Vetrine estive: idee per allestirle ed errori da evitare

13327
Tempo di lettura articolo: 5 minuti

L’estate è sempre attesa con ansia da tutti, essendo la stagione delle vacanze e del divertimento.

Ma è anche il momento giusto per tirare fuori un po’ di fantasia ed allestire la vetrina del tuo negozio fashion retail in maniera personale e con una spesa davvero minima.

Solitamente, le vetrine estive sono le più difficili da realizzare perché richiedono una particolare attenzione alla scenografia e agli accessori, in modo da raccontare una storia che possa attrarre i clienti. 

Proprio per questo, ecco qualche semplice idea per un allestimento originale.

LEGGI ANCHE: Come aumentare le tue vendite durante i saldi estivi

Vetrina estiva: rendere l’idea delle vacanze anticipate

Diversamente dalle vetrine “mare”, che prevedono costumi e un vestiario minimal, per l’abbigliamento generico è un po’ più complesso dare l’idea delle vacanze e della spiaggia.

Nonostante ciò, si possono comunque allestire delle vetrine estive con pochi elementi molto incisivi.

Il calore dei colori

Innanzitutto, bisogna decidere quali colori inserire nel nostro allestimento. 

Contrariamente ai colori primaverili, più tenui e delicati, la bella stagione è legata a colori più accesi, i cosiddetti toni caldi.

Proporre un’esplosione di colori dona maggiore vivacità alla tua esposizione e, sicuramente, più impatto. 

Abbinali ai capi giusti e l’illuminazione farà il resto.

Estate, fantasia e divertimento

Quando si pensa all’estate il pensiero va subito alle feste all’aperto, alle serate in discoteca, ai cocktail e alle passeggiate serali sul lungomare. 

Punta a creare questo clima fresco e divertente per la tua vetrina, proponendo un’atmosfera giocosa e gioiosa, all’insegna del tempo libero. 

Per questo punta molto sugli accessori: occhiali da sole e cappelli, ma anche collane e bracciali, non devono assolutamente mancare sui tuoi manichini

La scenografia

Si può proporre una scenografia a tema estivo senza eccedere per forza nei soliti temi balneari, proponendo un allestimento più fresco ed originale. 

Attacca adesivi colorati, soli arancioni, oppure proponi degli addobbi di carta, da festa in spiaggia.

Potrebbero essere molto divertente, per restare in tema, anche utilizzare dei bicchieri da cocktail con cannucce variopinte o fluo.

L’utilizzo dei palloncini

I palloncini, con i loro colori spumeggianti e briosi, conferiscono alla vetrina un tocco sgargiante che fa rima con l’estate. 

Bisogna scegliere colori allegri come il giallo, l’arancione ed il rosso, in armonia con il periodo estivo che viene associato all’idea di festa e gioia. 

In questo modo, risulta più facile attirare l’attenzione dei passanti, che saranno maggiormente invogliati ad acquistare.

Per rendere accattivante la vetrina, i manichini vanno vestiti con i capi d’abbigliamento più in voga, magari con un palloncino in mano, in abbinamento ai colori dei vestiti, così da dare un senso di continuità stilistica e visiva. 

In alternativa, i palloncini possono essere legati su degli appositi bastoncini da collocare in prossimità dei manichini.

Il potere attrattivo dei fiori

In estate c’è un’esplosione di fiori che, con i loro profumi ed i loro colori, infondono un senso di gioia e di spensieratezza. 

Quindi, le vetrine estive possono essere decorate con fiori colorati che richiamano alla mente proprio un periodo felice come l’estate. 

Garofani, fiordalisi ed ortensie, con i loro colori sgargianti, ricordano l’azzurro del mare e del cielo. 

L’estate, però, è anche il periodo in cui si organizzano picnic e scampagnate all’aria aperta; pertanto, fiori come girasoli, papaveri o le spighe di grano possono conferire questo aspetto bucolico e rustico alla vetrine.

Se invece vuoi dare un taglio più esotico al tuo allestimento, puoi far ricorso ai fiori tropicali dall’aspetto vistoso e sgargiante. 

I fiori freschi hanno sicuramente un impatto maggiore, ma richiedono più cure; in alternativa, puoi optare per fiori artificiali che sono più facili da gestire e possono essere riutilizzati.

Un semplice consiglio

Per le vetrine estive è meglio proporre un allestimento semplice, non coprendo tutti gli spazi, ma sistemando in maniera ariosa gli elementi nella cornice. 

Quindi, fai molta attenzione a non creare delle scenografie caotiche: con il caldo cittadino una vetrina fresca e accogliente è proprio quello che ci vuole!

vetrine mare - costumi in vetrina

Vetrine mare: quali capi valorizzare

La cosa più importante, prima di allestire una vetrina di abbigliamento mare, è quella di scegliere gli abiti che si vogliono mettere in risalto.

In tutte le collezioni ci sono dei capi di punta; ebbene, è proprio questi che bisogna esporre, con tanto di accessori, ciabatte, tacchi, cappelli, bracciali e tutto ciò che può valorizzare l’abito.

Ricorda che l’abbigliamento mare è meno “voluminoso” di quello invernale, per questo è bene integrare agli abiti qualcosa che attiri e, nello stesso tempo, non metta in ombra.

Tocchi di colore

È bene optare per sfondi e oggetti colorati in quanto sono il primo elemento che suscita emozione.

Prediligi i colori pastello come giallo paglierino, rosa, lilla chiaro, carta da zucchero, verde pisello, ma anche colorazioni che rimandano al mare quali azzurro, turchese e rosso.

Elementi scenografici

Se hai in vetrina abiti corti, costumi, pantaloncini e minigonne, è buona norma aggiungere anche un aspetto scenografico che aiuti il cliente ad ambientarsi.

Fiori, foglie, aquiloni, mongolfiere e sedie a sdraio vanno sempre bene in quanto suscitano stupore nel passante e permettono di esporre meno prodotti, così da avere la possibilità di cambiare più volte la vetrina.

Possono essere d’aiuto anche elementi di dettaglio come bicchieri da cocktail, sabbia e salvagenti. 

Se invece si vuole semplicemente ottenere un effetto d’ambiente, si può optare per i poster da mettere sul retro della vetrina, molto usati anche dai grandi marchi perché, con le loro immagini, aiutano a suscitare emozioni positive negli acquirenti.

Gli errori da evitare

Hai finalmente deciso di allestire la tua vetrina con persone che stanno per partire per le vacanze in pantaloncini e t-shirt oppure prendono già il sole ai Caraibi, distesi su sdraio, in spiaggia, tra palme, costumi, pareo, cappelli di paglia e borse da mare?

Che tu scelga l’una o l’altra ambientazione, o se hai idee ancora diverse, la cosa importante è non commettere questi classici errori.

Usare colori scuri

Quest’anno i colori che andranno di moda sono il giallo Freesia, il rosso Cayenne, il verde, il grigio paloma ed il beige Sand

Quindi, utilizza queste tonalità per creare le tue vetrine estive, evitando assolutamente il nero ed il marrone.

Creare caos

Non mettere in vetrina troppi oggetti, siano essi d’ambiente o abiti da vendere; meglio cambiare la vetrina più spesso che averne una caotica.

Non saper gestire lo spazio

Altra cosa da considerare è lo spazio: per allestire una vetrina perfetta è necessario creare un equilibrio, partire dagli oggetti grandi come le stampe ed i manichini per poi passare ai piccoli dettagli che servono ad arricchire l’esposizione.

Lasciare la vetrine al buio

Molti negozianti illuminano male le loro vetrine; quindi, per avere l’effetto giusto, è necessario trovare un compromesso tra illuminazione e luce solare, dal momento che le giornate estive sono più lunghe. 

Il consiglio è utilizzare materiali opachi che non riflettono la luce del sole di giorno e, di notte, usare l’illuminazione calda.

LEGGI ANCE: Come dare la giusta illuminazione alla merce esposta

Lasciare le vetrine invariate

Va da sè che le vetrine estive devono essere allestite a maggio/giugno e cambiate ogni mese, fino a settembre

Un grande errore che fanno molti negozianti è, invece, quello di allestire le vetrine e lasciarle invariate per mesi, fino a quando non è il momento di sostituirle con quelle autunnali.

LEGGI ANCHE: Calendario vetrine: come pianificarle tutti i mesi dell’anno

Lasciare capi non più disponibili

Per finire, ti consigliamo di togliere dall’esposizione gli oggetti che non sono più disponibili in negozio.

Sembra un consiglio banale ma in tanti, pur di non cambiare vetrina, evitano di farlo, creando così soltanto confusione nella clientela.

Vetrine estate: alcuni esempi

Sei ancora a corto di idee per allestire le tue vetrine estive?

Lasciati ispirare da alcune delle più originali che abbiamo trovato: belle, colorate e davvero molto evocative.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


Scopri quali sono i cambiamenti più importanti che la situazione legata al Coronavirus ha portato nel mercato retail.


Ma, soprattutto, qual è la maniera migliore per utilizzarli a tuo vantaggio, permettendo alla tua azienda di crescere e tornare a guadagnare come e più di prima

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Seleziona la provincia *

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: