Vendere su Zalando: tutto quello che devi sapere

0
142
Tempo di lettura articolo: 5 minuti

Negli ultimi anni, Zalando ha intrapreso un percorso di forte crescita guidato da una vision molto precisa: diventare lo shop online di riferimento per il settore moda in Europa.

Secondo i dati forniti dal report “E-commerce in Italia 2022” della Casaleggio Associati, con una quota di mercato del 7%, il marketplace è al terzo posto tra le piattaforme di vendita web verticali più utilizzate nel nostro Paese.

Ma, per gli esperti del settore, la scalata è soltanto all’inizio.

Di proprietà tedesca, nata come rivenditrice di scarpe in rete nell’ottobre 2008, oggi Zalando può contare su oltre 46 milioni di utenti, provenienti da 23 Paesi, che l’hanno scelto come canale preferito per fare acquisti online.

Un numero che la piattaforma punta ad aumentare in maniera decisa, diventando uno strumento indispensabile per gli imprenditori fashion retail che desiderano entrare nel mondo del commercio elettronico da protagonisti.

Ma cosa bisogna sapere sul marketplace di Zalando per poterne sfruttare a pieno tutte le potenzialità?

Scopriamolo insieme in questa nuova Guida Pratica

Perchè vendere su Zalando?

Zalando rappresenta un canale di vendita strategico per i titolari del comparto moda perché:

  • È un sito di shopping popolare, che attira più di 560 milioni di visite al mese, il che la rende una vetrina globale irrinunciabile per qualsiasi attività.
  • Non è necessario offrire forti sconti. Contrariamente ad altre piattaforme, per vendere su Zalando con successo non occorre intraprendere una “guerra dei prezzi”, ma è possibile transare anche i prodotti della stagione in corso allo stesso prezzo degli altri canali di vendita.
  • Offre la possibilità di restituire un ordine facilmente e in un lasso di tempo molto ampio (100 giorni). Questo contribuisce a ridurre la frizione all’acquisto, incentivando il volume di spesa dei consumatori online.
  • Conosce molto bene i suoi utenti. Grazie a complessi algoritmi di intelligenza artificiale, infatti, il marketplace propone contenuti che rispecchiano i gusti e le preferenze delle singole persone, fornisce suggerimenti e raccomandazioni su prodotti di potenziale interesse, contribuendo così ad aumentare il valore medio del proprio carrello.
  • Ha una cura estrema per i dettagli e per i contenuti. L’interfaccia e la struttura del sito sono pensati appositamente per i brand del fashion. Le grafiche curate e pulite, le immagini coerenti e di qualità contribuiscono a creare esperienze di navigazione e di shopping fluide e piacevoli.

Cosa vendere su Zalando

Zalando è un portale interamente dedicato alla vendita di prodotti fashion, dai brand sportivi e lifestyle ai marchi di lusso.

Sulla piattaforma, infatti, è possibile trovare:

  • articoli moda per uomo, donna e bambino
    abbigliamento sportivo
  • calzature ed accessori
  • biancheria intima
  • gioielli ed orologi

Il marketplace ospita anche collezioni speciali ed articoli prodotti in maniera esclusiva.

Inoltre, sulla piattaforma è presente una sezione “second hand”, dove gli utenti possono acquistare e vendere capi usati.

I prodotti in vendita su Zalando devono essere originali, spediti con etichette ed eventuali confezioni originali e, dove possibile, anche con i relativi certificati di originalità.

In tal senso, la qualità degli articoli viene gestita e valutata dal team Buying del sito.

Chi vende su Zalando è tenuto a versare delle commissioni standard, in base alla categoria del prodotto e al prezzo finale.

Come vendere su Zalando

I negozianti fashion retail che vogliono vendere su Zalando possono optare per due differenti percorsi.

Il primo è entrare nel Partner Program di Zalando, che consente a brand e retailer di transare i propri prodotti sul marketplace in veste di partner ufficiali, facendosi carico di tutte le fasi della vendita.

In questo caso, i titolari si devono occupare della creazione di un catalogo che dev’essere multi-lingua, della logistica e del Customer Care; in più, sono responsabili della conformità dei prodotti, della spedizione, dei resi e delle cancellazioni. 

Zalando gioca qui un ruolo di semplice intermediario tra venditore e potenziale cliente, guadagnando in percentuale sulle transazioni e sull’offerta dei propri servizi di logistica e di marketing.

Resta comunque ferma la sua funzione di garante della qualità del catalogo, imponendo regole che i negozianti devono assolutamente rispettare.

Per aderire è sufficiente scrivere una mail all’indirizzo partnerprogram@zalando.it, specificando nome e cognome del titolare, i brand che si vendono e fornendo alcune informazioni sulla propria azienda.

Una volta ricevuta la comunicazione, Zalando risponderà fornendo tutte le indicazioni per accedere all’e-commerce da venditore e dare così inizio alla collaborazione.

Il secondo percorso è rappresentato da Zalando Connected Retail, un’iniziativa nata durante la fase più acuta della pandemia da Covid-19 per sostenere i retailer tradizionali in difficoltà, dandogli l’opportunità di vendere sulla piattaforma a condizioni agevolate.

Per aderire al servizio non occorre altro che disporre di un negozio fisico, di un sistema di gestione dell’inventario e di articoli con codici registrati.

In tal senso, un supporto importante al lavoro degli imprenditori fashion retail viene offerto da MagicStore che, essendo integrato a Zalando, permette di caricare sul marketplace, in pochi click, tutti gli articoli registrati nel magazzino fisico, con i loro codici EAN, in modo da avere una gestione unica degli affari sia in negozio che online, con vendite scaricate in automatico dal sistema e disponibilità aggiornate in tempo reale per entrambi i canali.

Una volta ricevuto l’ordine, la preparazione e la spedizione del pacco è a cura del rivenditore.

Zalando Connected Retail è stata inizialmente lanciata in Germania e Olanda, ma in pochi mesi si è allargata ad altri Paesi europei (Italia compresa), trovando l’adesione di oltre 4.700 negozianti, che hanno permesso all’iniziativa di ottenere un risultato clamoroso quanto inaspettato.

Come fare marketing su Zalando

Per gli utenti che vendono su Zalando è attivo anche il servizio Zalando Marketing Services (ZMS).

Si tratta di una unit aziendale focalizzata al 100% sui progetti di marketing, con l’obiettivo di aiutare i brand ed i partner ad attirare traffico in target ed aumentare le proprie vendite online.

Ogni progetto di marketing elaborato da ZMS si sviluppa su:

  • una grande quantità di informazioni, processata dagli algoritmi di machine learning di Zalando, che sono in grado di personalizzare l’esperienza di navigazione degli utenti in base alle loro preferenze ed ai loro comportamenti d’acquisto.
  • un team di professionisti, esperti nella pianificazione media e nello sviluppo di contenuti creativi per il fashion.

Qualunque progetto marketing ideato da chi vende su Zalando viene pianificato e sviluppato insieme agli esperti ZMS e si compone di 3 momenti principali:

  1. Analisi degli utenti; gli esperti di ZMS raccolgono e analizzano le informazioni sui clienti di un brand o di un partner specifico (caratteristiche demografiche, performance di acquisto precedenti, confronto con prodotti e brand simili, interviste, ecc.).
  2. Sviluppo della strategia, tenendo conto dell’obiettivo da raggiungere (es. incrementare le vendite, lanciare un nuovo prodotto, aumentare la brand awareness, ecc.).
  3. Lancio, l’esecuzione vera e propria della campagna, con il coinvolgimento di media buying e la realizzazione dei contenuti creativi.

Con ZMS, brand e partner hanno l’opportunità di attivare campagne on-site (sul sito e sull’app di Zalando) ed off-site (display, social network, video, mobile, out of home, ecc.).

In particolare, la grande quantità di dati disponibili sulle preferenze e sui comportamenti degli utenti, permettono di proporre un determinato contenuto all’audience più adatta, nel momento più adatto.

I contenuti che riscuotono maggiore successo sono:

  • Creative In-House Productions; si tratta di un “pacchetto completo” che abbraccia tutte le fasi di sviluppo creativo, dall’ideazione alla realizzazione di foto, video e materiali per campagne
  • Influencer Content and Marketing; produzione di contenuti e media asset per influencer marketing e campagne digital
  • Zalando On-Site Experiences; comprende la realizzazione di landing page, contenuti shoppable e video, particolarmente rilevanti per ritagliarsi uno spazio esclusivo di branding, per promuovere una nuova collezione, eventi o collaborazioni con influencer/partner
  • Enhanced Product Shootings; realizzazione di immagini e contenuti video per generare conversioni o “ispirare” gli utenti

Inoltre, Zalando Marketing Services ha recentemente avviato una serie audio che approfondisce strategie, tattiche e buone pratiche di advertising su Zalando. 

Il suo nome è Inside Fashion Marketing, un podcast fruibile su tutte le piattaforme hosting (da Spotify ad Apple) concepito per fornire a brand e retailer raccomandazioni e dati utili in relazione alla vendita su Zalando.

Il marketplace, inoltre, mette a disposizione dei suoi clienti una piattaforma dedicata all’influencer marketing che si chiama Collabary, volta a facilitare l’incontro tra aziende partner e content creator.

In questo modo, grazie ai suoi strumenti di marketing, Zalando offre a chi vende sulla propria piattaforma la possibilità di fare pubblicità in maniera efficace, andando a colmare quella che è la lacuna di molti retailer, ovvero l’assenza di un supporto professionale che li guidi e li accompagni nel campo della promozione online.

Ciò garantisce agli imprenditori fashion retail presenti su Zalando di poter sfruttare a pieno tutte le potenzialità offerte dalla piattaforma, trovandosi così tra le mani uno strumento imprescindibile per aumentare in maniera esponenziale le loro opportunità di business, incrementando notevolmente il volume sia delle vendite che dei guadagni.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui