Sofia Monsurrò apre un franchising a Cava dei Tirreni

71
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

Lo scorso novembre è stato inaugurato a Cava dei Tirreni Sofia Monsurrò Boutique, il primo franchising del marchio campano che trova posto sotto i portici del lussuoso Corso Umberto I dove sono presenti diversi brand di moda. Questo è solo l’inizio di un lungo progetto che mira a creare altri punti vendita griffati Sofia Monsurrò in Campania ma anche nel resto d’Italia. La maison campana nasce fondamentalmente come marchio per capi cerimoniali, ma sta cambiando pelle e punta a diventare un brand di riferimento per tutti i momenti della giornata. Partendo da questo presupposto è nata Sofia Monsurrò Boutique che conferma la crescita costante del marchio.

La storia di Sofia Monsurrò

Sofia Monsurrò è un marchio ancora molto giovane infatti nasce in Campania nel 2006, ma nel giro di pochissimo tempo si è già fatto un nome grazie alle idee innovative nel mondo della moda. I padri fondatori dell’azienda sono Giuseppe Monsurrò e Pasquale Affinito, accomunati dalla grande passione per la moda.

Il marchio punta a vestire le donne mediterranee traendo spunto dall’antica tradizione sartoriale campana. Gli abiti sono caratterizzati da stampe autoprodotte e personalizzate che rappresentano la bellezza della loro terra natale. I vestiti ad esempio sono impreziositi dai tipici coralli di Torre del Greco e dalle porcellane di Capodimonte, utilizzate per creare spille e bottoni. La produzione raggiunge così un elevato livello di raffinatezza con grande attenzione e cura dei particolari.

I capi d’abbigliamento creati secondo le nuove linee guida si rifanno alle vecchie collezioni, ma puntano ad entrare nell’armadio quotidiano delle donne tutti i giorni e non solo per eventi speciali. Gli abiti della nuova collezione sono impreziositi dalla sinuosità, dall’eleganza e dalla morbidezza di quelli cerimoniali, ma sono pensati e progettati per l’utilizzo quotidiano. L’idea di Sofia Monsurrò è che si possa vestire con classe e stile anche per un caffè con le amiche o per una giornata lavorativa.

Parlano i due fondatori: vogliamo entrare nel quotidiano delle persone

Giuseppe Monsurrò e Pasquale Affinito parlano con entusiasmo di questo nuovo progetto e sottolineano il desiderio di entrare nel quotidiano delle persone. Monsurrò sostiene che la moda ci gira intorno tutti i giorni quindi il modo di vestire rappresenta il nostro umore, il nostro modo d’essere e la nostra personalità.

I due fondatori vogliono vestire le donne in tutti i loro gesti quotidiani creando abiti comodi, eleganti e di classe per ogni circostanza. Annunciano che il punto vendita di Cava dei Tirreni è solo l’inizio di un progetto che raggiungerà presto ogni regione d’Italia.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Negozi di Abbigliamento per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite in modo automatico.

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Dì la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: