AW-Lab apre a Trieste e si conclude il talent “AW-Lab is me”

204
Tempo di lettura articolo: 2 minuti

In data 8 Giugno 2019 è stato inaugurato uno store del noto franchising AW-Lab nella città di Trieste, a Piazza della Borsa.

Merito di Lucrezio Bartoli e Alessandra Menegazzo, imprenditori che per anni hanno militato (e militano) nelle fila del gruppo Bata.

Leggi anche: “AW LAB Franchising: come aprire un punto vendita AW LAB

Termina, poi, il talent indetto quest’anno “AW-Lab is Me”. La vincitrice è Noemi Cappello, in arte “Noe”.

AW-Lab Bio

AW-Lab è un franchising internazionale che fa capo al gruppo Bata, leader mondiale nel settore calzature e che in Italia è rappresentata dalla Compar, società per azioni ubicata nel padovano.

Il brand è specializzato nel ricercare e vendere le ultime tendenze dell’”urban sport style”, in particolare calzature.

Negli stores è, infatti, esposta una vasta collezione di sneakers dei brands sportivi più famosi, compresi modelli inediti realizzati in collaborazione diretta con le case madri.

Prossime aperture del franchising del gruppo Bata

Attualmente il gruppo Bata vanta sul territorio nazionale, soltanto con la formula AW-Lab, circa duecento boutiques, tra franchising e non.

Sono, inoltre, previste nuove inaugurazioni a Roma entro l’anno corrente e a Venezia nel 2020.

Aperture imminenti interessano anche la penisola iberica, nello specifico la città di León, e per l’anno venturo Saragozza e Granada.

Esito del talent AW-Lab is Me

Termina, invece, il talent “AW-Lab is Me” che quest’anno ha visto aderire 2.200 artisti, i quali hanno concorso inviando registrazioni delle proprie performances ed esibendosi dal vivo.

Domenico Romano, head of marketing dell’azienda, ha spiegato così l’idea di proporre un talent:

Il retail classico è in crisi e non è un mistero: il traffico nei negozi sta calando, anche perché è possibile acquistare qualsiasi prodotto al prezzo che si preferisce, semplicemente comprandolo online.

È per questo che abbiamo orientato il nostro modello di business oltre la vendita del prodotto, coinvolgendo il consumatore fino a farlo sentire parte del progetto. Vendere non basta più“.

Valutati i concorrenti, sono stati selezionati otto finalisti che si sono sfidati “al cospetto” di Big Fish, Jake La Furia, Chadia Rodriguez, Anastasio e Sofia Viscardi.

L’edizione di quest’anno ha visto vincitrice Noemi Cappello, in arte “Noe”, che avrà l’opportunità di cominciare la sua carriera registrando un singolo negli studi di Big Fish.

Sempre Romano, riguardo la chiusura del contest:

AW-Lab is Me ha rappresentato il nostro desiderio di far raccontare ai giovani il mondo in cui vivono, lo stesso che vogliono cambiare.

Un mondo senza confini, in cui vivere ogni giorno la diversità, in cui le nuove generazioni guidino verso il futuro senza paura di non essere ascoltate.

E quale modo migliore della musica? Abbiamo dato un microfono, un palco, l’opinione dei professionisti e poi abbiamo alzato il volume. Ora tocca ai ragazzi e al loro talento“.

Fonte dell’immagine: logo ufficiale di AW-Lab

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Scarica GRATIS la GUIDA: I 10 metodi segreti utilizzati dai Franchising di Abbigliamento per eliminare i problemi legati alla gestione ed aumentare le vendite grazie al web.

Che ruolo svolgi in azienda? *

TitolareResponsabile Punto VenditaCollaboratore

Seleziona la provincia *

Accetto l'informativa sulla privacy *   

* = campi obbligatori

La tua email è al sicuro con noi! Non riceverai mai spam da Nuvoluzione.com

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento: