Sbloccato il voucher “Innovation Manager”

185
Tempo di lettura articolo: 3 minuti

Il MISE ha stanziato 75 milioni di euro, ripartiti nelle annualità 2019, 2020 e 2021, per la consulenza di Innovation Managers. La misura è finalizzata a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle PMI e delle reti d’impresa.

L’articolo riporta informazioni quali: a chi si rivolge questo voucher; quali sono i benefici; tipologie di costo e spese ammissibili.

A chi si rivolge il Voucher per gli Innovation Manager

Beneficiari di quest’operazione sono imprese e reti di impresa operanti su tutto il territorio nazionale che, al momento della presentazione della domanda, ed anche del versamento del contributo, siano in possesso dei seguenti requisiti:

Imprese:

  • qualificarsi come micro, piccola o media impresa ai sensi della normativa vigente;
  • non rientrare tra le imprese attive nei settori esclusi dall’articolo 1 del Regolamento UE n. 1407/2013 della Commissione, del 18 dicembre 2013 “De Minimis”;
  • avere sede legale e/o unità locale attiva sul territorio nazionale e risultare iscritte al Registro delle imprese della Camera di commercio territorialmente competente;
  • non essere destinatarie di sanzioni interdittive ai sensi dell’articolo 9, comma 2, del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 e risultare in regola con il versamento dei contributi previdenziali;
  • non essere sottoposte a procedura concorsuale e non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente ai sensi della normativa vigente;
  • non aver ricevuto e successivamente non rimborsato o depositato in un conto bloccato aiuti sui quali pende un ordine di recupero, a seguito di una precedente decisione della Commissione Europea che dichiara l’aiuto illegale e incompatibile con il mercato comune.

Reti d’impresa:

  • L’organico della rete deve essere costituito da almeno tre PMI che soddisfino le condizioni sopra citate;
  • Il contratto di rete vigente tra le imprese deve garantire una collaborazione effettiva e stabile; e deve essere caratterizzato dagli elementi di cui all’articolo 2, comma 2, del decreto 7 maggio 2019.

Spese ammissibili del Voucher “Innovation Manager”

Le spese ammissibili relative alla consulenza riguardano gli argomenti in elenco:

  • big data e analisi dei dati;
  • cloud, fog e quantum computing;
  • cyber security;
  • integrazione delle tecnologie della Next Production Revolution (NPR) nei processi aziendali, anche e con particolare riguardo alle produzioni di natura tradizionale;
  • simulazione e sistemi cyber-fisici;
  • prototipazione rapida;
  • sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA);
  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo-macchina;
  • manifattura additiva e stampa tridimensionale;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali;
  • programmi di digital marketing, quali processi trasformativi e abilitanti per l’innovazione di tutti i processi di valorizzazione di marchi e segni distintivi (c.d. “branding”) e sviluppo commerciale verso mercati;
  • programmi di open innovation;
  • applicazione di nuovi metodi organizzativi nelle pratiche commerciali, nelle strategie di gestione aziendale, nell’organizzazione del luogo di lavoro, a condizione che comportino un significativo processo di innovazione organizzativa dell’impresa;
  • avvio di percorsi finalizzati alla quotazione su mercati regolamentati o non regolamentati, alla partecipazione al Programma Elite, all’apertura del capitale di rischio a investitori indipendenti specializzati nel private equity o nel venture capital, all’utilizzo dei nuovi strumenti di finanza alternativa e digitale quali, a titolo esemplificativo, l’equity crowdfunding, l’invoice financing, l’emissione di minibond.

Agevolazioni Voucher “Innovation Manager”

L’agevolazione fiscale è erogata nella forma di voucher concedibile in regime “de minimis”, e varia a seconda della tipologia di beneficiario. Nello specifico:

  • Micro e piccole: contributo pari al 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 40 mila euro;
  • medie imprese: contributo pari al 30% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 25 mila euro;
  • reti di imprese: contributo pari al 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 80 mila euro.

Riferimenti e link ufficiali Voucher “Innovation Manager”

Le informazioni relative a chi sono i beneficiari, le spese ammissibili e le agevolazioni sono state reperite da un avviso ufficiale del MISE. Qualora necessitassi di ulteriori informazioni, ti invitiamo a consultare la pagina al link riportato qui sotto:

https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/voucher-consulenza-innovazione

Fonte immagine: sito ufficiale MISE

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dagli Imprenditori del settore Fashion per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite grazie al web.

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: