quello del tuo commercialista. 

È buona norma aggiornare quotidianamente il documento, in modo da evitare un lungo e stancante lavoro successivo di ricostruzione dei movimenti di denaro.

Ciò che è fondamentale nella compilazione della Prima nota è la precisione, perchè basta una piccola dimenticanza per trovarsi con conteggi sfalsati, che non corrispondono alla realtà.

Inoltre, quando redatta in maniera corretta, la Prima nota può diventare a tutti gli effetti il libro giornale della tua attività se “regolarmente numerata e bollata prima dell’uso e contiene tutte le operazioni di gestione dell’impresa” (Risoluzione del Ministero delle Finanze n. 9/101 del 09/08/1979).

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
Giuseppe Raiola Copywriter & Social Media Manager MagicStore

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Che ruolo svolgi in azienda? *

    TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: