Come portare la tua attività su LinkedIn e avere successo

338
Tempo di lettura articolo: 4 minuti

Secondo gli ultimi dati del Global Digital Report, LinkedIn ha chiuso il 2019 raggiungendo il suo record di utenti: 660 milioni.

Di questi, circa 13 milioni provengono dall’Italia, rendendo la nostra nazione la 3° più presente sulla piattaforma.

Sarà per questo motivo che sempre più aziende scelgono di inserire LinkedIn nella loro strategia di marketing con l’obiettivo di 

  • far crescere il business
  • migliorare la brand awareness
  • ampliare la rete dei contatti
  • potenziare la presenza sul web

Ma come fa un’attività ad essere presente su LinkedIn in maniera davvero efficace?

Quali sono i passi più importanti da compiere?

E le funzionalità da utilizzare per aumentare clienti e vendite?

Tutto ciò che devi sapere lo trovi all’interno della nostra Guida Pratica

LEGGI ANCHE: Social Network per negozi: quali sono e come adottare le giuste strategie 

Com’è cambiato LinkedIn

È il 2016 quando LinkedIn viene acquistato da Microsoft, il colosso dell’IT, che ha in mente un piano di rilancio ben preciso per il social network.

Un piano che, al primo punto, prevede l’evoluzione da piattaforma dedicata esclusivamente al mondo del lavoro a luogo dove aziende e persone possono entrare in contatto e condividere le loro esperienze a 360° e non solo in ambito professionale.

Una svolta che rende LinkedIn più “social” e simile alle altre piattaforme di maggiore diffusione.

Un cambio di rotta che porta immediatamente i suoi frutti, con una crescita di oltre 150 milioni di nuovi membri in due anni e livelli di interazione da record.

A rendere possibile tutto questo è l’inserimento di specifiche funzionalità studiate proprio per aumentare il coinvolgimento delle persone nelle conversazioni.

Dalla possibilità di fare dirette video fino alla ricerca dei trend topic per parole chiave, LinkedIn ha saputo così mutare volto e rilanciarsi, diventando oggi un ottimo strumento di business, con potenzialità davvero interessanti per gli imprenditori del settore fashion retail.

Come utilizzare LinkedIn

LinkedIn permette agli utenti di potenziare la visibilità online della loro azienda ed incrementare il numero dei contatti.

Due risultati ai quali aspira qualsiasi negoziante e che è possibile centrare attraverso una presenza di qualità su questa piattaforma.

In che modo? 

Semplice, seguendo le 7 regole per portare la tua attività su LinkedIn e avere successo.

CREA UNA PAGINA AZIENDALE

Come tutti i social network, anche LinkedIn permette di creare due tipi di profilo: personale o aziendale. Se il tuo obiettivo su questa piattaforma è promuovere l’attività, allora la scelta ricadrà su una pagina business, per dare un’immagine professionale di te e della tua azienda, ma anche per non incorrere in spiacevoli limitazioni delle tue azioni di marketing.

COSTRUISCI UN PIANO EDITORIALE

Molti imprenditori pensano ancora che basti essere sui social per avere successo. Ma più che esserci, ciò che conta davvero è la maniera. Anche su LinkedIn, quindi, è importante pubblicare contenuti di valore con regolarità, che sappiano informare i potenziali clienti sulle attività dell’azienda. I tuoi contenuti dovranno essere perciò sempre pertinenti, interessanti e veicolare i tuoi obiettivi di business. E il modo migliore per fare tutto ciò è creare un piano editoriale ad hoc, con il quale aumenterai il coinvolgimento dei potenziali clienti, dando più facilmente vita ad una conversazione con loro.

SFRUTTA LE PAGINE VETRINA

LinkedIn permette di creare fino a 10 Pagine Vetrina. Si tratta di veri e propri profili nel tuo profilo dove mettere in evidenza le aree di business dell’azienda o qualche prodotto/attività in particolare. Ad esempio, chi ha un negozio di abbigliamento per uomo, donna e bambino può creare tre Pagine Vetrina differenti e curare in maniera approfondita ogni singolo comparto, comunicandone il valore e l’unicità.

CURA LA DESCRIZIONE

Uno degli elementi più importanti per una pagina LinkedIn è la descrizione. Molti brand trascurano questo elemento senza tenere conto che si tratta del primo punto di contatto con il potenziale cliente. Ecco perché è necessario prestargli la massima attenzione, dando in poche parole una panoramica completa di mission, vision e storia dell’azienda.

COINVOLGI IL TUO PUBBLICO

Invita i tuoi dipendenti, i clienti o i potenziali tali a collegarsi al tuo profilo e interagire con i contenuti per aumentare il livello di engagement e renderli Ambassador dell’azienda. Cerca di coinvolgerli in attività dedicate, spingili a raccontare la loro esperienza con il tuo negozio, a raccontarsi come persone e come consumatori in modo da rendere più umano il volto del tuo brand e, di conseguenza, attirare più seguaci. Un ottimo strumento per raggiungere questo scopo è Pulse, il blog di LinkedIn, che puoi utilizzare per creare contenuti editoriali appositi e instaurare relazioni durature con il tuo pubblico.

FAI PUBBLICITÀ

LinkedIn offre diverse soluzioni per far conoscere i prodotti del tuo brand e acquisire nuovi clienti. Ad esempio, puoi dare maggiore rilevanza e visibilità ai tuoi contenuti utilizzando lo strumento delle ADS a pagamento. Prima, però, è bene definire un budget da destinare all’attività in modo da creare una filo diretta con il tuo target di riferimento. Rispetto agli altri social, LinkedIn richiede un investimento medio più alto, per questo, al fine di evitare perdite di denaro in azioni di marketing infruttuose, la piattaforma mette a disposizione degli utenti due divisioni (Talent Solutions e Marketing Solutions) con il compito di accompagnarli e seguirli nei loro investimenti pubblicitari.

CONTROLLA LE PERFORMANCE

Attraverso gli strumenti di analisi LinkedIn Sales Navigator e Point Drive, gli utenti di LinkedIn possono controllare le performance della propria pagina e capire quali sono i contenuti più ingaggianti, chi sono i follower più attivi e qual è il percorso fatto dal consumatore dal momento in cui ha conosciuto il brand fino all’acquisto. Analizzare i dati del profilo è fondamentale per qualsiasi imprenditore, al fine di valutare la propria strategia e mettere in campo tutte le armi a disposizione per migliorarla sempre di più.

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica gratis il nostro nuovo Ebook


COME CREARE E LANCIARE UN FASHION E-COMMERCE DI SUCCESSO


Questo report ti permetterà di conoscere quali sono gli elementi più importanti da tenere in considerazione per creare e lanciare un fashion e-commerce di successo.

    Che ruolo svolgi in azienda? *

    TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

    Seleziona la provincia *

    Accetto l'informativa sulla privacy *   

    * = campi obbligatori

    La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

    Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: